Superbike: Ducati fa il punto dopo due giorni di test

Sensazioni positive per Giugliano e Davies che hanno lavorato sulla nuova Panigale in configurazione 2015

Superbike: Ducati fa il punto dopo due giorni di testSuperbike: Ducati fa il punto dopo due giorni di test

Il Ducati Superbike Team con i due piloti ufficiali Davide Giugliano e Chaz Davies, ha concluso la due giorni di test al Motorland Aragon in Spagna, appena due settimane dopo l’ultima gara disputata sul circuito di Losail in Qatar.

Le sessioni si sono svolte prevalentamente in condizioni climatiche buone, su pista asciutta, e i riscontri sono stati positivi: il team ha potuto così cominciare nel migliore dei modi la preparazione alla prossima stagione.

Lunedì, in condizioni fredde e su pista bagnata dalla pioggia caduta nella notte, la squadra si è concentrata sulla messa a punto della Panigale in configurazione superbike 2015, testando la nuova elettronica, nuovi componenti e motore, che il regolamento vuole più vicino alla moto stradale.
Nel pomeriggio, su asciutto, Davies e Giugliano hanno completato una cinquantina di giri, facendo segnare tempi interessanti.

Ieri invece le condizioni meteo hanno permesso al team di lavorare senza interruzioni, raccogliendo molti dati utili, e di consolidare le scelte sviluppate e messe a punto dal test di sviluppo.
La giornata si è conclusa positivamente con il miglioramento costante dei crono fatti registare nelle precedenti sessioni.

Il programma di test invernali del Ducati Superbike Team continuerà la prossima settimana sul circuito di Jerez, in Spagna, dal 26 al 28 novembre.

“Sono stati due giorni molto positivi, per me è la prima volta che comincio I test invernali con l’evoluzione della stessa moto con cui ho finito l’anno e questo è importante per la continuità del lavoro” – ha detto Chaz Davies – “L’approccio con la nuova moto è stato molto facile perché le sensazioni sono state molto simili alla moto con cui ho corso in Qatar. Abbiamo fatto alcuni test per confermare alcune delle soluzioni usate durante quest’anno e i nuovi componenti introdotti per la moto 2015 hanno dato un feedback molto chiaro e positivo. La nuova elettronica funziona bene e il nuovo motore ha un comportamento fluido è lineare. Mi sono divertito e aspetto con ansia il test della prossima settimana per tornare in sella.”

“E’ andato tutto molto bene, abbiamo provato tante cose ma tutte ci hanno fatto migliorare dove ne avevamo più bisogno, sono molto contento del pacchetto 2015 perché appena salito mi sono trovato subito molto bene e questo ci ha permesso di poterci concentrare subito alla messa a punto e alla prova dei nuovi componenti” – ha detto Davide Giugliano – “Andare forte qui ad Aragon è molto importante per me perché è una pista dove ha sempre avuto problemi. Dobbiamo ancora lavorare sul passo che è l’aspetto più critico per me, però già in questi due giorni abbiamo visto che con gomme usate riuscivo a rimanere abbastanza veloce. Questo è molto positivo in prospettiva del test di settimana prossima a Jerez.”

“Il primo test in vista della stagione 2015 è cominciato positivamente, sono felice che la configurazione definita durante gli ultimi test di sviluppo di settembre e ottobre sia stata promossa da Chaz e Davide che hanno confermato le soluzioni scelte” – ha dichiarato Ernesto Marinelli, Ducati Superbike Project Director – “Abbiamo ancora molto lavoro da fare ma i rilievi cronometrici confermano che siamo sulla strada giusta e premiano il grande lavoro fatto a casa e in pista durante quest’anno. Aragon e Jerez sono due piste molto differenti quindi sarà importante nei test della prossima settimana consolidare le informazioni ed i risultati che abbiamo raccolto ieri e oggi per poter ripartire bene a gennaio.”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati