MotoGP: Stefan Bradl e Loris Baz commentanto il loro esordio sulla Yamaha Forward

Il tedesco ha cambiato "casacca", il francese categoria

MotoGP: Stefan Bradl e Loris Baz commentanto il loro esordio sulla Yamaha ForwardMotoGP: Stefan Bradl e Loris Baz commentanto il loro esordio sulla Yamaha Forward

Stefan Bradl e Loris Baz (nella foto) sono saliti per la prima volta in sella alla Yamaha Open nei test Post-GP di Valencia. Se il tedesco ha cambiato “solo” la moto, passando dalla Honda alla moto Open della casa dei tre Diapason, il francese era al debutto assoluto nella categoria, avendo corso nella Superbike. Ecco cosa hanno detto alla fine della tre giorni di test. Nell’ultima giornata hanno anche utilizzato sospensioni Kayaba. Il loro lavoro proseguirà tra due settimane  a Jerez de la Frontera.

“Nell’ultima giornata abbiamo preso per la prima volta contatto con le sospensioni Kayaba – ha detto Stefan Bradl – Dobbiamo continuare il lavoro per riuscire a capire il vero potenziale di questo materiale. Il feeling con la Forward Yamaha è buono, devo solo imparare a prendere più confidenza con questa moto molto differente rispetto alla mia precedente. Nel primo pomeriggio di oggi mi ha frenato una piccola scivolata, fortunatamente senza conseguenze. Non vedo l’ora di tornare in pista a Jerez per continuare il lavoro in vista della prossima stagione.”

“E’ stata una tre giorni di lavoro davvero positiva. Lunedi ho lavorato per adattare la moto il più possibile al mio fisico – ha aggiunto Loris Baz – Ieri siamo scesi subito in pista sul bagnato e nonostante le due cadute, il feeling era positivo. Devo imparare a conoscere meglio i nuovi pneumatici e i freni in carbonio, ma oggi mi sentivo già più sicuro e ho potuto spingere di più. Sono ansioso di scendere in pista a Jerez.”

Foto: Alessandro Giberti

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    Ronnie

    14 Novembre 2014 at 19:51

    Capisco i problemi economici e che correre con delle Kayaba costerà meno che con le Öhlins, però mi sembra che nemmeno Honda con le Showa non mi sembra abbia fatto una gran bella figura.

    I risultati di Forward Yamaha di quest’anno sono stati buoni anche grazie a Aleix Espargarò e avevano un mucchio di ottimi dati, non so se in questo modo riusciranno ad ottenere gli stessi risultati.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Moto2

Moto2 e Moto3 | Test ad Aragon prima della Thailandia

La classe leggera è stata fermata dal vento, in quella intermedia si ha avuto un assaggio del 2019, tra motori Triumph e MV Agusta
Condividi su WhatsAppMoto2 e Moto3 – Dopo il Gran Premio di Aragon, quattordicesima tappa del Motomondiale 2018, alcune squadre della