Superbike: Statistiche post Losail

worldsbk.com da i numeri dell'ultimo round della stagione, che ha deciso il Mondiale.

Superbike: Statistiche post LosailSuperbike: Statistiche post Losail

Archiviato anche il 12esimo round del Campionato Mondiale Superbike, e con lui l’intera stagione 2014, è tempo di tirare le somme dell’appuntamento che ha consegnato nelle mani di Sylvain Guintoli il titolo di Campione del Mondo 2014, alla sua quinta stagione in Superbike.

Partiamo proprio dal pilota francese, passato ora nel Team Pata Honda, che in Qatar ha compiuto un’impresa unica nella storia della Superbike: conquistare il titolo presentandosi in svantaggio all’ultima gara utile.

Ci sono stati, è vero, dei casi in cui i piloti in svantaggio al round conclusivo sono poi riusciti a laurearsi campioni (l’ultimo fu Ben Spies nel 2009), ma solo Guintoli ce l’ha fatta presentandosi secondo all’ultima gara, diventando con Raymond Roche, il secondo pilota francese a vincere il titolo.

Sylvain Guintoli ha recuperato a Tom Sykes uno svantaggio massimo di 44 punti, dopo Laguna Seca, colmandone ben 12, anche questo è un primato, all’ultimo round.

Il francese è anche uno dei sette campioni ad aver conquistato il titolo senza avere il primato di vittorie in stagione: gli altri sono Fred Merkel nel 1988 e 1989, Scott Russell nel 1993, Carl Fogarty nel 1998, Colin Edwards nel 2002, James Toseland nel 2004 e Max Biaggi nel 2012.
Sono solo cinque le vittorie per lui, come Max Biaggi nel 2012: “peggio” di loro Carl Fogarty, che nel 1998 vinse il titolo con appena 3 successi.

È uno dei quattro campioni a essere sempre andato a punti in ogni gara del campionato in cui ha vinto il titolo dopo Colin Edwards nel 2002, Troy Corser nel 2005 e Max Biaggi nel 2010: Guintoli conta una sequenza di 38 gare a punti, ad una sola distanza dal record di tutti i tempi di Biaggi.

È il secondo campione del mondo per l’Aprilia dopo Max Biaggi (2010-2012).

È il terzo campione del mondo a sigillare il titolo con una doppietta dopo Colin Edwards nel 2002 e Troy Bayliss nel 2008: il dato più significativo è che, fino ad oggi, Sylvain non ne aveva mai messe a segno in carriera.

Passando agli altri piloti, Jonathan Rea con il terzo posto in classifica piloti, conquista il suo miglior risultato nel Mondiale Superbike.

Davide Giugliano, con la sua terza pole, ha consentito alla Ducati di partire per la 300^ volta in prima fila in una gara Superbike.

La Aprilia vince il suo quarto titolo costruttori negli ultimi cinque anni: nella graduatoria di tutti i tempi è ora al secondo posto, al pari di Honda, dietro solo alla Ducati che canta ben 17 titoli.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati