MotoGP, Test Valencia Day 1: Lorenzo al comando, Iannone prima Ducati, due Marquez in pista

Il pilota maiorchino ha preceduto Pol Espargarò, Bradley Smith, Valentino Rossi e Andrea Iannone

MotoGP, Test Valencia Day 1: Lorenzo al comando, Iannone prima Ducati, due Marquez in pistaMotoGP, Test Valencia Day 1: Lorenzo al comando, Iannone prima Ducati, due Marquez in pista

Si è conclusa da pochi minuti la prima giornata di test collettivi della MotoGP in ottica 2015. A Valencia sono scesi in pista da questa mattina 27 piloti, tra cui Alex Marquez, che aveva chiesto alla Honda come ricompensa per il titolo della Moto3 di poter provare la moto del fratello Marc.

Tante le novità come già scritto ieri e come avrete potuto vedere attraverso i nostri canali “social”, Facebook e Twitter. Oltre ai piloti confermati dalle squadre ufficiali di Honda e Yamaha, in pista sono scesi con loro le Ducati con Andrea Dovizioso e Andrea Iannone, con quest’ultimo che per la prima volta era vestito di “Rosso”. Oltre ai due ufficiali in pista anche i due riders del Team Pramac, il confermato Yonny Hernandez e il neo-acquisto Danilo Petrucci. Fino a mercoledì girerà anche il tester Michele Pirro.

La Suzuki ha girato con Maverick Vinales e Aleix Espargarò, l’Aprilia sia con il collaudatore Alex Hoffmann che con gli ufficiali Alvaro Bautista e Marco Melandri. Altra grande novità in casa Honda LCR. Arrivano Cal Crutchlow (che guiderà la Honda Factory) e Jack Miller, che perso il titolo Moto3 si “butterà” sulla nuova avventura in sella alla Honda Open, versione 2014. Quella a valvole pneumatiche sarà condivisa da Nicky Hayden e Karel Abraham.

In casa Aspar con il confermato Hayden arriva Eugene Laverty, mentre debutta nella Top Class il Marc VDS Racing Team, che vedrà Scott Redding in sella alla Honda Factory.

Curiosità anche per Stefan Bradl, che salirà in sella alla Yamaha Open del Forward Racing e per il suo nuovo compagno di squadra Loris Baz, ex Kawasaki Superbike.

Il più veloce di questa prima giornata è stato Jorge Lorenzo, che ha portato la Yamaha davanti a tutti con il crono di 1:30.975. Dietro al maiorchino si sono piazzati i compagni di marca Pol Espargarò e Bradely Smith e il suo team-mate Valentino Rossi, che ha chiuso con il crono di 1:31.250.

Andrea Iannone, che come scritto sopra è sceso in pista vestito di Rosso, è la prima Ducati in pista con il quinto tempo. Il pilota di Vasto ha girato a 0.490s dalla vetta, mettendosi dietro la Honda di Dani Pedrosa (che ha girato così come l’Aprilia al contrario di quanto comunicato ieri), il nuovo compagno si squadra Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow, alla sua prima uscita in sella alla Honda Factory del Team LCR.

Stefan Bradl con la Yamaha Open del Forward Racing ha ottenuto il dodicesimo tempo, dietro al tester Ducati Michele Pirro, al colombiano del Team Pramac Yonny Hernandez e alla Ducati Open di Hector Barberà.

Danilo Petrucci, al debutto in sella alla Ducati GP14 del Pramac Racing, ha chiuso 13°, a 1.339 dalla vetta, ma molto vicino al suo nuovo team-mate Hernandez.

Il pilota ternano ha preceduto la Suzuki di Aleix Espargarò, che si “ferma” ad un solo millesimo dalla Ducati del pilota ternan. Un debutto quello di Aleix abbastanza soddisfacente.

Alle sue spalle il debuttante di categoria Scott Redding, in sella alla Honda Factory del Marc VDS e il sammarinese Alex de Angelis, che in sella alla ART dello Iodaracing è la prima Aprilia in pista.

Il collaudatore Alex Hofmann ha girato con l’Aprilia portata in pista dal Team Gresini, utilizzata anche da Marco Melandri e Alvaro Bautista, che hanno chiuso rispettivamente in venticinquesima e ventitreesima posizione.

1	LORENZO	 Jorge		Movistar Yamaha MotoGP	1:30.975		21 / 45	1:37.197
2	ESPARGARO	 Pol	Monster Yamaha Tech 3	1:31.118	0.143	45 / 49	1:45.518
3	SMITH	 Bradley	Monster Yamaha Tech 3	1:31.204	0.229	34 / 59	1:45.324
4	ROSSI	 Valentino	Movistar Yamaha MotoGP	1:31.250	0.275	32 / 42	Pit In
5	IANNONE	 Andrea		Ducati Team		1:31.465	0.490	34 / 39	Pit In
6	PEDROSA	 Dani		Repsol Honda Team	1:31.602	0.627	15 / 33	1:45.781
7	DOVIZIOSO Andrea	Ducati Team		1:31.644	0.669	45 / 46	1:39.139
8	CRUTCHLOW Cal		CWM LCR Honda		1:31.847	0.872	52 / 53	1:57.438
9	PIRRO	 Michele	Ducati Test Team	1:32.054	1.079	37 / 37	1:32.054
10	HERNANDEZ Yonny		Energy T.I. Pramac Racing 1:32.146	1.171	31 / 34	1:41.918
11	BARBERA	 Hector		Avintia Racing	1:32.190 1.215	51 / 54	1:40.942
12	BRADL	 Stefan		NGM Forward Racing	1:32.209	1.234	48 / 50	1:41.471
13	PETRUCCI Danilo		Pramac Racing		1:32.314	1.339	50 / 56	1:44.827
14	ESPARGARO Aleix		Team Suzuki MotoGP	1:32.315	1.340	35 / 40	1:44.738
15	REDDING	 Scott		Marc VDS Racing Team	1:32.998	2.023	28 / 36	1:33.128
16	DE ANGELIS Alex		Octo IodaRacing Team	1:33.132	2.157	53 / 55	1:35.102
17	VIÑALES	 Maverick	Team Suzuki MotoGP	1:33.268	2.293	63 / 64	1:39.516
18	ABRAHAM	 Karel	C	ardion AB Motoracing	1:33.446	2.471	47 / 57	1:34.339
19	DI MEGLIO Mike		Avintia Racing		1:33.594	2.619	28 / 30	Pit In
20	BAZ Loris		NGM Forward Racing	1:33.834	2.859	51 / 55	1:41.987
21	LAVERTY	 Eugene		Drive M7 Aspar		1:34.320	3.345	38 / 45	1:46.047
22	MILLER	 Jack		CWM LCR Honda		1:34.633	3.658	57 / 61	1:45.373
23	BAUTISTA Alvaro		Factory Aprilia Gresini	1:34.919	3.944	12 / 14	Pit In
24	HOFMANN	 Alex 		Aprilia Test Team	1:35.646	4.671	18 / 26	1:39.836
25	MELANDRI Marco		Factory Aprilia Gresini	1:35.959	4.984	7 / 9	1:50.062
26	MARQUEZ	 Marc		Repsol Honda Team	1:36.181	5.206	10 / 12	1:45.969
27	MARQUEZ	 Alex		Repsol Honda Team	1:36.658	5.683	11 / 12	1:45.136

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

3 commenti
  1. Avatar

    Fabio89

    10 novembre 2014 at 17:39

    Ma l’ Aprilia ha girato col nuovo motore a valvole pneumatiche? E la ART che ha guidato De Angelis è la moto che ha guidato fino adesso Petrucci (quindi senza valvole pneumatiche)? Stanno così le cose? Grazie a chi mi saprà rispondere

  2. Avatar

    Ronnie

    10 novembre 2014 at 18:22

    Direi che Crutchlow, Aleix Espargarò e Stefan Bradl hanno già fatto dei discreti tempi considerando che è il loro primo giorno su quelle moto, vedremo domani.

    • Avatar

      Ronnie

      10 novembre 2014 at 18:24

      Anche Petrucci, De Angelis e Viniales non sono andati malaccio.

      Mentre le Aprilia e Miller devono ancora lavorare.

      Le Aprilia sono una delusione per ora, mentre a Miller bisogna dare tempo.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati