MotoGP Valencia: Valentino Rossi “Prediligo una moto carica sull’avantreno ma qui non va”

Settimo tempo per il sette volte campione del mondo della Top Class

MotoGP Valencia: Valentino Rossi “Prediligo una moto carica sull’avantreno ma qui non va”MotoGP Valencia: Valentino Rossi “Prediligo una moto carica sull’avantreno ma qui non va”

Valentino Rossi non è andato oltre il settimo tempo nella prima giornata di prove del Gran Premio della Comunitat Valenciana, diciottesima ed ultima tappa del motomondiale 2014. Il centauro della Yamaha non ha feeling in una pista (quella di Valencia) storicamente non delle sue preferite. Il sette volte campione del mondo della Top Class predilige una moto caricata sull’anteriore, ma qui non è possibile caricarlo troppo, perchè poi la sua M1 soffre poi in entrata di curva. Ecco cosa ci ha raccontato.

“E’ stata una giornata difficile, soprattutto oggi pomeriggio. Questa mattina avevo girato in 1.31″7, non lontano dai primi, ero nella Top Five,  ma avevo qualche problemino. La moto si muoveva tanto, era nervosa e mettevo sotto pressione le gomme. Qui ci sono molte curve a sinistra e poche a destra, c’è anche poca temperatura sull’asfalto. Nel pomeriggio abbiamo provato a fare qualche modifica per migliorare, ma purtroppo tutto quello fatto non ci ha aiutato, anzi, ci ha creato altri problemi. Sono andato in crisi in frenata. La cosa positiva è che abbiamo provato tanto. Tre gomme anteriori, diversi setting, abbiamo molte informazioni che per domani potranno aiutarci.”

Storicamente su questa pista non hai ottenuto grandi risultati e qui ha sempre vinto un pilota che partiva dalla prima fila.

“Per quanto riguarda la mia prestazione devo dire che c’è anche una questione tecnica. Non è vero che la pista non mi piaccia poi tanto, ce ne sono anche altre che non sono tra le mie preferite. Parlando tecnicamente a me piace una moto molto caricata sull’avantreno e qui non va bene. Questo circuito ha bisogno di un setting che solitamente non uso perchè non mi piace come si comporta la moto. Non sto guidando al limite, quindi c’è ancora margine di miglioramento. A me piace una moto caricata sull’avantreno, che qui non va bene. Per il discorso qualifica, credo che per fare una bella gare bisognerà qualificarsi almeno nelle prime due file.”

La Bridgestone ha portato la anteriore asimmetrica anche qui. Si è comportata meglio rispetto a Phillip Island?

“Direi che qui l’asimmetrica anteriore non è andata poi così male. La scelta rimane aperta, ci sono molte possibilità.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

2 commenti
  1. Avatar

    Ronnie

    7 Novembre 2014 at 20:21

    Bhé indirettamente se non ti piace il setting che sei costretto ad usare in un determinato circuito non ti piace nemmeno il circuito.

    A Jorge ha uno stile e un setting che si adatta molto a questo circuito mentre Valentino no, capita su tanti circuiti, vedremo quanto riuscirà a farselo piacere Rossi, ma se non esalta le sue doti naturali sarà solo più dura deve puntare almeno al terzo posto e quello per ora è difficile ma fattibile, per la vittoria o il secondo posto per ora non ha i tempi se Lorenzo e Marquez continuano così e in gara non si stendono.

  2. Avatar

    Mike58

    8 Novembre 2014 at 00:15

    se tutti i detrattori di valentino si guardassero la pre press conference si renderebbero conto di quanto non capiscono un caxxo di moto.

    hanno chiesto a randy, espargaro, marquez, jorg e a bradel cosa pensano di vale e della sua stagione.

    solo vi dico che a vale sono scese le lacrime.

    adesso mi raccomando, perdete un altra occasione di tacere e dateci giù..

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati