Superbike: Guintoli vince Gara 1 e si avvicina al titolo

Polemiche in Casa Kawasaki con Loris Baz che non ha lasciato la seconda posizione a Tom Sykes, terzo.

Superbike: Guintoli vince Gara 1 e si avvicina al titoloSuperbike: Guintoli vince Gara 1 e si avvicina al titolo

Stavolta le facce scure sono in Kawasaki: Sylvain Guintoli vince Gara 1 al Losail International Circuit e riduce lo svantaggio su Sykes ad appena tre punti.
Gap che avrebbe potuto essere più ampio se Lori Baz avesse seguito l’ordine del team di lasciar passare il compagno di squadra negli ultimi giri.

Sotto il podio Baz ha risposto piccato alle domande dei cornisti, allineandosi di fatto al pensiero di Melandri di Magny Cours: lui vuole aiutare la squadra se necessario ma Tom Sykes è capace di vincere da solo.
Le buone notizie per la Kawasaki in questa gara arrivano praticamente solo dalla classe EVO, in cui David Salom si è laureato primo campione della storia, arrivando davanti a Niccolò Canepa.

Il grosso ostacolo, con cui si sono dovuti confrontare tutti i piloti in pista, è stato il deterioramento delle gomme: Guintoli è riuscito a condurre la gara con autorevolezza fino alla fine anche in virtù del fatto che le sue gomme hanno retto meglio di quelle degli avversari, Baz sopratutto.

Nel suo complesso, la gara è stata abbastanza priva di colpi di scena, salvo accendersi nel finale quando Guintoli è riuscito a superare Loris Baz a quattro giri dal termine, mentre Tom Sykes è stato autore di due grandi sorpassi su Marco Melandri e Jonathan Rea per il gradino più basso del podio.

Vedremo cosa succederà in quella che si annuncia una Gara 2 da cardiopalma: appuntamento alle 20:00 ora italiana.

Di seguito l’ordine di arrivo di Gara 1:

1. Sylvain Guintoli FRA Aprilia Racing RSV4 17 laps
2. Loris Baz FRA Kawasaki Racing ZX-10R +2.650s
3. Tom Sykes GBR Kawasaki Racing ZX-10R +3.955s
4. Jonathan Rea GBR PATA Honda CBR1000RR +4.805s
5. Davide Giugliano ITA Ducati SBK 1199 Panigale R +7.861s
6. Toni Elias ESP Red Devils Roma Aprilia RSV4 +8.192s
7. Chaz Davies GBR Ducati SBK 1199 Panigale R +8.991s
8. Marco Melandri ITA Aprilia Racing RSV4 +10.512s
9. Eugene Laverty IRL Voltcom Crescent Suzuki GSX-R1000 +15.978s
10. Alex Lowes GBR Voltcom Crescent Suzuki GSX-R1000 +21.456s
11. Leon Haslam GBR PATA Honda CBR1000RR +25.977s
12. Niccolo Canepa ITA Althea Ducati 1199 Panigale R +29.085s (E)
13. David Salom ESP Kawasaki Racing ZX-10R +29.096s (E)
14. Sylvain Barrier FRA BMW Italia S1000RR +39.270s (E)
15. Bryan Staring AUS IRON BRAIN Kawasaki ZX-10R +43.360s (E)

16. Jeremy Guarnoni FRA MRS Kawasaki ZX-10R +46.206s (E)
17. Geoff May USA Team Hero EBR 1190RX +1m 16.323s
18. Imre Toth HUN Team Toth BMW S1000RR +1 lap (E)

Not Classified

19. Alessandro Andreozzi ITA Pedercini Kawasaki ZX-10R 7 laps completed (E)
20. Gabor Rizmayer HUN Team Toth BMW S1000RR 6 laps completed (E)
21. Alex Cudlin AUS Pedercini Kawasaki ZX-10R 3 laps completed (E)
22. Aaron Yates USA Team Hero EBR 1190RX 3 laps completed
23. Claudio Corti ITA MV Agusta RC F4RR 2 laps completed

Did Not Start

Sheridan Morais RSA IRON BRAIN Kawasaki ZX-10R (E)

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

2 commenti
  1. Avatar

    supermariacion

    2 novembre 2014 at 19:39

    ascoltare il commento gara del pecoraro campione del mondo per ordini di scuderia….non ha prezzo!! GRAZIE ITALIA1!!

  2. Avatar

    supermariacion

    2 novembre 2014 at 19:46

    per dire la sua sull’argomento ORDINI DI SCUDERIA cita la FORMULA1!! MUAHAHAHHAHAHAHHAHAHHAHAHAHAH pelatazzo sei sempre il migliore nelle figuracce imi3rda!! italiaaa….UNOOOOOOO!!! o forse meglio dire 0,5….

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati