MotoGP: Marc Marquez su Rabat “Complimenti Campione!”

Il quattro volte campione del mondo ha parlato anche di suo fratello Alex, che a Valencia si giocherà il titolo con Jack Miller

MotoGP: Marc Marquez su Rabat “Complimenti Campione!”MotoGP: Marc Marquez su Rabat “Complimenti Campione!”

Marc Marquez ha vissuto domenica un’altra importante pagina della sua incredibile carriera. A Sepang il due volte campione del mondo della MotoGP ha infatti eguagliato il record di vittorie in una stagione detenuto da Mick Doohan (12) e il giorno precedente l’aveva battuto per numero di pole (13 contro 12 dell’australiano, che è anche lo stesso numero di pole in una stagione di Casey Stoner). E’ stato un giorno speciale anche perchè il suo amico Esteve Rabat si è aggiudicato il campionato del mondo della classe Moto2. Ecco cosa ha detto a tal proposito Marquez.

“Vorrei iniziare congratulandomi con il mio amico Tito (Rabat, ndr). Complimenti Campione! Sono veramente felice per quello che ha fatto e per come lo ha fatto. Tito è un esempio per tutti noi. E’ un esempio per lo sforzo e il sacrificio che ha messo anno dopo anno, per come ha sempre creduto di potercela fare e per come ha inseguito il suo sogno, che è quello di ogni pilota. Ora lo ha fatto e siamo orgogliosi perché lo merita veramente. Ma, Tito, ora che sei campione del mondo, spero che continuerai ad allenarti con noi! hahaha! Per quanto riguarda la MotoGP abbiamo avuto un buon fine settimana. Non è stato facile, in un primo momento, perché abbiamo avuto tre Gran Premi di fila e piaccia o no, si arriva al terzo più stanchi e in aggiunta, il GP della Malesia è molto esigente. C’era un caldo incredibile! Ma tutto è andato bene sin dalle prove libere. Sabato abbiamo ottenuto la tredicesima pole della stagione, è stata una grande emozione e una grande soddisfazione per me e per la squadra e in gara abbiamo completato il fine settimana con una vittoria molto speciale. E’ stata infatti la 12° vittoria della stagione e abbiamo eguagliato il record di Mick Doohan, una vera leggenda dello sport e un pilota Repsol Honda Team. Grazie a questa vittoria ho anche sventolato la bandiera blu con il #12, quello di mio fratello.”

A questo proposito il quattro volte campione del mondo (125cc 2010, Moto2 2012 e MotoGP 2013 e 2014) ha parlato della gara di Alex, che domenica a Sepang ha perso qualche punto di vantaggio su Jack Miller in ottica titolo (ora ne ha 11 in più dell’australiano).

“Alex ha avuto una gara molto difficile e molto esigente. Il campionato è ancora aperto e ho piena fiducia in mio fratello. Lui sa esattamente come deve affrontare l’ultimo Gran Premio dell’anno a Valencia. Go for it ALEX!.”

Foto: Alessandro Giberti

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    nandop6

    28 ottobre 2014 at 14:17

    Bravo Rabat ma non vedo l’ora di vedere M. Vinales sulla Suzuki, un altro talento.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati