MotoGP Phillip Island: Andrea Iannone “Meglio nelle FP1, ma sono soddisfatto”

Quarto tempo per il rider del Team Ducati Pramac, che è anche scivolato senza conseguenze

MotoGP Phillip Island: Andrea Iannone “Meglio nelle FP1, ma sono soddisfatto”MotoGP Phillip Island: Andrea Iannone “Meglio nelle FP1, ma sono soddisfatto”

Buon inizio quello di Andrea Iannone a Phillip Island, dove domenica quando in Italia saranno le 7:00 si disputerà il Gran Premio d’Australia, sedicesimo appuntamento del motomondiale 2014.

Il centauro del Pramac Racing, prossimo pilota del Team interno Ducati, è andato subito fortissimo, poi è anche arrivata una caduta. Non è stato il solo pilota a cadere, a terra sono finito anche Dovizioso, Lorenzo, Pol Espargarò e Hiroshi Aoyama. Alla fine della giornata il suo 1’29.803 gli è valso il quarto tempo.

Andrea, come ti sei trovato in sella alla GP14.2 su questa pista, completamente diversa da Motegi?

“Questa mattina avevo un buon feeling, mentre nel pomeriggio abbiamo fatto alcune prove di pneumatici ed il feeling non era lo stesso.”

Hai provato il nuovo anteriore della Bridgestone, che sensazioni hai avuto?

“Quando sono scivolato stavo utilizzando il nuovo tipo di pneumatico. Dobbiamo analizzare i dati e capire come mai sono caduto. Non sono ancora convinto di utilizzarla, visto che è di mescola più dura.”

Qual’è il bilancio di questa prima giornata di prove?

“In generale sono comunque soddisfatto anche se dobbiamo analizzare bene il turno pomeridiano, ma è già da un po’ che siamo costantemente davanti anche su circuiti che teoricamente non erano adatti a noi.”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati