MotoGP Motegi: Andrea Dovizioso porta in pole la Ducati, Rossi è secondo

Prima fila con due italiani, per Dovizioso seconda pole position della carriera

MotoGP Motegi: Andrea Dovizioso porta in pole la Ducati, Rossi è secondoMotoGP Motegi: Andrea Dovizioso porta in pole la Ducati, Rossi è secondo

Strepitosa prestazione della Ducati e di Andrea Dovizioso nelle qualifiche del Gran Premio del Giappone, in programma domani a Motegi. Il rider forlivese ha infatti centrato la pole position con tanto di record, la seconda in carriera, riuscendo a sfruttare al massimo la sua Desmosedici GP14.2

L’ex pilota di Honda e Yamaha ha chiuso le qualifiche davanti al connazionale Valentino Rossi, secondo con la Yamaha del Team Movistar. Il sette volte campione del mondo della MotoGP ha chiuso a soli 55 millesimi dalla Ducati e sua volta precede di 0.198s Dani Pedrosa, che nell’ultimo tentativo, quando era in lizza per la pole ha perso l’anteriore della sua Honda RC213V.

Una grande giornata quindi per i colori italiani come non succedeva da tempo (la Ducati non era in pole dal 2010, quando Casey Stoner centrò il miglior tempo a Valencia),. Il lavoro dell’Ing. Gigi Dall’Igna inizia a dare i suoi frutti e la Ducati potrà essere competitiva domani in gara, visto il passo tenuto nelle FP4.

Solamente quarto il campione in carica Marc Marquez, che ha provato a centrare la dodicesima pole position della stagione, senza però riuscirci. Il leader del mondiale, che domani potrebbe vincere il secondo titolo consecutivo della Top Class ha chiuso davanti alla Yamaha di Jorge Lorenzo e alla Ducati di Andrea Iannone, che chiude la seconda fila.

In terza fila Pole Espargarò su Yamaha, Cal Crutchlow su Ducati e Stefan Bradl su Honda. Ecco le primissime impressioni di Andrea Dovizioso e Valentino Rossi.

“E’ stata una qualifica quasi perfetta, fino ad ora è stato un bel weekend – ha detto Andrea Dovizioso – Stiamo lavorando bene e per la gara possiamo veramente pensare al podio.”

“Sono molto contento, la prima fila è molto importante – ha sincerato Valentino Rossi – Mi dispiace non aver centrato la pole che mi manca dal 2010, ma Dovizioso mi ha battuto di un pelo. Abbiamo fatto una strategia fantastica, per la gara cercherò di stare con Marquez e Lorenzo.”

Foto: Alex Farinelli

MotoGp Qualifica 2 Buriram - GP Thailandia - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap
1 20 Fabio Quartararo Yamaha Petronas Yamaha Srt 1:29.719
2 12 Maverick Vinales Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp 1:29.825 0.106
3 93 Marc Marquez Honda Repsol Honda Team 1:29.931 0.212
4 21 Franco Morbidelli Yamaha Petronas Yamaha Srt 1:30.431 0.712
5 9 Danilo Petrucci Ducati Ducati Team 1:30.522 0.803
6 43 Jack Miller Ducati Pramac Racing 1:30.597 0.878
7 4 Andrea Dovizioso Ducati Ducati Team 1:30.692 0.973
8 36 Joan Mir Suzuki Team Suzuki Ecstar 1:30.735 1.016
9 46 Valentino Rossi Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp 1:30.741 1.022
10 42 Alex Rins Suzuki Team Suzuki Ecstar 1:30.778 1.059
11 44 Pol Espargaro Ktm Red Bull Ktm Factory Racing 1:31.065 1.346
12 41 Aleix Espargaro Aprilia Aprilia Racing Team Gresini 1:31.258 1.539

Buriram - GP Thailandia - Risultati Qualifica 2

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

47 commenti
  1. Avatar

    Raphael

    11 ottobre 2014 at 09:40

    Vediamo ora se i mass media ignorano ancora la Ducati, scommettiamo che i titoli saranno un forzato “Dovizioso in pole” senza citare la Ducati?

  2. Avatar

    Raphael

    11 ottobre 2014 at 09:43

    Forse, intanto il grande super campione Valentino una pole con la Ducati se la sognava….

  3. Avatar

    H954RR

    11 ottobre 2014 at 10:11

    Io sono convinto che l’immenso 9 volte nel WM domani mattina grazie alla sua grandiosa bravura metterà a posto quel poco che manca alla moto tutto da solo e vincerà anche con la gravissima frattura all’arto molto importante, la sua superiorità è talmente grande in confronto agli altri che batterà tutti comunque !
    Ricordiamoci che stiamo parlando di un fenomeno mai nessuno come lui, il migliore di tutti e di tutti i tempi e di quello che ogni volta che corre fa la storia, ho anche il sentore che in questi ultimi cinque anni lo ha deciso lui di non vincere per dare un po di spazio agli altri, che gran altruista e che gran persona per aver deciso così altrimenti sarebbe gia a 14 titoli !
    Solo lui è il divino sommo campionissimo, chi non lo riconosce non capisce niente.

    • Avatar

      enea

      11 ottobre 2014 at 10:19

      H tutto ok?

      EneA

      • Avatar

        H954RR

        11 ottobre 2014 at 10:55

        Si perchè ?
        Non è quello che sto vedendo negli ultimi anni ma se lo dicono tutti allora ci credo anch’io.

      • Avatar

        Mike58

        11 ottobre 2014 at 13:55

        ha ha ha stavo x scrivere la stessa cosa.

        H tranki, goditi il gp.

        le honda andranno sicuramente bene

      • Avatar

        Mike58

        11 ottobre 2014 at 13:57

        preparati che domani vedo un Vale 1º e un Super Dovi a podio.

        GRANDE DOVI!!

    • Avatar

      H954RR

      11 ottobre 2014 at 10:57

      Miii ohhh non siete mai contenti, se dici che è un pilotino arrivano i “versi” se dici che è il migliore di tutti anche, cosa devo dire allora ?
      Ditemelo voi che lo scrivo dopo, ahahahahahahahahahahahahahah !

    • Avatar

      Glaucofane

      11 ottobre 2014 at 11:23

      hahahha, che simpatico. Hai proprio un grande senso dell’umorismo.

  4. Avatar

    Bestlap

    11 ottobre 2014 at 10:22

    EHEH.. “LA RIVINCITA DEI NERDS” Cmq bisogna dire che non c’è niente come riuscire a vincere da soli senza l’aiuto di nessuno solo con i propri mezzi..
    Magari un salutino allo zio.. così, tanto x non apparire ingrati… ;-))))))))))

  5. Avatar

    multicom

    11 ottobre 2014 at 10:58

    Complimenti a dovi!Solitamente,quando rossi dichiara che in gara proverà a stare con lorenzo e marc…fa intendere di avere un passo gara inferiore.Qualcuno sa con precisione il passo gara dei 4 big?

    • Avatar

      Ronnie

      11 ottobre 2014 at 13:08

      1° Lorenzo nelle FP4 è sceso a girare in:
      1:45.5 – 1:45.6 nel suo ultimo tentativo
      ma ha fatto 3 run da 2 giri lanciati soltanto

      2° Pedrosa nelle FP4 è sceso a girare in:
      1:45.6 – 1:45.8
      ma ha fatto 2 Long run, in totale 11 giri più o meno rapidi, e sembrava molto meno costante, ma dipende anche dal traffico.

      3° Marquez nelle FP4 è sceso a girare in:
      1:45.6 – 1:45.7
      ma ha fatto 2 Long run, in totale 8 giri rapidi, e sembrava più costante di Pedrosa.

      4° Iannone nelle FP4 è sceso a girare in:
      1:45.7 – 1:45.9
      ha fatto 2 long run, in totale 9 giri più o meno rapidi, con una costanza simile a Pedrosa, forse in Ducati saranno costretti a fare un giro rapido e uno più lento, per raffreddare un po’ la posteriore in gara, ma dipende dal meteo, di sicuro sono meno efficaci di Lorenzo e Marquez, ma non avendo un long Run di Lorenzo è difficile capire se con gli pneumatici che si surriscaldano anche Lorenzo abbia problemi di costanza.

      5° Dovizioso nelle FP4 è sceso a girare in:
      1:45.7 – 1:46.0
      ha fatto 2 long run, in totale 8 giri piuttosto rapidi e con costanza.
      Con acuti un pelino meno buoni di quelli di Iannone, ma con decisamente più costanza.

      Solo 7° Rossi nelle FP4 è sceso a girare in:
      1:45.9 – 1:46.0
      ha fatto 2 long run, in totale 10 giri piuttosto rapidi e con costanza, ma molto simile a quelli di Dovizioso, quindi è di sicuro meno incisivo dei primi per il momento, e deve migliorare di almeno 2 o 3 decimi sul passo se vuole lottare per i primi posti.

      Inoltre ha il problema al dito quindi bisognerà vedere se effettivamente in gara riuscirà a non patire quel problema con una gara così lunga e così durà proprio per le frenate.

      • Avatar

        multicom

        11 ottobre 2014 at 13:36

        Grande Ronnie…dettagliato e gentilissimo.

  6. Avatar

    H954RR

    11 ottobre 2014 at 11:37

    Ieri ho letto un’intervista fatta a uno dove asseriva che per le prestazioni della ducati non contano i litri in più ma la gomma extramorbida.
    Uhmmm qualcosa non mi torna, ma non c’era qualcuno che l’anno scorso si lamentava che aveva poca benzina e non finiva la gara… e adesso i litri non contano più ?
    Uhmmm c’è qualcosa di strano…
    E la gomma mi sembra che non dura per tutta la gara, quindi (forse è ?) non è sto gran vantaggio.
    Mah, uhmmm non è chiaro qualcosa non mi torna.

    • Avatar

      Ronnie

      11 ottobre 2014 at 12:50

      Ahahah H siete oltremodo ridicoli nel dire cavolate, tanto per, e cercare scuse e giustificare cose ingiustificabili e cose che non possono essere obiettivamente essere rivoltate a piacimento.

      Dall’articolo delle FP4 di questa pagina web:

      “Ottime le Ducati, che occupano la quarta e quinta posizione con Andrea Iannone e Andrea Dovizioso. Le Rosse di Borgo Panigale si sono dimostrate molto competitive sul passo e in qualifica avranno il vantaggio della gomma extra-morbida, mentre in gara potranno sfruttare i litri in più a disposizione rispetto alle Factory.”

      Più chiaro di così :)

      In qualifica il penumatico Extra-Soft al posteriore, in gara più litri, ma la scelta obbligata del pneumatico Soft. Partenza e primi giri di sicuro al di sopra delle MotoGP Factory e poi a lottare con l’usura del pneumatico…

      Poi se volete dire che i vantaggi non ci sono e che il penumatico Soft è solo uno svantaggio fate pure. Intanto se corressero con gli stessi penumatici delle MotoGP o peggio con il regolamento delle MotoGP factory la pole non l’avrebbero fatta e il distacco non avrebbero avuto modo di recuperarlo come negli ultimi 6 anni, quindi uno svantaggio si dato dal penumatico Soft in gara, non può di certo annullare tutti i vantaggi che hanno potuto sfruttare grazie al regolamento. E ripeto non dico sia illegale o che sia sbagliato solo che obiettivamente non è che a Ducati devono concedere tutto ma proprio tutto e non dargli nemmeno un piccolo svantaggio, gli hanno già permesso di recuperare cose irrecuperabili con il regolamento Standard.

      E’ come se in F1 dicessero alla Mercedes, tu non puoi fare test, non puoi modificare il motore in modo sotanziale, mentre gli altri hanno tutti gli sviuluppi disponibili, test a bizzeffe, ma devono montare solo le supersoft in gara, ma hanno anche il 20% in più di carburante per finire la gara…

      Così l’anno prossimo hanno chiuso il gap, e anche se voi vi siete dati da fare avete speso milioni in più degli altri noi vi annulliamo in un solo anno cambiando il regolamneto tutti gli sforzi fatti per 3 o 4 anni…

      • Avatar

        TONYKART

        11 ottobre 2014 at 13:54

        Scusa ma seriamente ….come fai a dire che se ducati non avesse avuto l opportunità di fare la open nemmeno in 6 anni avrebbe recuperato il gap?????indipendentemente da cosa tifo ti posso portare mille esempi dalle 2 alle 4 ruote di team che dominavano e da una stagione con l altra sono finiti in niente e viceversa,forse nn e’ molto che segui gli sport motoristici….

      • Avatar

        Ronnie

        11 ottobre 2014 at 15:05

        No Tony o mi sono spiegato male, o hai capito male.

        Non ho fatto una supposizione, dicendo che senza il regolamento Open Ducati ci avrebbe messo 6 anni.

        Ho detto che in 6 anni con il regolamento che stanno rispettando Yamaha e Honda, Ducati ha continuato a perdere, perdere, predere competitività.

        Competitività persa già dal 2008.
        Già nell’epoca Stoner Ducati perdeva mano a mano il vantaggio, vantaggio che prima avevano gli avversari, fino al 2005.
        Già nel 2006 era al livello degli avversari, che fosse per le migliorie apportate alla moto piuttosto che per le Bridgesto, piuttosto che un amalgamarsi dei 2 punti, nel 2007 era la moto migliore, superiore, e grazie anche a Stoner hanno dominato.

        Con il perdere il vantaggio delle Brdigestone su Honda e Yamaha, e con uno sviluppo migliore delle Giapponesi, dal 2008 in avanti hanno perso sempre più competitività e i risultati fino a fine 2013 sono sempre peggiorati.

        Quindi capisci che è un dato di fatto, che seguendo le regole FACTORY Ducati non ha mai recuperato lo svantaggio sulle altre moto, perché anche se sono migiorati, sono sempre migliorati meno delle rivali.

      • Avatar

        TONYKART

        11 ottobre 2014 at 15:36

        A ok rileggendo e più chiaro ora ,be comunque ci sta queste cose sono successe in Yamaha,Honda ,suzuchi ,kawa e tanti altri a volte poi ritornano a volte spariscono a volte capita a causa di un pilota che lascia a volte perché un team si disfa ,in ducati sono successe tutte e 2 le cose insieme ma ci sta secondo me fa parte del gioco,solo che ducati e entrata alla grande in moto gp e dall esordio ci ha messo poco a vincere e ha fatto più notizia quando ha iniziato a nn vincere ma è un team molto giovane confrontato a altre realtà se guardiamo lo storico delle jap ci sono passati anche loro …

      • Avatar

        ligera

        11 ottobre 2014 at 16:38

        Nel 2008 non ha perso nulla in competitività, vincendo ben 6 gare, mentre il rivale di Stoner che vinse quell’anno, ebbe le gomme che non era destinato ad avere.
        Le ottenne per merito del “parente” che state citando da un pò di tempo in qua.

        Nel 2009, quando la Ducati cominciò effettivamente a perdere di competitività, ma accadde sempre per “Regolamento”.
        Nel 2009 andarono a modificare alcuni parametri (che non sto a riscrivere) dei motori e la Ducati ne uscì malconcia.
        Le Giappy, che per raggiungere la Ducati furono costretti ad installare la distribuzione a valvole pneumatiche perchè le molle, vicino ai 20.000 giri non riuscivano più a lavorare, non ebbero alcun problema, mentre la Ducati, con questi nuovi parametri di pressione carburante e quant’altro, restò al palo.
        Anche qui, nessun tifoso Ducati ha mai parlato di diverse prestazioni nel caso in cui ecc. ecc., ma ci siamo limitati solo a “ricordare” questi cambiamenti regolamentari che, come dimostrano oggi le vostre parole, sono stati completamente dimenticati.

        Comincio ad avere la certezza che, questo continuo blaterare di cose inutili, considerato che state sostenendo anche Voi che è tutto fatto a termini di regolamento, sia solo per “esorcizzare” la paura che vi dà l’idea di potere vedere, a fine giornata, Valentino arrivare alle spalle di Dovizioso con gli stessi pneumatici.
        Urge trovare giustificazione in fretta e questa è la più a “portata di mano”.

        A proposito delle dichiarazioni su pneumatici ExtraSoft e sui Litri in più della Ducati, vi invito nuovamente a rileggervi le parole del Vostro Valentino.
        Le chiacchiere stanno a zero, Valentino ha ragione e sapete già cosa vuole dire, oppure Valentino racconta sciocchezze, visto che sostenete l’esatto contrario.

        Sinceramente a me va bene sia in un modo che nell’altro, fate un po Voi.

        Il paragone con la F1:
        Assurdo!

      • Avatar

        Ronnie

        11 ottobre 2014 at 17:35

        No scusa ligera mi pui dare 4 dati:

        Quante gare ha vinto Stoner nel 2007
        Quante gare ha vinto la Ducati nel 2007
        Quante gare ha vinto Bridgestone nel 2007

        Quante gare si sono corse nel 2007?

        Ora rifai tutto per il 2008 e dimmi il risultato grazie, e prova ancora ad affermare che nel 2008 Ducati aveva lo stesso margine sulle rivali giapponesi…

        come ti ho già detto ligera, non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire, e continui su questa STORIA di Rossi la Extra-Soft I litri in più,

        Scusa, ligera ma quando la usa la extra-soft, il pneumatico posteriore con la banda verda la DUCATI rispondi a questo quesito per favore.

        Lo so anche io che ci sono state variazioni nei regolamenti per limitare le prestazioni dei motori, bisogna dire che però proprio quelle limitazioni hanno giocato a favore di Ducati, dato che ti vorrei ricordare che Ducati ha vinto il primo mondiale dell’era 800cc, e la Honda doveva essere la favorita.

        Ma le tempistiche che tu hai illustrato sono inesatte, credo che le valvole pneumatiche la Yamaha le usi dal 2008, mentre Honda anche forse introdotte nello stesso momento forse un po’ dopo.

        La Ducati prima che per variazioni di regolamento ha perso parte del suo vantaggio motoristico, proprio perché nel 2008 sono state introdotte le valvole penumatiche, inoltre prima Rossi da inizio stagione e poi Pedrosa da metà circa hanno comninciato ad usare i migliori pneuamtici a disposizione le Bridgestone, eccoti svelati i due grossi motivi del recupero degli avversari che sono andati avanti a sviluppare meglio la moto rispetto a Ducati, che ha perso piano piano competitività per strada. Un grande progetto iniziale come 800cc che piano piano, è stato sviluppato peggio.

      • Avatar

        Stonami77

        11 ottobre 2014 at 18:27

        Il regolamento è questo. Punto. Ora che tu Ronnie affermi che la Ducati abbia fatto la pole solo grazie alle gomme io ti dico che hai fatto la scoperta dell’acqua calda..sui 6 anni probabilmente hai ragione pure …meglio un regolamento che favorisca senza ombre le case di moto come Ducati e in futuro Aprilia e Suzuki che porcate come la zavorra del 2012 a moto già fatte e il cambio di dimensione pneumatico.. ili Regolamento è stato fatto per avantaggiare nello sviluppo le moto che non siano Honda o Yamaha ..chiaro chiaro…La Ducati ha avuto un picco di competitività nel 2007 grazie allo sviluppo fatto negli anni addietro con la Bridgestone, al talento mostruoso del pilota e grazie a un motore che ne aveva da vendere..i giapponesi hanno recuperato subito gap..purtroppo la MotoGp non è come la SuperBike,case come la Ducati non sono destinate a dominare a lungo..se poi metti che ii migliori piloti sono tutti affascinati dalle Jap…per la Ducati ma anche le altre case che entreranno l’anno prox (magari tra un po anche la verdona) sarà dura vincere un titolo mondiale..ben vengano regolameti tecnici che permattano ad una casa di recuperare il gap..con il fatto che però siano provvisori e di fatti nel 2016 sarà tutto uguale per tutti..

      • Avatar

        Ronnie

        11 ottobre 2014 at 19:15

        Scusa Stonami, ma mi sono perso un passaggio, ma chi ha favorito indirettamente nel 2012 l’aumento di peso poco prima dell’inizio della stagione?

        Secondariamente, il cambiamento per tutti della dimensione del pneuamtico di mezzo pollice non credo che cambierà oltre modo i valori in campo, non è fatto per favorire o sfavorire qualcuno, se non il lavoro del gommista e la sua capacità di promuoversi puntando sul fatto che gli penuamtici sono della stessa dimensione di quelle delle MotoGP, come farà Michelin.

      • Avatar

        Stonami77

        12 ottobre 2014 at 16:21

        Ronnie, ho capito benissimo come la pensi..è chiaro che secondo te si tratta di favoritismi alla Ducati..nel 2012 la honda ha dovuto fare 3-4 teali e lottare con un chattering della madonna durante le prime gare e per il resto della stagione quasi..quindi Rossi oltre ad essere stato favorito dalla Michelin lo è stato anche con la storia della Zavorra?
        E basta con stà storia di mettere sempre il dubbio con i se e con i ma…la Ducati è scresciuta tanto anche grazie al regolamento ..per me non si tratta di favoritismi ma di una chiara volonta politica (scelta politica) per consentire alle case prestigiose come Ducati, Aprilia e Suzuki di poter sviluppare in maniera maggiore rispetto alle due Jap al fine di RIDURRE (NON COLMARE) il gap..

  7. Avatar

    ligera

    11 ottobre 2014 at 16:00

    Dal 2010 sia la Ducati che Vale non raggiungevano la Pole.

    Chi c’è riuscito per primo?
    L’avreste detto? Sinceramento io no!

    • Avatar

      Durim

      11 ottobre 2014 at 16:16

      Fatti investire da un treno ligera!
      Tolto il fatto che la pole è arrivata esclusivamente grazie alla gommina, ma una persona che prova così odio verso un pilota che manco conosci nella realtà mi fa schifo perchè diciamolo, non sei nessuno..sei un clown su un sito di moto. Ciao :)

      • Avatar

        ligera

        11 ottobre 2014 at 16:46

        Tifate per chi volete, ma non venitemi a dire di essere orgogliosi di avere tra le “vostre” (in senso lato) fila un tifoso simile.

      • Avatar

        Durim

        11 ottobre 2014 at 17:44

        “Tifate per chi volete”. Cosa che vale soprattutto per voi e per te ligera perchè fino ad oggi stai solo tifando contro. Ciao ridicolo ;)

      • Avatar

        enea

        11 ottobre 2014 at 17:48

        Ligera tra le vostre di fila ne potrei nominare uno in particolare che ha augurato il peggio a tutti, e tu ci fai comunella giornalmente.

        Ipocrita.

        eneA

  8. Avatar

    nandop6

    11 ottobre 2014 at 16:23

    Secondo me il regolamento open per Ducati è palesemente a suo favore ma bisogna dire che le prestazioni che fa oggi sono anche merito di un miglioramento tecnico avuto da quando è arrivato Dall’Igna con l’aiuto di questo regolamento che permette lo sviluppo usufruendo anche di motori in più oltre al carburante, il fattore gomma aiuta a partire più avanti e sgomitare maggiormente ad inizio gara portando alla fine un minor distacco dai primi. Comunque stanno facendo un grande lavoro complimenti.
    Riguardo a qualcuno quì sopra convinto del complotto non capisco perchè se la prende tanto.
    E’ un complotto.

    • Avatar

      H954RR

      11 ottobre 2014 at 16:53

      A nandooo ma sei fissato con i complotti, capiscila non c’è un complotto ma c’è solo il modo di avantaggiare il solito perchè lo sanno tutti alla dorna che il pilotino di tavullia con le sue sole forze contro i tre spagnoli non sarebbe in grado di vedere il podio tranne che col binocolo e lo si fa per tenere alti gli ascolti e gli interessi della massa verso la motogp altrimenti la massa scappa e addio soldi e sponsor, capiscila.
      Ora passo è chiudo definitivamente il discorso, ciao.

      • Avatar

        nandop6

        11 ottobre 2014 at 17:22

        H954RR
        Ma ci sei o ci fai? Se favoriscono Rossi per tenere alti gli ascolti e gli interessi della massa verso la motogp altrimenti la massa scappa e addio soldi e sponsor, come lo vuoi chiamare, vediamo falsare il campionato??? Bè è la stessa cosa.

      • Avatar

        H954RR

        11 ottobre 2014 at 17:36

        A non te inca77à nando te vieme n’infartooo !
        Scherzo dai stai tranquillo, comunque così è !

      • Avatar

        nandop6

        11 ottobre 2014 at 17:39

        H
        Non sono assolutamente inca77ato, questi sono i fatti e i fatti sono così per te. Questo l’ho capito benissimo.

      • Avatar

        Ronnie

        11 ottobre 2014 at 17:42

        Ma sopprattuto se Rossi porta soldi, sponsor, tanto pubblico, ancora più importanza, ma perché diavolo hanno fatto vincere 12 gare alla Honda e 2 alla Yamaha?

        Ma se Rossi è così fenomenale per gli ascolti, non gli dovevano far vincere almeno 6 o 7 gare?

        OPSSSSSSSSSSSSSSS tesi smontata…

      • Avatar

        H954RR

        11 ottobre 2014 at 17:50

        NO, basta renderlo competitivo, fargli fare podio e vincere una gara all’anno e poi come ho appena detto per lui non bastano più gli aliuti per riuscire a battere i tre spagnoli non ci sono più gli avversari di una volta e il gommino dell’ultimo minuto come appena venuto a galla, infatti si vede.

        OPSSSSSSSSSSSSSSS tesi smontata…

      • Avatar

        Ronnie

        11 ottobre 2014 at 17:59

        Ahah ultimamente mi sembra che ti stai comportanto anche tu alla ligera, dici una cosa, poi la cambi poi la rigiri reinterpreti.

        Scusa ma lo stanno aiutando o no?
        ahahah dev’essere proprio frustrante tifare contro Rossi quando le cose gli girano bene, vi eravate abituati troppo bene negli ultimi 3 anni a quanto pare :)

        Ora che è tornato competitivo malgrado la veneranda età non vi riesce più possibile dare la colpa a questo o a quello.

        Volete capire che se ha 35 anni fa quello che sta facendo ora, forse quando ne aveva 18-20-27 poteva fare quello che faceva perché era il più forte pilota al mondo che correva in classe regina e basta, senza se e senza ma…

      • Avatar

        H954RR

        11 ottobre 2014 at 18:07

        ronnie a me sembra che quà quelli che dicono una cosa poi la cambiano, la rigirano e la reinterpretano siete voi e come ho detto ad enea pensala come vuoi che io faccio lostesso.
        Io non ci casco.

  9. Avatar

    enea

    11 ottobre 2014 at 17:54

    H non hai più risposto….

    Aspetto i link alle interviste di persone autorevoli che affermano che rossi è il bluff di cui parli.

    Io te ne ho già postate 4 che affermano che sia il più grande o fra i più grandi di sempre…..

    Gente come Kevin Schwantz o Wayne Gardner…

    gente che non sà quello che sai tu ovviamente…

    Io continuo ad aspettare….

    EneA

    • Avatar

      H954RR

      11 ottobre 2014 at 18:03

      Hei bello va che mi ricordo quello che hanno detto e poi dopo tutto sto tempo dov’è che vado a prendere i link ?
      Non sono così bravo al pc e sicuramente in questo sei più bravo tu.
      E poi come ti dissi prima e come mi hai confermato con la tua risposta tanto per voi se sono cose dette da persone autorevoli ma a “pro” vanno bene se invece altre persone sempre autorevoli ne parlano contro c’è sempre il motivo o sono dei sciacqualattuga, quindi non cambia niente inutile discutere, te pensala come vuoi che io faccio lostesso.

  10. Avatar

    H954RR

    11 ottobre 2014 at 18:16

    enea ronnie & c. in ogni caso su chi è il migliore c’è una prova che è schiacciante, per me il 47-1 potrà anche tornare a vincere ma il N.1 è un’altro ed è quello che ha trionfato dove il vostro idolo ha fallito, questo mi basta e avanza e questo è quanto, tutto il resto sono solo immense ca77ate, sono solo TUTTE CA77ATE !!!
    Questo resterà negli annali e questa è la vera storia che tutti hanno chiaramente visto, problema vostro se almeno questo non lo capite o non lo ammettete.
    Maaa pensatela come volete.

    • Avatar

      H954RR

      11 ottobre 2014 at 18:29

      Ora vado, in caso vi darò risposta settimana prossima.

    • Avatar

      Ronnie

      11 ottobre 2014 at 19:21

      Mi sembra che per ora l’unico paragonabile a Rossi è Marquez l’unico realmente migliore da anni a questa parte, quello che ha mostrato una superiorità ancora maggiore, i risultati parlano da se.

      Marquez è quello che è riuscito la dove tutti gli altri hanno fallito, ovvero eguagliare per ora record imbattutti da decine di anni.

      Correggimi se sbaglio, ma l’unico che dopo anni riesce a vincere 2 mondiali di fila, di cui uno al debutto come più giovane di sempre.

      L’ultimo che ha vinto 2 mondiali di fila è Rossi, e lo ha fatto per anni di fila. L’ultima volta nel 2008-2009 ma ti ricordo che lo ha fatto dal 2001-2002-2003-2004-2005 un bel trafiletto e dalle ultime dichiarazioni fatte su gomme e gommini, pare proprio che di goomini fino al 2004 e probabilmente anche 2005 non ne esistevano… quindi fai un po’ te i conti…

    • Avatar

      nandop6

      11 ottobre 2014 at 20:31

      H954RR
      Allora guarda mi abbasso al tuo livello e ti dico che il n°1 è Rossi perchè è riuscito dove il tuo idoletto ha fallito, in 125 e 250 va bene? Il pilota che si adattava a tutte le moto e guidava sopra tutti i problemi.

  11. Avatar

    enea

    11 ottobre 2014 at 20:42

    H

    non fare il finto stupido.

    Il nostro discorso non ha mai riguardato il fatto che Rossi fosse o meno il migliore di sempre o migliore di stoner, personalmente ritengo stoner un grandissimo, e non mi stupirebbe se qualcuno pensasse sia il migliore di sempre, stoner è sicuramente uno dei pretendenti a questo titolo.

    Ti ho chiesto di linkarmi le interviste a gente autorevole che afferma che Vale sia solo un bluff.

    Solo questo.

    Se non ne porti sei un cazzaro.

    Se è per questo anche stoner ha fallito dove vale ha trionfato.

    Stoner non ha vinto una sega ne in 125 ne in 250, ed su una super HRC ha vinto un mondiale su due, facendosi battere da pedro…..

    La carriera di ogni pilota avrà sempre luci ed ombre, ed il bicchiere si può guardare sempre mezzo pieno o mezzo vuoto.

    Il suo stile e la sua personalità lo hanno fatto vincere su una ducati come nessuno, ma in honda è tornato sulla tessa, vincendo un mondiale e perdendone uno, e marc sta già facendo molto meglio.
    In 125 e 250 poi non ha concluso niente.
    A 26 anni si è ritirato….

    Nel 2008 era lattosio, ci voglio credere, ma ti sei mai chiesto perchè uno arriva a 23 anni per scoprire l’intolleranza ad uno degli alimenti più comuni del pianeta….

    Lo stress che aveva addosso (unito alla sua personalità) ha fatto scatenare il suo sistema immunitario, e ti becchi un intolleranza al banalissimo lattosio a 23 anni….

    Stoner il migliore di sempre?? Forse, ma Rossi non è il bluff di cui parli.

    Smentiscimi pure con i fatti, altrimenti sei il cazzaro di cui sopra.

    EneA

    • Avatar

      Ronnie

      11 ottobre 2014 at 21:08

      A discolpa di Stoner ti garantisco che l’intolleranza al lattosio non è che ce l’hai per forza dalla nascita, appare così dal nulla, e non è facilmente identificabile, se non hai precedenti in famiglia o di conoscenti.

      Io ce l’ho da ques’tanno ed è apparsa così dal nulla, e comprende tutti gli alimenti che sono fatti dal latte di origine animale.

      Io non ho di certo avuto effetti forti quanto quelli di Stoner, e secondo me quell’effetto su di lui, l’ha sicuramente avuto anche per il tipo di vita che faceva, e che si gli creava di sicuro più stress.

      Mi pare di ricordare però che l’intolleranza ce l’ha avuta dal 2009 non dal 2008.

      Lui ha anche affermato che, consumando di nuovo alimenti con lattosio ha riperso le forze rapidamente, se lo dice lui bisogna credergli, vuol dire che la sua intolleranza è veramente forte, e che il suo corpo non riesce più in alcun modo a digerire e smaltire il lattosio.

      Per il resto hai perfettamente ragione, Rossi ha una lunga carriera alle spalle, e la sua durata mostra proprio quanto lui più di tanti altri campioni venuti dopo Agostini, sia genuino da questo punto di vista, perché per anni è stato al top dei top, e malgrado una parabola discendente negli ultimi anni è ancora li che corre e non solo grazie alla sua fama, ma quest’anno l’ha dimostrato con i risultati che se la può ancora giocare, ma dev’essere tutto il pacchetto ad essere competitivo, moto, squadra e non da ultimo il pilota.

      • Avatar

        enea

        12 ottobre 2014 at 05:18

        Si ronnie hai ragione,non mi sono spiegato bene.

        Nella vita le cose non sono mai bianche o nere,e lungi da me voler fare una diagnosi a stoner dal PC di casa mia, ma anche io per esperienza personale ti posso assicurare che problemi di salute, fra cui le varie intolleranze, insorgono molto spesso a seguito di grandi dosi di stress, soprattutto in persone dal carattere un pò particolare come stoner.

        Alla fine la carriera di un pilota è la somma di tanti fattori, talento, fortuna, lavoro ecc ecc, ma se un grande come stoner quasi termina la carriera a 23 anni e si ritira a 26 è evidente che qualcosa non andava a monte…

        EneA

  12. Avatar

    multicom

    11 ottobre 2014 at 23:07

    Secondo il mio modestissimo parere,valentino rossi merita stima e rispetto anche da chi non è suo fan…la sua è una carriera assolutamente strepitosa.La cosa che mi stranisce parecchio è constatare quanto poco venga preso in considerazione marquez.Quello che ha fatto marc in questa stagione è mostruoso!Ha 21 anni e si avvia verso il suo quarto titolo mondiale…eppure quasi viene snobbato da quelli che presumo siano amanti come me della motogp.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati