MotoGP Motegi, Prove Libere 1: Lorenzo al Top, caduta per Marquez, Ducati terza con Dovizioso

Valentino Rossi è 5°, mentre Andrea Iannone è 11°. Ottimo Hernandez, che in scia a Marquez si piazza 4°

MotoGP Motegi, Prove Libere 1: Lorenzo al Top, caduta per Marquez, Ducati terza con DoviziosoMotoGP Motegi, Prove Libere 1: Lorenzo al Top, caduta per Marquez, Ducati terza con Dovizioso

E’ di Jorge Lorenzo il miglior tempo della prima sessione di prove libere del Gran Premio del Giappone, quindicesima tappa del motomondiale 2014. A Motegi il #99 della Yamaha ha fermato il cronometro sul tempo di 1:45.838, portando la sua M1 davanti alla Honda del campione in carica Marc Marquez, caduto ad inizio sessione alla curva 5, quando dopo una “sbacchettata” della sua RC213V non ha “trovato” i freni. Il #93 della Honda è poi risalito in sella, guidando anche la sessione.

Ottimo turno per le Ducati, che con Andrea Dovizioso e Yonny Hernandez hanno conquistato il terzo e il quarto tempo. Il forlivese è a soli 0.234s dalla vetta, confermando così i progressi della Desmosedici GP14.2, mentre il colombiano del Team Pramac, che guida la GP13, è riuscito a sfruttare la scia di Marquez portandosi in posizioni davvero interessanti. Un stagione in crescendo quella del #68, che anche il prossimo anno sarà nel Team Pramac.

Quinto tempo per Valentino Rossi, sceso in pista con l’incognita del dito indice della mano destra, fratturato di recente. Il pilota pesarese sta provando a frenare stile Casey Stoner e cioè con il dito medio. Non è semplice cambiare automatismo dopo 20 anni di corse fatte frenando allo stesso modo, ma è un modo per non sentire il dolore.

Il sette volte campione del mondo della Top Class precede la Honda del Team LCR di Stefan Bradl, la Yamaha del Team Tech 3 di Pol Espargarò e la Honda di Dani Pedrosa, a sua volta davanti ai connazionali Aleix Espargarò e Alvaro Bautista.

Undicesimo tempo per Andrea Iannone. Il prossimo pilota del Team Ducati Factory (affiancherà Andrea Dovizioso) paga un gap dalla vetta di 0.823s ed è davanti alla wild card della Yamaha Katsuyuki Nakasuga. Quindicesimo e ventunesimo tempo per il sammarinese Alex de Angelis (ancora alla ricerca di una sella in ottica 2015) e per il ternano Danilo Petrucci, attualmente allo Iodaracing, ma che il prossimo anno guiderà la Ducati del Team Pramac lasciata libera da Andrea Iannone.

MotoGp Prove Libere 1 Buriram - GP Thailandia - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap

Risultati non ancora disponibili.


Buriram - GP Thailandia - Risultati Prove Libere 1

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

5 commenti
  1. Avatar

    fatman

    10 ottobre 2014 at 04:50

    …sembra che il medio funzioni…lo uso moltissimo anche io…

    • Avatar

      ligera

      10 ottobre 2014 at 16:31

      Ciao fatman, notata la vena “artistica” dell’amico bastlap.

      Puntini, parentesi, perfino gli “slasch” (si scrive così?).

      Quando uno è “portato” per l’arte bisogna riconoscerlo, che dici?

      • Avatar

        fatman

        10 ottobre 2014 at 21:21

        …vero…peccato abbia studiato elettronica…era gia’ insicuro allora, figurati adesso
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah
        ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah…

  2. Avatar

    Bestlap

    10 ottobre 2014 at 11:16

    Anche a me funzionano bene, io ne uso addirittura più di uno…….

    . . . . . . . . /¯/)
    . . . . . . . ./¯ ./
    . . . . . . . /. . /
    . . . . /¯`/’. .’/¯¯/
    . . . /’/. /. . /. . /. /¯/
    . . .(‘(. . . . . .¯/’. .’) |
    . . . \. . . . . . . . .’. ./

    ……..…../´¯/)……….. (\¯`\
    …………/….//……….. …\\….\
    ………../….//………… ….\\….\
    …../´¯/…./´¯\………../¯ `\….\¯`\
    .././…/…./…./.|_……_| .\….\….\…\.\..
    (.(….(….(…./.)..)..(..(. \….)….)….).)
    .\…………….\/…/….\. ..\/……………./
    ..\…………….. /……..\……………..…/
    ….\…………..(………. ..)……………./

  3. Avatar

    ligera

    10 ottobre 2014 at 16:28

    Hernandez nel 2015 sarà in sella alla GP14.2, se tanto mi tanto…….

    Motegi è una pista che non ha mai “condizionato” troppo in negativo le qualità della Ducati ed era auspicabile che anche la GP13 facesse la sua “porc@ figura”.
    Questo non sminuisce per nulla le belle prestazioni che ci sta regalando il Colombiano, in sella, ripeto, ad una GP13 che non è molto diversa dalla moto che guidava “tale” Valentino Rossi nel 2012.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati