Superbike: Sylvain Guintoli vince una Gara 1 sul bagnato

A Magny Cours l'Aprilia fa gioco di squadra e chiede a Marco Melandri di sacrificarsi per la vittoria del pilota francese. Jonathan Rea completa il podio. Quarto Tom Sykes. Tante le cadute.

Superbike: Sylvain Guintoli vince una Gara 1 sul bagnatoSuperbike: Sylvain Guintoli vince una Gara 1 sul bagnato

I due giorni di sole sono già un lontano ricordo, sulla pista di Nevers Magny Cours Gara 1 parte in condizioni di pioggia, con tutto lo spettacolo ed i rischi che ne conseguono.

Sylvain Guintoli parte subito forte ed è secondo già al primo passaggio, dietro a Jonathan Rea e davanti a Tom Sykes; Giugliano invece parte male ed è sesto, dietro anche a Melandri, quinto.

La pista non è perfetta e, nonostante i piloti guardino sopratutto a rischiare per non compromettere la loro corsa, le cadute sono inevitabili: il primo a farne le conseguenze è Chaz Davies, che scivola alla cuva 5 nel corso del secondo giro, seguito immediatamente alla tornata successiva da Toni Elias, sempre curva 5, e da Eugene Laverty alla 1, mentre Alex Lowes è costretto a tornare ai box.
Nel corso del sesto giro Davide Giugliano è autore di una uscita di pista che gli fa perdere molto terreno: alla fine il pilota Ducati dovrà accontentarsi solo delle settima posizione.

Al vertice è un duello serrato tre le due RSV4 Aprilia di Marco Melandri e Sylvain Guintoli, con Jonathan Rea a fare da terzo incomodo e Tom Sykes a guardare tranquillo dalla quarta posizione: com’era prevedibile, e auspicato anche dalla maggior parte dei tifosi della casa italiana, nel corso delle ultime tornate arriva l’ordine di scuderia e Melandri consegna la vittoria a Sylvain Guintoli, permettendogli di ridurre a soli 19 punti lo svantaggio sul campione del Mondo in carica, che a badato solo a limitare i danni viste le condizioni meteo.

Per la classe EVO, Sylvain Barrier arriva 10 al traguardo davanti a Niccolò Canepa: David Salom non ha preso parte alla gara.

L’appuntamento è per le 13:10 con la partenza di una, a questo punto decisiva, Gara 2.

Di seguito l’ordine di arrivo di Gara 1:

1. Sylvain Guintoli FRA Aprilia Racing RSV4 19 laps
2. Marco Melandri ITA Aprilia Racing RSV4 +2.257s
3. Jonathan Rea GBR PATA Honda CBR1000RR +5.954s
4. Tom Sykes GBR Kawasaki Racing ZX-10R +15.670s
5. Loris Baz FRA Kawasaki Racing ZX-10R +16.149s
6. Leon Haslam GBR PATA Honda CBR1000RR +29.411s
7. Davide Giugliano ITA Ducati SBK 1199 Panigale R +57.319s
8. Lorenzo Lanzi ITA 3C Ducati 1199 Panigale R +59.306s
9. Max Neukirchner GER 3C Ducati 1199 Panigale R +1m 12.774s
10. Sylvain Barrier FRA BMW Italia S1000RR +1m 22.931s (E)
11. Niccolo Canepa ITA Althea Ducati 1199 Panigale R +1m 39.670s (E)
12. Jeremy Guarnoni FRA MRS Kawasaki ZX-10R +1m 42.886s (E)
13. Claudio Corti ITA MV Agusta RC F4RR +2m 03.253s
14. Bryan Staring AUS IRON BRAIN Kawasaki ZX-10R +1 lap (E)
15. Fabien Foret FRA Pedercini Kawasaki ZX-10R +1 lap (E)

16. Nicolas Salchaud FRA Dream Team MV Agusta RC F4RR +1 lap
17. Sheridan Morais RSA IRON BRAIN Kawasaki ZX-10R +2 laps (E)
18. Geoff May USA Team Hero EBR 1190RX +2 laps
19. Eugene Laverty IRL Voltcom Crescent Suzuki GSX-R1000 +2 laps
20. Imre Toth HUN Team Toth BMW S1000RR +3 laps (E)

Not Classified

21. Gabor Rizmayer HUN Team Toth BMW S1000RR 7 laps completed (E)
22. Aaron Yates USA Team Hero EBR 1190RX 7 laps completed
23. Xavi Fores ESP 3C Ducati 1199 Panigale R 5 laps completed
24. Alessandro Andreozzi ITA Pedercini Kawasaki ZX-10R 3 laps completed (E)
25. Toni Elias ESP Red Devils Roma Aprilia RSV4 2 laps completed
26. Alex Lowes GBR Voltcom Crescent Suzuki GSX-R1000 2 laps completed
27. Chaz Davies GBR Ducati SBK 1199 Panigale R 1 lap completed

Did Not Start

David Salom ESP Kawasaki Racing ZX-10R (E)

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    n75

    6 Ottobre 2014 at 22:25

    Melandri vince quando non ha nulla da perdere

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati