Moto3: Un immenso Fenati batte Marquez e si aggiudica il GP di Aragon

Il pilota del Team Sky VR46 autore di una strepitosa rimonta, Miller a terra dopo un contatto con Marquez

Moto3: Un immenso Fenati batte Marquez e si aggiudica il GP di AragonMoto3: Un immenso Fenati batte Marquez e si aggiudica il GP di Aragon

Gara da aggiungere a quelle da ricordare quella della classe Moto3 ad Aragon, teatro della quattordicesima tappa del motomondiale 2014. Tanti i colpi di scena, dal contatto Miller – Marquez, con lo spagnolo ancora sotto investigazione, alla strepitosa rimonta di Romano Fenati, partito dalla quinta fila e autore di una gara fantastica.

Il pilota del Team Sky VR46 è riuscito a suon di giri veloci a raggiungere i primi della classe e all’ultimo giro con un sorpasso capolavoro ha battuto Alex Marquez, rider Honda Estrella Galicia. Sul podio anche il britannico Danny Kent, mentre Enea Bastianini e Niccolò Antonelli hanno chiuso in sesta e nona posizione.

La caduta di Miller accorcia la classifica (ancora sub-judice per il contatto sopra citato e che verrà ufficializzata dopo la gara della MotoGP), con l’australiano fermo a 195 punti e sorpassato da Alex Marquez, che si porta a quota 206. Rins (oggi quarto) è terzo a 188 punti, mentre Romano Fenati è quarto, a 41 punti dalle vetta e quindi ancora matematicamente in lizza per il titolo.

Cronaca di gara

I riders della classe Moto3 sono pronti a disputare il Gran Premio di Aragon, teatro della quattordicesima tappa del motomondiale 2014. Gara di casa per i piloti spagnoli, con Alex Rins che ieri ha conquistato la pole position con il crono di 1:58.318. Il pilota del Team Honda Team Estrella Galicia 0,0 avrà accanto a se in prima fila il britannico Danny Kent (Red Bull Husqvarna Ajo) e il connazionale Juanfran Guevara (Mapfre Aspar Team Moto3).

In seconda fila troviamo il leader del mondiale Jack Miller (Red Bull KTM Ajo), lo spagnolo Alex Marquez (team-mate di Rins) e il nostro Enea Bastianini, in sella alla KTM del Team Gresini.

Il suo compagno di squadra Niccolò Antonelli è in terza fila avendo conquistato il nono tempo ed avrà accanto a se il britanico John McPhee (Honda SaxoPrint-RTG) e lo spagnolo Isaac Vinales (KTM Calvo Team). Più indietro Romano Fenati, che ha chiuso le qualifiche in tredicesima posizione ed che partirà quindi dalla quinta fila. Il pilota del Team Sky VR46 sarà chiamato quindi ad una grande rimonta, con la speranza per i nostri colori che possa tornare competitivo come ad inizio stagione.

Lo segue Andrea Migno (che molto probabilmente sarà il suo compagno di squadra nel 2015), mentre Francesco Bagnaia, Alessandro Tonucci e Matteo Ferrari hanno chiuso in ventiduesima, ventitreesima e ventiquattresima posizione. Solamente trentesimo Andrea Locatelli, che nel 2015 farà coppia con Enea Bastianini nel Team Gresini, in sella alle Honda. Asfalto bagnato ma traiettoria in gran parte asciutta. Molti piloti azzardano le slick; tutto pronto, 20 i giri da percorrere per 101.56 km. Si spengono i semafori, al via il più veloce è Danny kent, scattato davanti a Miller, Bastianini, McPhee, Rins, Guevara, Marquez, Antonelli, Vinales e Vazquez.

Rins passa McPhee, mentre finisce subito la gara di Matteo Ferrari, scivolato senza riportare conseguenze. Il primo giro si chiude con Miller che si è portato al comando davanti Kent, Rins, McPhee, Bastianini, Marquez, Guevara, Antonelli, Vinales e Vazquez. Andrea Migno è tredicesimo, Romano fenati diciannovesimo, Alessandro Tonucci ventiduesimo, Andrea Locatelli ventiquattresimo e Francesco Bagnaia trentatreesimo.

Cade anche Karel Hanika, mentre Rins si riporta al comando davanti a Miller e Kent. Si ritira intanto Niklas Ajo. Grande battaglia davanti con Miller in lotta con le Honda, mentre l’asfalto spagnolo tradisce anche Juanfran Guevara, rider del Team Aspar.

Continua il duello tra Miller e le Honda; contatto tra il #12 Alex Marquez e l’australiano, che vola via e che chiude in anticipo la sua gara. Il prossimo pilota Honda LCR MotoGP è arrabbiatissimo, riesce a risalire in sella, ma ormai la sua gara è compromessa. Rientra ai box per aggiustare il semimanubrio destro e dopo molto tempo risale in sella, ma senza speranza di andare a punti. Cade anche Alessandro Tonucci, con la Mahindra del Team CIP.

Bella la rimonta di Romano Fenati, che a suon di giri veloci si riporta tra i primi, mentre Bastianini dopo una bella partenza ha perso qualche posizione.

A metà gara troviamo Rins davanti a Marquez, mentre finisce la gara di Andrea Migno, caduto dopo un brutto high-side. Fenati ora è quinto, Bastianini ottavo, Antonelli dodicesimo. Problema per Rins che va dritto e che perde molte posizioni.

Un Fenati scatenato si porta in testa dopo aver superato Marquez e Kornfeil. Una rimonta pazzesca quella del pilota del Team Sky VR46, che ricordiamo partiva dalla quinta fila. Marquez non ci sta e si riprende la prima piazza, ma intanto i due hanno già staccato il ceco Jakub Kornfeil, autore comunque di un’ottima gara in sella alla KTM del Team Calvo.

A cinque giri dal termine i primi dieci sono Fenati, Marquez, Kent, Kornfeil, Rins, Bastianini, Oliveira, Binder, la wild card della Honda Ono e Niccolò Antonelli, che ricordiamo è reduce dall’operazione alla clavicola, effettuata per sostituire la placca inserita dopo l’infortunio avuto a luglio durante un allenamento.

Jack Miller sta ancora girando, ma è staccato di tre giri e quindi non ha nessuna possibilità di raccogliere neanche un punticino. Ultimi Km di gara, anche Kent si giocherà la vittoria, il britannico si era portato in seconda posizione, mentre Miller cade ancora, ma risale in sella.

Inizia l’ultimo giro, Marquez deve difendersi dagli attacchi di Fenati, di nuovo secondo e che attacca in staccata con una delle sue traiettorie. Taglia per primo il traguardo il pilota ascolano, che va a vincere la quarta gara della stagione. Sul podio Marquez e Kent.

Moto3 Gara Aragon - GP Aragon - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap

Risultati non ancora disponibili.


Aragon - GP Aragon - Risultati Gara

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Leggi altri articoli in Moto3

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    nandop6

    28 Settembre 2014 at 16:24

    Grande Fenati, sistema il tuo carattere e vedrai che troverai continuità nelle prestazioni. Una bella tirata di orecchi a Miller, potevo capire resistere all’esterno su pista asciutta ma su una pista come quella di oggi…….

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati