MotoGP Aragon: Andrea Iannone “Non abbiamo sfruttato appieno il potenziale della GP14.2”

Il pilota del Team Pramac Ducati ha ottenuto il miglior tempo nelle FP1 e il quarto nelle FP2

MotoGP Aragon: Andrea Iannone “Non abbiamo sfruttato appieno il potenziale della GP14.2”MotoGP Aragon: Andrea Iannone “Non abbiamo sfruttato appieno il potenziale della GP14.2”

Giornata molto positiva quella di oggi ad Aragon per Andrea Iannone. Il pilota abruzzese del Team Pramac è stato infatti il più veloce questa mattina e nella sessione pomeridiana ha ottenuto il quarto tempo assoluto. Sia nelle Free Practice 1 che nelle Free Practice 2 il #29 ha utilizzato sia la GP14 che la nuova GP14.2, testata martedì scorso al Mugello. Su quest’ultima ha riscontrato una diversità in frenata, con il pilota che deve fare una maggior pressione sulla leva. Ecco cosa ha raccontato a fine prove.

“Siamo andati bene, questa mattina abbiamo fatto il miglior tempo con la GP14.2, ma era difficile fare un paragone, perchè la GP14 aveva un motore da cambiare e si perdeva molto in rettilineo. Nel pomeriggio sono andato bene con tutte e due le moto. Sono partito con la GP14 e sono stato subito veloce, molto vicino al tempo delle FP1 e poi sono salito sulla GP14.2 per capire se potessi migliorare, ma su questa abbiamo riscontrato un “problema” in frenata, devo infatti fare molta pressione sulla leva del freno. Dobbiamo analizzare i dati e capire perchè questo accade solo sulla GP14.2. Ho anche messo la gomma morbida, ma non sono riuscito a sfruttarla al 100%, ho fatto molta fatica perchè ho incontrato traffico. L’importante è comunque migliorare in ottica gara con la gomma dura.”

Dopo i test del Mugello e questa giornata, riesci a spiegare dove sia migliore la nuova moto?

“Non ci sono tante differenze. La moto è più stretta e quindi mi trovo meglio in sella. Riesco a sporgermi più sia in ingresso che in uscita di curva ed è una cosa positiva. Ora bisogna lavorare per capire dove possono essere altri vantaggi. Ancora non abbiamo sfruttato appieno il nostro potenziale.”

A livello di freni cambia qualcosa?

“No, l’impianto frenante è lo stesso della GP14, dobbiamo solo capire il perchè devo fare più pressione sulla leva.”

Hai fatto il miglior tempo nelle FP1 con la media e poi nel pomeriggio hai utilizzato la morbida. Che impressioni hai avuto?

“Non ci sono grandi differenze tra le due mescole. Non sono riuscito a sfruttare al meglio quella morbida, ma la mia priorità non era il crono, ma cercare di capire dove si può arrivare con la nuova moto.”

La GP14.2 permette nuovi spostamenti per gli assetti. Al Mugello non ne avete tratto beneficio, qui com’è andata?

“Non abbiamo ancora lavorato sugli assetti. La nostra priorità resta quella di capire come mai con la nuova moto abbiamo riscontrato quella diversità di frenata.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati