Superbike: Le statistiche post Jerez

WorldSBK.com propone alcune importanti statistiche relative al round spagnolo del Mondiale eni FIM Superbike 2014.

Superbike: Le statistiche post JerezSuperbike: Le statistiche post Jerez

Come sempre dopo i round del Campionato Mondiale ENI FIM Superbike, archiviato anche l’appuntamento di Jerez, vi proponiamo alcuni dati interessanti a riguardo, elaborati dal sito ufficiale www.worldsbk.com.

Seconda doppietta dell’anno per Marco Melandri, la quinta per la Aprilia, dopo quella realizzata in Malesia: in entrambe le occasioni, dietro di lui si è piazzato il compagno di team Sylvain Guintoli.

Per la Aprilia si tratta di un risultato eccezionale perché rimane in questo modo imbattuta a Jerez con quattro successi in quattro partecipazioni (l’anno scorso doppietta con Laverty): nelle due gare disputate qui nel 1990 il costruttore italiano non partecipava al campionato.

Con le sue due vittorie Melandri si porta a quota diciotto successi e sopravanza Pierfrancesco Chili (17). Nella classifica di tutti i tempi ora è undicesimo e davanti a lui c’è il pilota italiano più vincente nella storia, Max Biaggi, con 21 successi.

Con i due piazzamenti sul podio, Melandri si porta a quota 47, raggiungendo Fabrizio Pirovano e Tom Sykes al dodicesimo posto di tutti i tempi.
Il pilota italiano sembra avere due posizioni di partenza fortunate da cui costruisce le sue vittorie: la quarta e la quinta: ha infatti vinto le sue ultime dodici gare partendo in nove occasioni dalla quinta piazza e nelle rimanenti tre dalla quarta.
Sembra non aver bisogno di una partenza in prima fila: solo quattro dei suoi diciotto successi sono arrivati partendo dalla prima casella, l’ultimo due anni fa a Donington.

Sylvain Guintoli ha messo insieme, con Jerez, 34 gare consecutive a punti, superando la seconda sequenza di tutti i tempi, realizzata da John Kocinski nel 1996-1997 (33): davanti a lui c’è solo il record assoluto di Max Biaggi, che andò a punti per 39 appuntamenti consecutivi, da Brno 2009 gara uno a Donington 2011 gara uno.
Curiosamente anche il campione italiano mise a segno questa incredibile sequenza con un’Aprilia RSV4.

Notevole anche la costanza dei piloti Honda: Jonathan Rea e Leon Haslam sono rispettivamente alla ventesima e diciannovesima gara a punti di fila.

Passando alle qualifiche, sabato abbiamo assistito alla seconda pole in carriera per Loris Baz, dopo quella di Assen: in tutte e quattro queste gare in cui è partito dalla pole, il giovane francese non è riuscito poi a piazzarsi sul podio.

Anche per Davide Giugliano una buona prestazione in qualifica non è garanzia di un buon risultato finale: nelle 27 gare in cui è partito dalla prima fila, è salito sul podio solo a Misano 2012 gara uno, quando fu terzo, e Imola 2013 gara uno, quando fu secondo.

35^ prima fila per Tom Sykes, che entra nella top-10 di tutti i tempi, affiancando Raymond Roche, James Toseland e Carlos Checa.
Il recordman rimane lontanissimo Troy Corser, con 99 prime file.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati