Superbike: Jerez è magica per Tom Sykes

Il Campione in carica ricorda il titolo dello scorso anno conquistato proprio sulla pista andalusa. Loris Baz vuole tornare ad alti livelli dopo la flessione patita a Laguna.

Superbike: Jerez è magica per Tom SykesSuperbike: Jerez è magica per Tom Sykes

In attesa di scendere in pista tra circa un’ora per la prima sessione di prove libere, il Campione in carica Tom Sykes è pronto a rivestire ancora una volta i panni di “favorito” e di chiudere la lotta al titolo 2014.

Il round di Jerez è carico di bei ricordi per il pilota inglese, che proprio qui lo scorso anno ha conquistato la corona di Campione del Mondo, lungamente rincorsa dato che 12 mesi prima gli era sfuggita per mezzo punto a favore di Max Biaggi, per la prima volta in carriera e spera che il weekend appena iniziato sia altrettanto carico di soddisfazioni.

Le buone notizie per lui non sono mancate nemmeno durante la pausa estiva: Sykes ha infatti firmato il prolungamento di contratto con Kawasaki, legandosi al team ufficiale di Akashi fino al 2016 e ha appreso della decisione di cancellare il round in Sud Africa, che se da un lato è un peccato per lo spettacolo, a conti fatti lo avvicina alla riconferma del titolo.
Con 44 punti di vantaggio su Sylvain Guintoli, con un massimo di 150 punti disponibili è evidente che i margini di recupero per gli inseguitori si sono ridotti.

“Le emozioni che provo nel tornare a Jerez sono enormi. Non avevo mai vinto un campionato prima dello scorso anno, ma ci avevo messo tutto me stesso e alla fine mi sono ritrovato Campione del Mondo della Superbike! Ed è stato bellissimo chiudere i giochi a Jerez, la gara di casa per il mio team” – ha detto Tom Sykes – “[A Jerez] ho trascorso molto tempo anche per i test invernali, e quindi avverto delle sensazioni davvero speciali su questo circuito, che mi ricorda tanti momenti ‘magici’. E’ davvero una bella pista, molto piacevole, non vedo l’ora di tornarci con la mia Ninja ZX-10R. Abbiamo migliorato un po’ la moto durante il test a Portimao, subito il round in America, quindi non vedo l’ora di vedere all’opera queste modifiche a Jerez. I tifosi spagnoli sono stati grandi l’anno scorso, molto entusiasti, ed io sono impaziente di tornarci.”

Per il compagno di team Loris Baz la stagione 2014 è stata fin qui positiva, con il quarto posto in classifica, anche se manca ancora l’acuto di una vittoria che il giovane talento transalpino vuole assolutamente conquistare.

“E ‘bello tornare di nuovo in sella alla Ninja ZX-10R a Jerez. Mi piace la pista, abbiamo fatto segnare dei buoni tempi qui nei test invernali” – ha dichiarato Loris Baz – “Quei test furono importantissimi per me a livello di confidenza con la moto, quindi adesso non vedo l’ora di arrivare a Jerez per correre. Mancano solo tre rounds a fine stagione e questo complica i miei piani di risalire in classifica, ma farò del mio meglio. Siamo stati forti in tutte le gare di quest’anno, a parte in America, ma ho fiducia di poter tornare veloce già in Spagna. Nel test di Portimao, dopo Laguna Seca, ho ritrovato un buon feeling con la moto, e abbiamo anche provato un paio di pezzi che hanno migliorato il nostro assetto da gara. Sono sicuro che si faranno sentire quando saremo a Jerez”.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati