MotoGP: Scott Redding “Correre in casa a Silverstone è speciale”

Il britannico del Team Gresini vuol regalare un buon risultati ai suoi tifosi

MotoGP: Scott Redding “Correre in casa a Silverstone è speciale”MotoGP: Scott Redding “Correre in casa a Silverstone è speciale”

Scott Redding ha dei bellissimi ricordi dello scorso anno, quando a Silverstone vinse la gara della classe Moto2 con i colori della Union Jack dipinti sulla tuta e sulla moto. Il centauro del Team Gresini, che quest’anno è schierato con una Honda RCV1000R Open, sa che non potrà ripetere quel successo, ma è comunque pronto a dare il massimo per i suoi tifosi. Per lui rimane aperto anche il discorso mercato in ottica 2015, che lo vede tra una Honda Factory e una Ducati ufficiale (anche se sarebbe schierato nel team Pramac). A lui la parola.

“La mia gara di casa è un appuntamento speciale, senza dubbio: è l’unica occasione durante tutta la stagione nella quale posso correre davanti al mio pubblico, il cui supporto è stato importantissimo nel corso della mia carriera in 125cc e in Moto2. È stato incredibile ottenere la mia prima vittoria, nel 2008, proprio nel Gran Premio di Gran Bretagna, così come è stata unica l’emozione che ho vissuto lo scorso anno, vincendo con i colori della Union Jack dipinti sulla tuta e sulla moto; vedere tutta la gente che mi applaudiva ed esultava durante il giro d’onore è stata un’esperienza indimenticabile. Non vedo l’ora di scendere in pista per la prima volta davanti al mio pubblico in sella a una MotoGP, anche se non sarà un fine settimana facile: a Silverstone serve molta potenza e noi da questo punto di vista siamo un po’ carenti rispetto ad altre moto. In ogni caso, io darò il massimo come sempre, e spero di poter ottenere un bel risultato.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati