MotoGP Brno, Warm Up: Lorenzo al Top, bene Dovizioso e Marquez

Ottima prestazione per il maiorchino, la Ducati si conferma al Top

MotoGP Brno, Warm Up: Lorenzo al Top, bene Dovizioso e MarquezMotoGP Brno, Warm Up: Lorenzo al Top, bene Dovizioso e Marquez

Jorge Lorenzo ha ottenuto il migliore tempo nel Warm Up della classe MotoGP a Brno, teatro del Gran Premio della Repubblica Ceca, undicesima tappa del motomondiale 2014.

Il centauro della Yamaha ha girato in 1:55.973, rifilando distacchi pesanti ai suoi avversari. Andrea Dovizioso, che ha confermato il secondo posto di ieri, è infatti staccato di quasi mezzo secondo e precede a sua volta il campione in carica Marc Marquez di soli 17 millesimi.

Un bel momento comunque per il pilota della Ducati, che sin dal venerdì si è trovato a suo agio in sella alla GP14 sul circuito ceco. Seguono Dani Pedrosa e Andrea Iannone, che in gara partirà in prima fila avendo ottenuto ieri il terzo tempo.

Chiudono la Top Ten Stefan Bradl (Honda), Bradley Smith (Yamaha), Aleix Espargarò (Yamaha Open) e Valentino Rossi, che chiude decimo a 1.026. Il suo warm up non era iniziato al meglio visto che la sua M1 non voleva saperne di partire.

Gli altri italiani sono Michele Pirro tredicesimo, il sammarinese Alex de Angelis diciannovesimo e Danilo Petrucci ventunesimo.

Foto: Alex Farinelli

MotoGp Warm Up Austria - Red Bull Ring - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap
1 21 Franco Morbidelli Yamaha Petronas Yamaha Srt 1:28.803
2 46 Valentino Rossi Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp 1:29.197 0.394
3 17 Karel Abraham Ducati Reale Avintia Racing 1:29.585 0.782
4 53 Tito Rabat Ducati Reale Avintia Racing 1:30.218 1.415
5 20 Fabio Quartararo Yamaha Petronas Yamaha Srt 1:30.444 1.641
6 88 Miguel Oliveira Ktm Red Bull Ktm Tech 3 1:31.920 3.117
7 93 Marc Marquez Honda Repsol Honda Team 1:33.038 4.235
8 5 Johann Zarco Ktm Red Bull Ktm Factory Racing 1:33.805 5.002
9 42 Alex Rins Suzuki Team Suzuki Ecstar 1:34.110 5.307
10 43 Jack Miller Ducati Pramac Racing 1:34.259 5.456
11 12 Maverick Vinales Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp 1:34.349 5.546
12 4 Andrea Dovizioso Ducati Ducati Team 1:34.392 5.589
13 9 Danilo Petrucci Ducati Ducati Team 1:34.413 5.610
14 44 Pol Espargaro Ktm Red Bull Ktm Factory Racing 1:34.494 5.691
15 30 Takaaki Nakagami Honda Lcr Honda Idemitsu 1:35.222 6.419
16 6 Stefan Bradl Honda Repsol Honda Team 1:35.239 6.436
17 55 Hafizh Syahrin Ktm Red Bull Ktm Tech 3 1:35.259 6.456
18 41 Aleix Espargaro Aprilia Aprilia Racing Team Gresini 1:35.270 6.467
19 29 Andrea Iannone Aprilia Aprilia Racing Team Gresini 1:36.209 7.406
20 35 Cal Crutchlow Honda Lcr Honda Castrol 1:36.534 7.731
21 63 Francesco Bagnaia Ducati Pramac Racing 1:40.504 11.701

Austria - Red Bull Ring - Risultati Warm Up

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    Ronnie

    17 agosto 2014 at 10:18

    Bellissimo Warm Up di Lorenzo che ha girato su tempi davvero rimarcabili, si sicuro ha fatto un turno con Soft all’anteriore e Media al posteriore, entrambe nuove presumo.

    La Soft all’anteriore la usano diversi piloti, mi pare di aver bisto Pedrosa e Bradl con la stessa scelta e proabilmente altri quindi non dovrebbe creare problemi sulla durata, bisogna capire se con l’aumentare della temperatura nel pomeriggio la scelta sarà la stessa.

    Iannone invece girava con la Soft al posteriore, se la userà in gara è molto probabile che pagherà la scelta dopo 7-10 giri e non ci sono scuse poi, se questa sarà la sua scelta in gara, non si venga a dire che non aveva la Media, ce l’ha eccome sono loro che per farsi vedere la davanti mettono la Soft…

    Dovizioso non ho visto che scelta aveva al posteriore, ma se aveva la Media, i suoi tempi sono buoni, perlomeno per arrivare nelle posizioni a ridosso del podio.

    Marquez e Pedrosa mi sono sembrati un po’ lenti nel terzo settore e anche nel quarto, questo nei giorni scorsi succedeva quando si girava con pneuamtici usurati, forse loro più che testare la prima parte di gara hanno testato la seconda parte, e forse così si spiega il loro disavanzo rispetto a Lorenzo che ha martelato tempi sul 1.56.000 per tutto il turno.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati