MotoGP: Scott Redding “Arrivo a Brno molto motivato”

Domenica scorsa il britannico del Team Gresini era stato il primo delle Open

MotoGP: Scott Redding “Arrivo a Brno molto motivato”MotoGP: Scott Redding “Arrivo a Brno molto motivato”

Scott Redding spera di proseguire a Brno quanto di buono fatto a Indianapolis, quando era stato il vincitore della classe Open. Il pilota del Team Gresini non ama particolarmente la pista ceca, ma con la MotoGP le cose sono cambiate rispetto alla Moto2, e spera quindi di poter dire la sua anche domenica prossima, quando si disputerà l’undicesimo appuntamento del motomondiale 2014.

“Arriviamo su una pista che non è certo una delle mie preferite, ma va anche detto che con questa moto il mio stile di guida è cambiato rispetto al passato e ora riesco ad adattarmi bene a quasi tutte le piste; anche al Sachsenring, infatti, un circuito che non ho mai amato, quest’anno sono stato veloce. A Brno dovremo aspettare di scendere in pista per verificare le condizioni, dopodiché cercheremo di replicare il buon lavoro fatto a Indianapolis, cercando magari di fare un ulteriore passo in avanti e ridurre così il gap dalle moto in configurazione Factory. Non sarà semplice, ma adesso posso contare su una grande motivazione perché sono consapevole di essere cresciuto e voglio assolutamente mantenere questo trend.”

Il suo team-mate Alvaro Bautista cercherà invece di dimenticare Indianapolis. “Vogliamo dimenticare il prima possibile il fine settimana di Indianapolis per arrivare a Brno motivati e con il massimo della concentrazione. Troveremo una pista molto diversa da quella affrontata nell’ultimo GP, molto larga e contraddistinta da veloci cambi di direzione; l’anno scorso siamo stati veloci per cui ci aspettiamo di poter ritrovare anche quest’anno un buon feeling con la moto, anche se al momento siamo un po’ più in difficoltà. Ovviamente daremo il massimo, come sempre, e soprattutto sarà importante lavorare bene anche con i tecnici Showa per provare a risolvere i problemi di grip al posteriore che ci hanno fatto soffrire nelle ultime gare.”

Foto: Alex Farinelli

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati