MotoGP Indianapolis: Danilo Petrucci “Ho messo dietro qualche Honda Open ed era un mio obiettivo”

Buona prova per il pilota ternano dello Iodaracing

MotoGP Indianapolis: Danilo Petrucci “Ho messo dietro qualche Honda Open ed era un mio obiettivo”MotoGP Indianapolis: Danilo Petrucci “Ho messo dietro qualche Honda Open ed era un mio obiettivo”

Danilo Petrucci è stato autore di una buona qualifica a Indy, dove domani si disputerà la decima tappa del motomondiale 2014. Il ternano dello Iodaracing è infatti riuscito a migliorare il suo feeling con la ART Aprilia, che disponeva di una nuova carenatura, che si differenzia dalla vecchia per un’unica presa frontale per l’aria diretta all’airbox. Ecco cosa ha raccontato il pilota ternano.

“Abbiamo usato una tattica inusuale un queste qualifiche. Volevamo provare la gomma dura in previsione della gara ma non sapevamo se con la morbida avremmo fatto comunque il tempo, così abbiamo usato questo pneumatico nelle FP4 e poi nelle Q1. Sono riuscito a fare in tutti e due i casi un buon giro, ma la nostra intenzione è di usare la gomma dura per la gara quasi sicuramente. Peccato solo che nel turno ufficiale abbia incontrato un po’ troppo traffico. Sono comunque soddisfatto del mio tempo. Andare più vanti sarebbe stata dura, ma ho messo dietro qualche Honda Open e questo era un mio obiettivo. Rimangono solo Camier e Redding, ma quest’ultimo è inavvicinabile per ora. Il mio obiettivo per domani saranno i punti.”

Petrux sarà in pista per un test di tre giorni prima della gara di Silverstone e con lui dovrebbe testare anche Max Biaggi.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati