MotoGP Sachsenring: Valentino Rossi “Una prima parte di stagione positiva”

Quarto posto per il pesarese della Yamaha nel Gran Premio di Germania

MotoGP Sachsenring: Valentino Rossi “Una prima parte di stagione positiva”MotoGP Sachsenring: Valentino Rossi “Una prima parte di stagione positiva”

Valentino Rossi ha ottenuto il quarto posto in una gara quanto meno anomala. Al Sachsenring poche gocce di pioggia hanno infatti creato scompiglio e mentre i piloti erano nel warm up lap sono rientrati ai box per prendere la seconda moto, quella settata con pneumatici slick, freni in carbonio e assetto da asciutto. Solo Stefan Bradl ha azzardato le slick con un setup “misto” e alla fina ha pagato cara questa scelta. Ecco cosa ha raccontato Valentino.

Valentino, è stato una partenza anomala, tutti i big erano in pit-lane, mentre dei primi il solo Bradl era sulla griglia di partenza, raccontaci quei momenti.

“E’ stata una partenza pericolosa. Io sono partito con la frizione, mentre altri hanno utilizzato il launch control, come Aleix Espargarò. Poi io avevo davanti una gomma nuova e alla prima curva non potevo prendere dei rischi.”

Alla fine sei arrivato quarto in un weekend che ti aveva visto protagonista.

“Si, ero sempre stato veloce e avrei voluto lottare per il podio con Jorge, ma non ero abbastanza veloce in gara.”

Quando hai visto Bradl in griglia con le slick cosa hai pensato?

“Il problema per lui è stato quello di aver adattato un setup misto con gomma slick. Questa scelta l’ha pagata carissima, mentre sarebbe stata giusta se fosse successo ad Assen.”

Facciamo un bilancio di questa metà stagione.

“Sono abbastanza soddisfatto, è un bilancio positivo. Ho fatto 5 podi su 9 gare con 4 secondi posti e sono terzo in campionato. Mi dispiace sicuramente non aver mai vinto, ci proverò nella seconda parte di stagione.”

Marc Marquez sta battendo molti record, come la vivi?

“Alla fine i record sono fatti per essere battuti, a me non cambia nulla, nella mia carriera ho vinto e credo di aver dato quasi sempre il massimo. Se ne batterà ancora gli farò i complimenti, tra l’altro è anche un pilota simpatico.”

Quando Doohan stava per battere il record di Agostini andò ad Hockenheim e l’australiano interruppe la serie di vittorie.

“Allora bisognerà invitarlo a qualche altra gara!”

Foto: Alessandro Giberti

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

16 commenti
  1. Avatar

    testoner

    14 Luglio 2014 at 13:30

    positivissima!!!!!!!!
    sei secondo nel mondiale e cosa vuoi di piu’???
    ops…. sei terzo ancora per poco!!!!

    • Avatar

      supermariacion

      14 Luglio 2014 at 23:41

      smettila di commentare a sproposito….e facci un favore, porta il pattume nel cassonetto!!

      • Avatar

        testoner

        15 Luglio 2014 at 11:55

        ok… allora fatti vedere che ti ci porto.

  2. Avatar

    TONYKART

    14 Luglio 2014 at 17:24

    Anche se nn lo amo fino adesso non ha fatto una brutta stagione ,ma penso si stia spegnendo il sogno,con Lorenzo che si sta ritrovando e pedrosa che fa il compitino torna alla solita quarta posizione …se poi l anno prox la ducati con la nuova moto Made Gigi d fa un ulteriore step avanti lo vedo ancora messo peggio ….

    • Avatar

      Durim

      14 Luglio 2014 at 17:39

      Non è lorenzo che ha fatto una bella gara , ma rossi che ha fatto una gara discreta e niente più! Conta poi che lorenzo è in fase di rinnovo e avrà dato il 200 % ed è arrivato terzo allora capisci tutto. L anno scorso rossi nn riusciva a battere lorenzo nemmeno in prova. .quest anno è diverso anche se marc è fuori portata

  3. Avatar

    kappa

    14 Luglio 2014 at 18:36

    concordo con TONYKART,se pedrosa e lorenzo cominciano a tirare come hanno fatto in questa gara,le posizione di rossi sono giù dal podio

  4. Avatar

    enea

    14 Luglio 2014 at 18:51

    No, aspettate che non ho capito…

    Quando Lorenzo e Pedrosa arrivano dietro é perché non tirano, se peró arriva dietro Rossi é perché non é buono….

    muahahahahaha :D

    Qui abbiamo dei veri intenditori!!! :)

    EneA

    • Avatar

      gigetto

      15 Luglio 2014 at 21:44

      Quello che non ti è chiaro è che se volete tornare a dire le vostre bischerate su Rossi onnipotente, dovete sperare che se ne vada in superbike, perchè in motogp è dai tempi di Stoner che non ci crede più nessuno :D

      • Avatar

        enea

        15 Luglio 2014 at 22:09

        Dove ho mai fatto intendere che rossi sia onnipotente?

        Te e qualche altro, piuttosto, siete quelli che dipingono Stoner come un marziano… ;)

        Intanto Vale a 35 anni é la prima yamaha, si diverte, mette dietro quasi sempre un certo Lorenzo, colui che bastonó Stoner nel 2012…

        Il tuo sogno erotico australiano ventiseienne invece é a pesca… imitalo… ;)

        EneA

      • Avatar

        maxjalo

        16 Luglio 2014 at 09:55

        i tempi di stoner sono quelli legati alla prestazione resa in termini di abilità nel tirar su una carpa da 3 kili nel minor tempo possibile ma dai sempre a parlare di sto stoner che se n è andato a 27 anni e basta.

  5. Avatar

    V.D.S

    14 Luglio 2014 at 19:12

    Beh,ieri non ha fatto proprio un figurone..
    Ha beccato 9 secondi dal compagno di squadra che al primo giro dopo il via dalla pit era ben più indietro di lui!
    E poi mi piacerebbe,e questo bisogna dire che Rossi lo ha fatto,che si riconoscesse a ,arquez di essere un fuoriclasse,l’unico arrivato nel motomondiale da tanto,tanto tempo a questa parte.
    Si smetta,come ad esempio fa Lorenzo,di continuare a dire che è merito della moto,questo ragazzo a moto invertite sarebbe ugulamente li dov’è,perchè è un fenomeno,punto e basta!
    Senza le moto buone non va nessuno,Rossi in Ducati arrivava decimo e stava anche dietro a Hayden,per cui onore in questo caso a Valentino che ha riconosciut che Marquez è di un’altro pianete,anche se a debti stretti e senza dirlo troppo forte..!

    • Avatar

      TONYKART

      14 Luglio 2014 at 19:27

      Se lo merita marq lo meritava anche stoner a suo tempo più di chiunque altro…ha vinto il mondiale con il cancello e quando non vinceva battagliava per il podio,non è che la ducati era fatta per lui,è passata come una colpa se lui riusciva a vincere e tutti gli altri no,come se si desse la colpa ad Alonso che sta demolendo ogni compagno di box ….assurdo

      • Avatar

        umbe81

        16 Luglio 2014 at 14:43

        già già.. molto d’accordo con te tony.
        Stoner fece un impresa epica in ducati è gli stato riconosciuto ben poco in quanto a meriti.
        Purtroppo erano i tempi dove il dottore era indiscutibilmente il migliore e neanche si doveva azzardare a metterlo in dubbio.Ci voleva proprio un Marquez! Forza Casey

    • Avatar

      mirco993

      17 Luglio 2014 at 13:51

      Scusa ma ora vi vedo tutti a dire Rossi ha preso 9 secondi da Lorenzo, questo è la vera posizione dei due…In catalunya, Jorge ne ha presi altrettanti da Rossi, però lì o non diceva niente nessuno, oppure dicevate che era lui che non era in forma…Poi sta cavolata su Stoner che ha fatto l’impresa…La spiegazione è semplice, primo nel 2006 se capirossi non si rompeva, il mondiale lo vinceva lui con la moto sviluppata da lui…Nel 2007 arriva stoner e con una moto buona vince il mondiale, nel 2008 la ducati raggiunge il punto massimo da quando è in motogp, e realizza una ottima moto, ma la yamaha e valentino prendono le bridgestone e con una motore aggiornato battono ducati e stoner…2009 arriva quella cavolata di telaio a monoblocco, la ducati peggiora, stoner ci si trova male, e rossi vince facile…2010, la ducati fa letteralmente schifo, la moto a centro curva allarga ma con Casey non si vede perchè come Marq a meta curva spigola, e riesce a farci alcuni podi e a vincere nelle sue piste preferite…Nel 2011 arriva rossi, abituato a far girare la moto nel vecchio stile, si trova male, ma nel 50 % dei circuiti (in alcuni non ci si trova proprio con la moto) fa i tempi di Stoner dell’anno prima, ma nessuno lo nota, tutti guardano la posizione che non è decima (come scrivono qui), ma fa 5/6/7 posizione, perchè la yamaha e la honda sono migliorate mentre la ducati è rimasta al palo e quello che l’anno scorso era un 3 posto è diventato un 5-6-7 posto…Senza contare che i podi di Stoner nel 2010 sono stati fatti dopo l’infortunio di Rossi …Pensateci prima di dire impresa…Anche i tifosi di Valentino nel 2004 parlarono di impresa, ma non era così, Rossi alla yamaha porto tutto quello di buono che c’era della honda, e la moto anche se carente di motore aveva un ottima frenata e percorrenza, quindi, l’abilità di Rossi più una buona moto, fecero la differenza, ma non si poteva parlare di impresa, per vincere in motogp, devi avere buona confidenza e feeling con la moto se non l’hai non potrai mai e dico mai vincerci…Stoner e Rossi sono due grandi piloti di due generazioni differenti (con stili di guida e caratteri l’opposto dell’altro), ma finora ne loro, ne nessun’altro ha fatti un impresa…Gli unici che hanno fatto il miracolo è Jorge ad Assen l’anno scorso, Capirossi quando corse con il torace dolorante, Bailyss che si fece amputare il dito per correre e Nuvolari che tutto fasciato, ingessato andò a correre a monza…Questi si che sono imprese…

      • Avatar

        umbe81

        21 Luglio 2014 at 16:06

        Ci ho pensato tanto.. e per me Stoner ha fatto un impresa sportiva in ducati. io la penso così mi dispiace

  6. Avatar

    V.D.S

    14 Luglio 2014 at 19:14

    MALEDETTI PC CON TASTIERE PER GNOMI,mi scuso per gli errori!!!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati