MotoGP Sachsenring: Alvaro Bautista “Divertente fare tanti sorpassi, ma avrei voluto farlo per una posizione migliore!”

Il pilota di Gresini parte dai box e chiude con il 9° posto la gara tedesca

MotoGP Sachsenring: Alvaro Bautista “Divertente fare tanti sorpassi, ma avrei voluto farlo per una posizione migliore!”MotoGP Sachsenring: Alvaro Bautista “Divertente fare tanti sorpassi, ma avrei voluto farlo per una posizione migliore!”

Alvaro Bautista chiude con il 9° posto il gp di Germania, seconda gara consecutiva disputata con il flag to flag. Il pilota del team Gresini è stato uno dei 14 piloti che è partito dai box alla fine del giro di allineamento per passare dalla moto da bagnato a quella da asciutto. Al termine del primo giro Bautista era 22° ma poi è stato autore di una bella rimonta che lo ha visto ottenere la nona posizione nell’ultimo giro dopo aver superato il suo compagno di team Scott Redding con la Honda Open e la Ducati di Cal Crutchlow.

“La partenza dalla pit lane ha condizionato tutta la nostra gara – ha affermato Alvaro Bautista – siamo entrati in griglia di partenza con la moto da bagnato e nel giro di schieramento ho preferito rimanere dietro agli altri piloti per vedere cosa facevano, perché la pista in alcuni punti era ancora molto bagnata. Quando ho visto che quasi tutti i piloti entravano ai box per cambiare moto sono entrato anche io, ma poi quando ci siamo schierati all’uscita della pit lane non c’era spazio per rimanere davanti e di conseguenza non sono partito bene, rimanendo molto attardato. Ho comunque iniziato a superare vari piloti, anche se su questa pista non è affatto facile, e poi quando ho avuto più spazio ho tenuto un buon ritmo e sono stato costante. Diciamo che mi sono divertito a superare tanti piloti, ma avrei voluto farlo per una posizione migliore… Peccato per la partenza, che come detto ci ha penalizzati molto. Con così tanti piloti che hanno preso il via dalla corsia box credo si sia creata anche una situazione di potenziale pericolo, anche se fortunatamente alla fine non è successo nulla. Adesso abbiamo un paio di settimane per riposarci, e poi riprenderemo a lottare: speriamo di poter essere più costanti nella seconda parte della stagione”.

Foto: Alex Farinelli

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati