Moto2 Sachsenring: Primo successo in carriera per Aegerter, Corsi sul podio

Lo svizzero dopo la pole ottiene anche il suo primo successo, a podio Kallio e Corsi, Morbidelli ottimo sesto

Moto2 Sachsenring: Primo successo in carriera per Aegerter, Corsi sul podioMoto2 Sachsenring: Primo successo in carriera per Aegerter, Corsi sul podio

Dominique Aegerter dopo la prima pole ottenuta ieri, ha ottenuto al Sachsenring anche il primo successo in carriera. Il pilota svizzero della Suter ha avuto la meglio sul finlandese Mika Kallio, beffato proprio all’ultimo giro. Sul podio anche un grande Simone Corsi, che ripete quello ottenuto lo scorso anno, quando giunse secondo. Dietro al romano del Forward Racing ha chiuso il leader del mondiale Esteve Rabat.

Ottima anche la gara di Franco Morbidelli (rider che fa parte della VR46 Academy) e che dopo aver lottato a lungo per il podio ha terminato sesto, davanti a a Randy Krummenacher (rider dello Iodaracing) e a Mattia Pasini. Ora in campionato Rabat guida con 170 punti contro i 151 di Kallio ed i 120 di Maverick Vinales.

Cronaca di gara

I piloti della classe Moto2 sono pronti a disputare il Gran Premio di Germania, nona tappa del motomondiale 2014. Pole position per Dominique Aegerter, la prima in carriera per il pilota svizzero che guida una Suter. In prima fila con lui il duo del Marc VDS Racing Team formato dal finlandese Mika Kallio e dal leader del mondiale Esteve Rabat.

In seconda fila troviamo due italiani. Franco Morbidelli (Kalex Team Italtrans) e Simone Corsi (Kalex Forward Racing) hanno infatti centrato il quinto e sesto tempo dietro allo spagnolo Jordi Torres, vincitore qui lo scorso anno. Per Morbidelli (che ricordiamo fa parte della VR46 academy) si tratta del primo risultato di rilievo nel motomondiale.

Terza fila per il sammarinese Alex de Angelis, rider del Tasca Racing. Lo precedono il francese della Caterham, Johann Zarco e lo svizzero Thomas Luthi. Lorenzo Baldassarri con la Suter del Team Gresini ha fatto segnare il dodicesimo tempo mentre Mattia Pasini il diciottesimo. T utto pronto, 29 i giri da percorrere per 106.459 km km. Si spengono i semafori, al via il più veloce è il poleman Aegerter, seguito da Kallio, Torres, Rabat, Morbidelli, Zarco e Corsi.

Il primo giro si chiude con Aegerter davanti a Kallio, Torres, Rabat, Morbidelli, Zarco, Corsi, Luthi, De Angelis e Simeon. Lorenzo Baldassarri è dodicesimo, mentre Mattia Pasini è quattordicesimo.

Kallio attacca e si porta al comando e anche Torres scavalca Aegerter, ora terzo. Rabat è davanti a Corsi e Morbidelli. Corsi fa segnare il giro veloce, mentre Aegeter si riporta in seconda posizione.

Cade Jordi Torres (5° giro), vincitore qui lo scorso anno. Il rider del Team Aspar è fortunatamente illeso dopo un brutto volo. Kallio e Aegerter allungano sugli avversari, capitanati da Simone Corsi, ai ferri corti con Franco Morbidelli.

Altra caduta, questa volta si tratta di Lorenzo Baldassarri, rider del Team Gresini, rider ok. Nel giro successivo (l’ottavo) si ritira il rider di casa Jonas Folger, vittima di un problema tecnico. Il rider dell’AGR Team rientra ai box.

Bellissima la battaglia tra Corsi, Morbidelli e Rabat, che si giocano la terza posizione del podio. mentree dietro a loro Zarco, Vinales, De Angelis, Pasini e Luthi chiudono la Top Ten.

Siamo giunti a metà gara e i primi due hanno fatto il vuoto. Il vantaggio di Kallio e Aegerter su Corsi è di oltre sei secondi. Il romano come detto è in lotta con Rabat e Morbidelli per il terzo gradino del podio.

Brutta caduta per Johann Zarco, con la sua Suter Caterham che prende addirittura fuoco! per fortuna il pilota non ha riportato conseguenze. Maverick Vinales si è intanto ricongiunto con il gruppetto che si gioca il podio, formato ora da Rabat, Corsi, Morbidelli e appunto lo spagnolo.
Mattia Pasini ha rimontato sino alla settima posizione, mentre Alex de Angelis è nono.

Il sammarinese cade purtroppo alla curva 11. La sua moto rimane pericolosamente in mezzo alla pista, ma fortunatamente i commissari dopo un iniziale esitazione riescono a portarla fuori. Per lui nessuna conseguenza fisica.

Davanti intanto Aegerter si è riportato al comando, facendo capire a Kallio che dopo la prima pole vuole anche la prima vittoria in carriera. Il rider del Marc VDS Racing Team non ci sta e si riporta in testa. Sarà una bella lotta fino alla fine. Corsi intanto è alla prese con un Vinales scatenato, ma per il momento il romano resiste.

Inizia l’ultimo giro, Aegerter attacca e riesce a vincere la sua prima gara per 91 millesimi su Kallio. A podio Simone Corsi, che replica quello ottenuto qui lo scorso anno.

moto2 Gara Sachsenring - Gp Germania - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap

Risultati non ancora disponibili.


Sachsenring - Gp Germania - Risultati Gara

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Leggi altri articoli in Moto2

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati