Superbike: In Ducati soddisfatti a metà dopo le libere di Laguna

Chaz Davies e Davide Giugliano hanno disputato tre sessioni di libere molto diverse tra di loro, non solo per i risultati ma anche per il feeling con la Panigale.

Superbike: In Ducati soddisfatti a metà dopo le libere di LagunaSuperbike: In Ducati soddisfatti a metà dopo le libere di Laguna

Nella giornata di venerdì si al Madza Raceway di Laguna Seca di sono svolte tutte e tre i turni di prove libere, valevoli per l’accesso alle qualifiche di oggi: ottimorisultato per Chaz Davies ed il Ducati Superbike Team, che si sono qualificati in prima posizione per la Superpole 2.

Nelle prime prove cronometrate della mattina, sotto un cielo nuvoloso (temperatura di asfalto 24°C), i due piloti della casa di Borgo Panigale hanno da subito iniziato il lavoro di messa a punto che qui, data la tortuosità del tracciato, è più che mai fondamentale; Davies ha chiuso la sessione con un buon quarto tempo, mentre Giugliano è stato purtroppo rallentato da un problema tecnico, concludendo comunque al decimo posto.

Entrambi i piloti hanno poi fatto dei buoni progressi durante il secondo turno: Davies ha continuato ad abbassare i suoi tempi sul giro, facendo segnare un 1’23.616 che è valso la seconda piazza dietro a Tom Sykes.
Giugliano ha invece lavorato per incrementare il feeling in frenata ed il grip posteriore, riuscendo anche ad abbassare il suo tempo di oltre un secondo e chiudendo in sesta posizione (1’24.112).

Nel terzo e ultimo turno, che si è svolto nel tardo pomeriggio in condizioni più calde (asfalto 43°C), Davies ha fatto segnare, già nella prime fasi, il miglior tempo, chiudendo la sessione con un ottimo 1’23.293.
Giugliano ha usato il tempo a disposizione per lavorare molto sulla sua Panigale, apportando alcune modifiche al set-up, e ha concluso con il nono crono, qualificandosi anche lui per la seconda manche di Superpole.

“Oggi è andata molto bene, siamo stati forti in ogni sessione e abbiamo anche migliorato costantemente. Abbiamo fatto qualche piccola modifica durante la giornata e sembra che tutto stia funzionando bene” – ha detto Chaz Davies – “Penso che siamo in una fase positiva; dopo i risultati di Misano e di Portimao siamo arrivati a Laguna consapevoli del fatto che la Panigale potrebbe comportarsi bene qua, e per adesso le cose stanno andando nella giusta direzione. Vediamo cosa riusciremo a fare domani in Superpole – le qualifiche non sono il mio punto di forza, ma mi sento bene e spero di poter lottare per un posto in prima fila.”

“Oggi abbiamo avuto qualche problema. Mi manca un po’ di feeling in frenata, la moto non chiude la curva come vorrei e siamo quindi in ritardo” – ha dichiarato Davide Giugliano – “Per il momento non abbiamo ancora identificato il set-up giusto e cercheremo di trovare una soluzione stasera. D’altra parte è un bene che Chaz stia andando forte, perché significa che la moto può essere performante, ma vuol dire anche che noi dobbiamo lavorare di più sul set-up che per ora non mi consente di guidare come mi piace. Abbiamo ancora un po’ di lavoro da fare…”

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati