Superbike: Guintoli e Melandri pronti per la Superpole di Laguna Seca

La RSV4 sembra andare molto bene sulla pista di Monterey; il pilota francese è secondo dopo i tre turni di libere seguito proprio dal compagno di team.

Superbike: Guintoli e Melandri pronti per la Superpole di Laguna SecaSuperbike: Guintoli e Melandri pronti per la Superpole di Laguna Seca

Dopo la prima giornata di prove al Madza Raceway sembra proprio che Aprilia sia pronta a giocare un ruolo da protagonista nel round americano del Mondiale SBK: sia Sylvain Guintoli che Marco Melandri hanno mostrato da subito un gran ritmo, classificandosi rispettivamente secondo e terzo nella combinata dei tre turni.

Il feeling di Guintoli con il tortuoso tracciato statunitense è noto, e il pilota francese utilizzerà la quarta sessione di prove libere di oggi, che inizieranno alle 19:00 ora italiana, per testare nuove soluzioni in cerca di un ulteriore miglioramento, essenziale vista l’estrema compattezza di una classifica che vede i primi 10 piloti racchiusi in poco più di un secondo.

Marco Melandri a fine giornata si è dichiarato soddisfatto del lavoro in pista, durante il quale si è soprattutto concentrato nella ricerca della migliore configurazione di gara, girando molto con gomme usate, senza cercare a tutti i costi il tempo sul giro, cosa che invece tenterà di fare oggi in Superpole.

“Giornata impegnativa oggi, ma decisamente buona. Il feeling con la moto è già promettente, così come i tempi sul giro. Abbiamo lavorato davvero molto sul passo di gara e sotto questo punto di vista credo di aver raggiunto un buon livello” – ha detto Sylvain Guintoli – “Ci restano ancora un paio di configurazioni da provare nelle prossime libere per cercare di limare ancora qualche decimo. La classifica è compatta ma sono contento di essere nelle prime posizioni, sono pronto per dare il massimo domani”.

“E’ stata una giornata lunga, densa di lavoro, tre turni sono piuttosto pesanti. Abbiamo fatto tesoro anche di qualche errore commesso nelle scorse gare, a livello di false sensazioni” – ha dichiarato Marco Melandri – “Abbiamo lavorato bene sul passo di gara e in questa ottica il setting mi sembra già buono. Ora voglio cercare margini di miglioramento nella situazione di gomma nuova e abbiamo a disposizione le ultime libere prima della Superpole per migliorare anche questo aspetto”.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati