Moto3 Sachsenring: Lo Sky Racing Team VR46 studia per le qualifiche

Romano Fenati oggi ha preso confidenza con il tracciato tedesco in vista di domani. Francesco Bagnaia non ha recuperato al 100% dall'infortunio.

Moto3 Sachsenring: Lo Sky Racing Team VR46 studia per le qualificheMoto3 Sachsenring: Lo Sky Racing Team VR46 studia per le qualifiche

Sul circuito del Sachsenring oggi lo Sky Racing Team VR46 ha lavorato molto in vista delle qualifiche di domani: piccoli test di assetto e di feeling con la moto sia per Romano Fenati, ora decimo nella classifica combinata con il tempo di 1’28’’211, che per Francesco Bagnaia, solo trentunesimo con il tempo di 1’29’’825.

Quest’ultimo è però ancora alle prese con la frattura al polso rimediata nello scorso appuntamento ad Assen e non riusciva a guidare bene e a stare correttamente in sella alla moto.

“Per quanto riguarda Romano, bene nella prima sessione di prove libere – spiega il team manager Vittoriano Guareschi -, anche se è mancato il giusto feeling con l’avantreno. Abbiamo provato a fare delle modifiche e contiamo di arrivare alla soluzione già domani in vista delle qualifiche. L’obiettivo è far sì che Romano riesca a riconquistare il feeling che ha sempre avuto sul davanti. Questa è una pista che piace sia a Romano che a Pecco, ma è anche un tracciato su cui la moto deve essere messa a punto alla perfezione, altrimenti è difficile fare la differenza.
Pecco, invece, oggi ha girato cercando di resistere al dolore. La clinica mobile sta lavorando ogni giorno per metterlo nelle migliori condizioni affinché possa correre con il minimo fastidio e domani tornerà in pista con un tutore”.

“Oggi abbiamo riscontrato dei problemi sull’anteriore, ma stiamo lavorando sodo per trovare la giusta soluzione e contiamo di arrivarci al più presto” – ha detto Romano Fenati – “Questa è una pista che mi piace molto e, non appena la moto sarà in condizioni ottimali spingerò come sempre al massimo per ottenere il risultato”.

“Nel momento in cui ho iniziato a correre oggi ho capito che il polso non è ancora al 100%” – ha detto Francesco Bagnaia – “Abbiamo provato a fare un’infiltrazione per il secondo turno di prove libere, ma non è bastata. Sento ancora del dolore quando faccio forza sul braccio sinistro, per questo stiamo cercando una soluzione”.

Leggi altri articoli in Moto3

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati