Superbike: Le statistiche pre-round di Portimao

Nell'immediata vigilia, proponiamo alcuni dati interessati sui piloti che da domani si sfideranno all'Autodromo Internacional do Algarve.

Superbike: Le statistiche pre-round di PortimaoSuperbike: Le statistiche pre-round di Portimao

Come di consueto, con il round alle porte, vi proponiamo alcune statistiche interessanti che il sito wwww.wsbk.com ha elaborato sulle performance dei piloti WSBK a Portimao nelle scorse stagioni.

Partendo dal leader, le ultime due prestazioni di Tom Sykes in Algarve sono state da podio, anche se non state esenti da problemi: partito in entrambi i casi dalla pole, nel 2012 in Gara 1 vinse dominando, mentre in Gara 2 il motore lo piantò in asso mentre era terzo.
L’anno scorso in Gara 1 si ritrovò in testa dopo la rottura di Laverty, fino a quando non fu sorpassato da Guintoli e Melandri, terminando terzo; in Gara 2 invece fu costretto a partire dalla pit-lane, dopo la caduta nel giro di schieramento, ma da doppiato mise a segno addirittura il record del circuito.

Passando al secondo in classifica generale, Sylvain Guintoli ha fatto registrare finora 4 podi a Portimao, senza però salire sul gradino più alto: è stato secondo nel 2011 in Gara 1, in entrambe le manche dell’anno scorso, e terzo in Gara 1 nel 2012.
Il francese della Aprilia si è sempre piazzato nei primi cinque al traguardo dal 2011 in poi qui, ed è andato a punti in 9 gare su 10, ininterrottamente dal 2009 Gara 2 in avanti.

Dietro di lui, Loris Baz è a caccia del primo podio Superbike su questa pista, dopo i due settimi posti del 2012, un quinto e un quarto l’anno scorso.
Ha corso qui tre gare Superstock 1000, qualificandosi e finendo sempre tra i primi sette.

Jonathan Rea è il recordman di podi in Algarve, sette su dodici gare corse qui, senza però una vittoria: si è piazzato terzo in cinque occasioni, secondo nel 2009 in Gara 1 e nel 2012 in Gara 2.
Rea ha mancato la prima fila dello schieramento solo nel 2010 (quinto) e 2012 (settimo): nessun altro pilota conta quattro partenze in prima fila qui e questo è un dato molto significativo se si considera che, tra tutti i piloti Honda, qui solo Cal Crutchlow riuscì a qualificarsi in prima fila (nel 2008 in seconda posizione).

Marco Melandri ha vinto a Portimao in due occasioni: nel 2011 in Gara 2 e l’anno scorso in Gara 1.
In altri due casi le sue prestazioni furono da podio: nel 2011 e l’anno scorso quando accusò un calo di rendimento delle gomme che retrocedettero al sesto e al dodicesimo posto, dal terzo in cui si trovava.
Per Marco anche una cocente delusione in Algarve: due anni fa cadde al primo giro nel tentativo di rimanere a contatto con il suo rivale nel mondiale, Max Biaggi, rinunciando a Gara 2 per le conseguenze della caduta.

Per Chaz Davies i ricordi su questa pista sono tutt’altro che positivi: nel 2012 non potè evitare Melandri caduto davanti a lui in Gara 1 e nella successiva scivolò mentre era in seconda posizione.
L’anno scorso concluse sesto nella prima manche e quinto in Gara 2.

Per Davide Giugliano il round di Portimao significa l’esordio in Superbike, nel 2011, in cui è anche andato a punti nella sua seconda gara, concludendo dodicesimo.
In seguito non ebbe però molta fortuna su questa pista: due ritiri nel 2012 per una caduta in Gara 1 e per problemi all’anteriore nella seconda manche.
Ancora una caduta lo ha bloccato in Gara 1 l’anno scorso, riuscendo però a tornare a punti nella seconda, terminando nono.

Due vittorie per Eugene Laverty in Algarve: nel 2012 in Gara 2 e l’anno scorso sempre nella seconda manche, e avrebbero potuto essere tre se nel 2013 non avesse rotto il motore mentre era in testa.
Il pilota irlandese è sempre partito in prima fila qui: secondo in griglia l’anno scorso e terzo nel 2011 e 2012.
E’ stato anche il poleman delle gare Supersport di Portimao nel 2009 e 2010: vinse nel 2009, ma fu solo 11° nel 2010 a seguito di una scivolata mentre stava lottando per la vittoria.

Tre podi su undici gare corse qui per Leon Haslam: secondo dietro a Biaggi in entrambe le gare del 2010 e terzo nel 2008 in Gara 2.
Tanta sfortuna per lui nelle ultime due edizioni: due problemi meccanici nel 2012, mentre l’anno scorso fu costretto a ritirarsi per i postumi della frattura alla gamba patita ad Assen.

Claudio Corti fu secondo alle spalle di Xavier Simeon nella gara Superstock 1000 corsa qui nel 2009, mentre nel 2008 fu in grado di risalire fino all’ottavo posto finale dal 21° che occupava in griglia di partenza.

Sono quattro le gare in Superbike a Portimao per David Salom, che prese parte ai round del 2009 e del 2012; mentre nel mondiale Supersport conquistò la pole nel 2011, finendo secondo alle spalle di Chaz Davies.

Per Niccolò Canepa invece si tratta dell’esordio in Superbike su questa pista, dove l’anno scorso fu quinto nella gara Superstock 1000 di Portimao.

Luca Scassa debuttò qui nel 2008, terminando 15esimo e 14esimo le gare del 2009; corse qui anche in Supersport, finendo quarto nel 2011 ed ottavo nel 2013.

Sempre per i piloti italiani, Alessandro Andreozzi fu 12° in griglia e 7° in gara nella gara del campionato Superstock 1000 dell’anno scorso: anche lui come Canepa non ha mai corso qui nel Mondiale delle derivate di serie.

Sei gare Superstock 1000 per Sylvain Barrier in Algarve: vinse dalla pole l’anno scorso e fu secondo dietro a Bryan Staring due anni fa, sempre partendo dalla pole.

Il miglior risultato in Superbike per Ayrton Badovini in Algarve, dove è comunque andato a punti sei volte su otto apparizioni, è un sesto posto nel 2012 in Gara 2.
Nel 2010 vinse anche la gara Superstock 1000, partendo dalla prima posizione in griglia.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Superbike

Superbike: Loris Baz a sorpresa per la Superpole

Grandissima prova di Davide Giugliano che partirà secondo davanti a Tom Stkes. Quarto e quinto posto per Melandri e Guintoli.
Condividi su WhatsApp Dalla lotta per la prima fila sulla griglia di partenza del round di Jerez de la Frontera,
Superbike

Superbike: Melandri torna davanti nella terza sessione di libere

A Jerez de la Frontera il pilota Aprilia precede Davide Giuglaliano e Toni Elias. Sesto Sylvain Guintoli e ottavo Tom Sykes. Fuori Leon Haslam dalla top ten.
Condividi su WhatsApp Le temperature più basse (aria 23°C, asfalto 33°C) per l’ultima sessione di prove cronometrate, valevoli ai fini
Superbike

Superbike: Baz soprende tutti nelle seconde libere a Jerez

Sul circuito andaluso il giovane francese della Kawasaki precede Marco Melandri e Tom Sykes, inamovibili dalla top three. Bene Giugliano quinto. Tra le EVO il migliore è Alessandro Andreozzi.
Condividi su WhatsApp Il meteo non cambia nella seconda sessione di libere, valevoli per l’accesso alla Superpole di domani, sul