MotoGP Assen: Valentino Rossi “Peccato, sull’asciutto ero forte, domani servirà una grande rimonta”

Il pesarese scatterà dalla quarta fila dello schieramento, avendo ottenuto il 12° tempo

MotoGP Assen: Valentino Rossi “Peccato, sull’asciutto ero forte, domani servirà una grande rimonta”MotoGP Assen: Valentino Rossi “Peccato, sull’asciutto ero forte, domani servirà una grande rimonta”

Qualifica sfortunata quella di oggi ad Assen per Valentino Rossi. Il pesarese della Yamaha non è andato infatti oltre la quarta fila a causa delle condizioni meteo che hanno caratterizzato la sessione. Nel suo giro buono ha incontrato una forte pioggia nell’ultimo tratto e questo non gli ha permesso di finire il giro come l’aveva iniziato, molto forte. Ecco cosa ha detto alla stampa italiana.

Valentino, raccontaci queste qualifiche, caratterizzate dal meteo.

“Purtroppo è andata così, sull’asciutto ero competitivo e invece all’inizio del turno ha iniziato a piovere e non sono riuscito ad andar forte per tutta la pista. Nella prima parte del circuito ero andato forte.”

Marquez è davanti, forse ha osato di più, l’azzardo poteva fare la differenza?

“Qui fa la differenza l’azzardo e anche una bella dose di fortuna. Eravamo tutti lì, quindi non credo che sia stato un nostro errore. Magari rischi, scivoli e poi non riesci a ripartire, quindi è sempre difficile scegliere. Al Mugello avevamo sbagliato noi, qui direi molto meno.”

Preferisci una gara asciutta o una bagnata?

“Spero in una gara asciutta anche se partendo dalla dodicesima posizione è difficile recuperare. Però ho un buon passo, sono veloce e la moto mi piace da guidare. Se sarà bagnato potrà succedere di tutto, sarà importante partire bene, ma è un punto interrogativo.”

Aleix Espargarò è diventato grande protagonista, secondo te potrà esserlo di più sull’asciutto o sul bagnato?

“E’ andato forte sia nelle libere che in qualifica. Come passo solo io, Lorenzo e Marquez siamo andati più forte, quindi si può giocare il podio. Se fosse asciutto dovrebbe fare fatica a stare con le due Honda, soprattutto con Marquez, perchè Pedrosa oggi pomeriggio è stato più lento. Può comunque fare una gara da protagonista. Sul bagnato non saprei, credo che non abbia mai girato in questa condizione.”

Sul discorso azzardo (riferito alle qualifiche di oggi) secondo te 10 anni in più o in meno fanno la differenza?

“Direi di no, oggi nel mio giro buono sono andato molto forte nei primi settori, poi ho incontrato la pioggia e non ce l’ho fatta. In caso contrario sarei stato sicuramente nei primi cinque.”

Nel 2007 eri in condizioni simili, partivi 11° e Stoner era davanti. Poi hai vinto la gara. Pensi si possa ripetere?

“Per come mi sento la moto e per come sono andato oggi si può fare tutto, il problema è Marquez! Sarà difficile batterlo sull’asciutto visto che io parto dalla quarta fila e lui dalla prima. Mi era successo al Mugello e poi ho recuperato in fretta, quindi sarà da vedere. Sul bagnato invece nessuno ha riferimenti e sarà premiato chi sarà bravo ad azzeccare il giusto setting.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

12 commenti
  1. Avatar

    Nasty

    27 Giugno 2014 at 18:36

    Ma che state a dì?? Ahaha

  2. Avatar

    Ronnie

    27 Giugno 2014 at 20:15

    Hamidi Calogero non hai capito, loro hanno fatto il tempo con le slick sul semi-bagnato non c’entra una sega la moto, c’entra chi si prende più rischi. Rossi a fine sessione con le Rain andava molto forte ha recuperato e superato Lorenzo e e aveva Pedrosa attaccato, Rossi ha superato Lorenzo e Pedrosa ci ha messo mezzo giro un giro in più e poi è finita la sessione, sul bagnato Rossi andava bene anche la moto, ma con gli pneumatici da bagnato in assetto da bagnato.

    Questi sono stati costretti a girare con le slick in assetto da qualifica con il massimo della potenza poi sicuramente tagliata dall’elettronica ma con una pista in condizioni di bagnato in alcune curve e di ascuitto in altre non c’è modo di fare tempi grandiosi senza prendersi più rischi in alcuni punti e la moto non era in assetto da bagnato quando ad inizio turno hanno girato con le slick si son dovuti fermare e cambiare moto per continuare sul bagnato.

  3. Avatar

    testoner

    27 Giugno 2014 at 22:47

    LAMENTINO: voglio gli scarichi di lorenzo!!! nn e’ giusto che li abbiano dati solo a lui….
    LORENZO: caxxo vuoi? ti anno dato l’esclusiva del telaio solo a te e adesso ti lamenti per gli scarichi??
    ALEIX: caxxo vuole quel c@gli@ne?? io guido una open e sono in pole…. e lui piange per gli scarichi!!!!
    buahahahahahahahaaha barellieri toglietevi le fette di mortadella dagli okki!!! domani risorgera’ come il suo solito!!! ( di quest’anno….)

    • Avatar

      enea

      27 Giugno 2014 at 23:55

      Testo

      Non mi hai risposto nell’altra notizia.

      Quelli che lo elogiano ancora oggi sono venduti o idioti?Gli ultimi che mi vengono in mente:

      Doohan, Colin, Miller, Pol.

      EneA

      • Avatar

        testoner

        28 Giugno 2014 at 13:31

        @enea. allora…. io ti posso dire e confermare le interviste che ho visto in diretta televisiva…. dohann nn esalta rossi ma casey… poi quelle che scrivono nn so… miller qui dicono una cosa su altri siti altro…. colin hai ragione che lo esaltava(come io in questo…) come animale da gara… ma disse anche che la michelin nelle gare europee gli sfornava le gommine….
        di pol nn ho mai sentito dichiarazioni ma ho sentito quelle di call,robertsall’epoca e di tanti altri… come dico sempre io credo a quello che sento direttamente e nn a quello che scrivono.

      • Avatar

        enea

        28 Giugno 2014 at 14:03

        Testoner

        Cosí peró scadiamo…. sul serio…

        Cosa vieni a fare in questo blog se le interviste che publicano non hanno nessun valore…

        Quindi l’unico materiale di discussione rimangono le fantomatiche interviste che vedi solo tu???

        Doohan disse che vale ha fatto un epoca e che vinceva grazie ai suoi mezzi,

        Colin ha detto che il migliore per lui resta vale, che ci ha guidato tanto insieme, e che lui sá bene con che moto vinceva….

        Quella di miller é fresca…

        Pol ha dichiarato di aver imparato di piú stando dietro vale un paio di giri che in cinque gare…

        Guardati le gare ATTUALI in lingue che non siano l’italiano, e goditi il rispetto e l’ammirazione che tutt’ora , commentatori storici, hanno verso vale.

        Lo scorso hanno andava male perché era scarso, adesso va meglio per lo zio…

        Purtroppo mi tocca quotare la prima frase dell’ultimo post di BCS…

        EneA

  4. Avatar

    bcs

    28 Giugno 2014 at 10:33

    testoner.

    Non diventare come quegli idiot+, grazie.

    Sono sicuro che sai perfettamente che gli scarichi nuovi danno un vantaggio ai bassi… Soprattutto ad Assen questo è importante.

    Scritto questo, sono altrettanto sicuro che sai, che era previsto uno scarico a testa (uno a Jorge e uno a Rossi), con il terzo tenuto come jolly.
    Ma è stato dato a Lorenzo (mossa a mio avviso spinta da Jarvis che vuole tenersi Lorenzo.)

    Discorso telaio, anche qui, sono sicuro che sai perfettamente il perchè a Rossi gli vennero dati due telaio (dopo una/due gare, e non SUBITO come in questa occasione….)
    Telaio dato a Rossi perchè a Lorenzo non piaceva….
    E nonostante la sua immediata bocciatura, quel telaio non lo diedero subito a Rossi.

    Capitolo Espargarò.
    La sua non è una Open. Ma la M1 di Cal (che tolto l’ormai famoso cambio) era di fatto la M1 ufficiale dell’anno scorso, con elettronica “standard”.
    Sai anche perfettamente, che la gomma morbida delle Open, offre (rispetto alla morbida delle Factory… Ovvero la dura Open) un vantaggio quantificabile che va dai 5 agli 8 decimi.

    E che in qualifiche come le ultime, la pole la ottiene chi si prende più rischi…

    testoner, lo sai vero?

    • Avatar

      Bestlap

      28 Giugno 2014 at 11:15

      bcs:
      “testoner
      Non diventare come quegli idiot+, grazie.”

      DIVENTARE…….????????

      • Avatar

        testoner

        28 Giugno 2014 at 13:36

        @ bestlapdance nn metterti in mezzo a persone che parlano pacificamente. fatti una domanda se con alcuni di voi riesco a parlare.

    • Avatar

      testoner

      28 Giugno 2014 at 13:34

      @bcs. sai la stima che ho per te… e mi piace partire con questo.
      se yamaha e’ stata in grado di sfornare un telaio alternativo per rossi lo poteva fare anche per lorenzo… non credi?? dato che lui si lamenta di questo. suglli scarichi nn penso diano tutta questa differenza visto che lui dovrebbe fare la differenza. e allora aleix ha ragione??? se lui con una open ha frantumato il record della pista perlomeno un perche’ bisognerebbe chiederselo!!

      • Avatar

        bcs

        28 Giugno 2014 at 17:41

        Ha frantumato il record del circuito, ma con quale gomma?
        Se mettiamo la stessa gomma di Espargarò sulle factory, altro che frantumare il record (basta guarda i tempi e togliere una via di mezzo tra 5 e 8 decimi di secondo… 6 decimi e mezzo.).

        Un telaio alternativo non è stato sfornato.
        E’ stato dato a Rossi quello che Lorenzo ha bocciato. Ma dopo una gara e non subito.

        Anche in quell’occasione erano in dotazione a Yamaha 3 telaii.
        1 a Rossi
        1 a Jorge (bocciato dopo poco, ma non girato a Rossi).
        1 come scorta (non girato a Rossi).

        Questa volta si è deciso di dare tutto a Jorge, per un motivo molto semplice… Il rinnovo del contratto.

        Il telaio non è stato sfornato per Rossi, ma è stato uno sviluppo già pianificato (come fanno tutte le case) ad inizio stagione.

        Mi sembra di ricordare che tu sei un motociclista. Ed ovviamente saprai quanto uno scarico può esaltare determinati punti di una moto (con quello che montato io sulla mia, dopo aver regolato i vari parametri in relazione allo scarico nuovo, ho guadagnato quasi 9 cv… Dai dati risulatono 8 abbondanti).

        Cambia parecchio avere uno scarico che permette al motore di essere più performate ai bassi (e con un erogazione diversa),soprattutto in una pista come Assen e soprattutto in una competizione di questo tipo, dove i divari si contano in decimi (se non millesimi) di secondo.

        Adesso ti saluto, perchè vado a fare un giro (il primo vero giro della stagione) con la mia bella belva.

      • Avatar

        bcs

        28 Giugno 2014 at 17:45

        Hai trovato poi l’intervista di Miller?

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati