MotoGP Catalunya: Valentino Rossi “Marquez si lamenta dei cordoli? Alziamoli dappertutto!”

Il pesarese ha risposto in maniera molto simpatica al problema cordoli sollevato da Marquez

MotoGP Catalunya: Valentino Rossi “Marquez si lamenta dei cordoli? Alziamoli dappertutto!”MotoGP Catalunya: Valentino Rossi “Marquez si lamenta dei cordoli? Alziamoli dappertutto!”

Giornata difficile quella di oggi a Montmelò per Valentino Rossi. Il pilota pesarese della Yamaha non ha trovato un buon feeling con la sua M1, in una pista dove in passato è riuscito a vincere sei volte, l’ultima nel 2009. Ecco cosa ha raccontato alla stampa italiana al termine del Day 1 del GP di Catalunya.

Valentino, non è andata benissimo, quali sono stati i problemi di oggi pomeriggio?

“Oggi pomeriggio c’erano condizioni difficili, 50° sull’asfalto, è stata durissima. Non solo per il caldo, ma soprattutto per la pista che è abbastanza rovinata. Non c’è tanto grip. Se non erro la pista è stata riasfaltata nel 2005 e sono passati dieci anni, in più ci corre anche la Formula 1 che crea buche.”

Ne parlerete?

“Si, dopo ne parleremo con gli altri piloti e cercheremo di fare qualcosa per l’anno prossimo.”

Ma la situazione oltre che difficile è anche pericolosa?

“Non direi pericolosa, si va più piano e si fa una gran fatica a guidare.”

Le gomme come reagiscono?

“Le gomme soffrono tanto, dopo due giri la temperatura sale, sono sotto stress, quindi si perde grip e i tempi si alzano. In gara saranno fondamentali alla fine, vincerà chi riuscirà a sfruttarle meglio.”

Marquez ha detto che andrà a parlare con la commissione sicurezza, perchè i cordoli sono troppo alti e il gomito e la spalla toccano troppo presto.

“A me non danno fastidio. Io li metterei così anche nelle altre piste! (ride, ndr). A me piacciono, magari potremmo farli così anche da altre parti.”

Le previsioni non sono delle migliori, potrebbe anche piovere.

“Spero con tutto il cuore che sia asciutto. Se invece dovesse piovere sarebbe bene avere un turno tutto bagnato prima della gara, al limite anche il warm up.”

Parliamo di mercato, se Jorge Lorenzo non dovesse rinnovare con Yamaha, che pilota ti piacerebbe avere accanto?

“Io spero che Jorge rimanga, perchè siamo un buon team. Nel caso in cui dovesse partire c’è Pol (Espargarò, ndr), un pilota già Yamaha, giovane e veloce.”

Non vedi nessun altro, ad esempio Pedrosa in Yamaha?

“Non saprei, sicuramente se si dovesse muovere qualcosa, ci sarebbero dei movimenti a cascata.”

Credi sia più importante il movimento di Pedrosa o quello di Lorenzo?

“Secondo me quello di Jorge, però bisogna capire che altre possibilità ha, se Honda, Ducati. Io vorrei rimanere qui per altri due anni e siamo molto vicini.”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    Ronnie

    13 giugno 2014 at 17:44

    Mi sa che se le gomme sono un problema Marquez rischia di vincere facile la Honda li ha preservati meglio fino ad ora. Però magari una partenza fulmine di Lorenzo come al Mugello e un Marquez nel traffico, potrebbe redenere la gara dura a sufficienza per far usurar e di più i pneumatici a Marquez e ribilanciare le cose.

    Lorenzo però per ora è il più consistente sul passo ha qualche chance se Marquez riscontra problemi, anche se non credo che i cordoli fino ad ora l’abbiano fermato, guida solo la moto più in stile Yamaha, stando più lontano dalla corda e dalla striscia bianca non potendo tagliare. In ogni caso malgrado il caldo mi sembra abbia raggiunto pieghe di 63° gradi a sinistra e credo 60° o 61° a destra.

    La cosa più preoccupante che ho notato ad un tratto è stata la facilità disarmante con cui ha superato la Yamaha del Team TechIII che di solito sono le più veloci Yamaha per come credo tarino l’elettronica, l’ha superata in modo disarmante infondo al dritto grazie alla scia e una staccata leggermente più profonda, se sarà così anche in gara supererà le Yamaha ancora più rapidamente di quanto non facesse la Ducati di Stoner con Rossi nel 2007.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati