MotoGP Barcellona: Andrea Iannone “Questa mattina siamo andati forte, nel pomeriggio mancava grip”

Sesto tempo per il rider Ducati Pramac nella classifica combinata della prima giornata di libere a Montmelò

MotoGP Barcellona: Andrea Iannone “Questa mattina siamo andati forte, nel pomeriggio mancava grip”MotoGP Barcellona: Andrea Iannone “Questa mattina siamo andati forte, nel pomeriggio mancava grip”

Nella prima giornata di prove libere del GP di Catalunya, Andrea Iannone (rider Ducati Pramac) ha ottenuto il sesto tempo nella classifica combinata delle FP1 e FP2. Questa mattina con temperature più fresche l’abruzzese aveva ottenuto il terzo tempo, mentre oggi pomeriggio con temperature davvero calde (oltre 30 i gradi nell’aria e oltre 56 quelli sull’asfalto) ha chiuso nono. L’abbiamo incontrato al termine delle FP2, ecco cosa ci ha detto.

Andrea, questa mattina eri andato forte, mentre con queste temperature non siete riusciti a mantenere posizioni di vertice.

“Si, è vero, con queste condizioni atmosferiche abbiamo faticato molto. Non abbiamo grip e su questi curvoni così lunghi soffriamo.”

Come pensi di poter migliorare la situazione?

“Oggi pomeriggio abbiamo lavorato con una sola moto e non abbiamo utilizzato la gomma morbida. Abbiamo deciso di provare un pneumatico duro nuovo, per lavorare in ottica gara. Purtroppo non ci siamo riusciti, ma domani abbiamo ancora tempo per provare l’altra moto, quella con cui abbiamo corso al Mugello, che permette più regolazioni a livello di telaio.”

Come mai non l’avete utilizzata oggi?

“Perchè avevamo deciso di lavorare sul grip e al posteriore va bene anche la moto con cui ho girato. Poi così abbiamo risparmiato il motore, che è quello più potente.”

Pensi che in qualifica si possa usare la gomma morbida?

“Dipende da che temperature troveremo, ma un giro penso lo si possa fare. Però dobbiamo decidere quale direzione prendere per la gara.”

Quanto vantaggio può dare questa gomma?

“Credo circa un secondo, questa mattina sia Aleix (Espargarò, ndr) che il mio compagno di squadra (Yonny Hernandez, ndr) hanno migliorato in questi termini.”

Stamattina sei caduto, spiegaci cosa è accaduto.

“Sono andato lungo e non sono riuscito a fermarmi. Mi ero gasato troppo! (ride, ndr)”

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    Ronnie

    13 giugno 2014 at 16:38

    Ha cambiato moto anche perchè credo che quello che c’era sulla prima moto non era più sicuro come prestazioni, lo dovranno controllare al banco forse, perchè la mattina sembrava avesse sofferto la caduta con tutto quel fumo che veniva forse dal radiatore e lui ha riportato la moto al box forse accesa con perdita di acqua dal raffreddamento. Immagino non siano cose belle per il motore anche girando al minimo.

    Certo che se è vero che ha una sola moto con il nuovo telaio, non è stato affatto furbo tirargli il collo, va bene gasarsi e tenere Marquez per 3 giri con la morbida al posteriore nuova, ma la moto deve imparare a portarla al traguardo e non distruggere probabilmente l’unico telaio di ultima generazione a disposizione. Di testa non c’è ancora…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati