MotoGP Mugello: Marquez il “Cannibale” sesta pole consecutiva ma Iannone c’è

Male invece Valentino Rossi, solamente decimo e che quindi scatterà dalla quarta fila

MotoGP Mugello: Marquez il “Cannibale” sesta pole consecutiva ma Iannone c’èMotoGP Mugello: Marquez il “Cannibale” sesta pole consecutiva ma Iannone c’è

La pole position del Gran Premio d’Italia Tim, sesta tappa del motomondiale 2014, è andata ancora una volta a Marc Marquez, che centra quindi la sesta partenza al palo consecutiva! Numeri che non lasciano scampo agli avversari, che devono ancora una volta inchinarsi al campione in carica.

Il pilota del Repsol Honda Team l’ha ottenuta con il crono di 1:47.270, riuscendo a battere uno strepitoso Andrea Iannone, che porta così la Ducati del Team Pramac in prima fila. Grandissima la prestazione del pilota di Vasto, che questa mattina aveva fatto segnare il nuovo record di velocità nel campionato del mondo MotoGP.

Una grande soddisfazione per il Team capitanato da Paolo Campinoti nella gara di casa della Ducati. In prima fila anche Jorge Lorenzo, vincitore qui negli ultimi tre anni. E’ andata male invece al suo team-mate Valentino Rossi, solamente decimo al termine delle qualifiche.

Il pesarese non è riuscito a tenere il passo dei primi e domani sarà chiamato ad una grande rimonta nella gara di casa, quella per lui “speciale”.

Meglio di lui hanno fatto Pedrosa, Pol Espargarò, Crutchlow, Smith, Dovizioso e Bradl.

MotoGp Qualifica 2 Mugello - GP Italia - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap
1 93 Marc Marquez Honda Repsol Honda Team 1:45.519
2 20 Fabio Quartararo Yamaha Petronas Yamaha Srt 1:45.733 0.214
3 9 Danilo Petrucci Ducati Ducati Team 1:45.881 0.362
4 21 Franco Morbidelli Yamaha Petronas Yamaha Srt 1:45.959 0.440
5 43 Jack Miller Ducati Pramac Racing 1:46.029 0.510
6 35 Cal Crutchlow Honda Lcr Honda Castrol 1:46.079 0.560
7 12 Maverick Vinales Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp 1:46.181 0.662
8 63 Francesco Bagnaia Ducati Pramac Racing 1:46.260 0.741
9 4 Andrea Dovizioso Ducati Ducati Team 1:46.293 0.774
10 30 Takaaki Nakagami Honda Lcr Honda Idemitsu 1:46.387 0.868
11 44 Pol Espargaro Ktm Red Bull Ktm Factory Racing 1:46.433 0.914
12 51 Michele Pirro Ducati Ducati Team 1:46.638 1.119

Mugello - GP Italia - Risultati Qualifica 2

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

12 commenti
  1. Avatar

    H954RR

    31 maggio 2014 at 15:15

    Complimenti al Marcolino ad Andrea e finalmente a Jorge ma non state a preoccuparvi che domani mattina il 45+1 nel WM come per magia risolve tutti i problemi e in gara arriva primo mentre per il resto della stagione farà sempre secondo e qualche gara la vince pure, mentre i due pezzi grossi (Jorge e Dani), come da copione, staranno sempre dietro, vedrete se non sarà cosi, ahahahahahah !

    • Avatar

      H954RR

      31 maggio 2014 at 15:42

      Speriamo in una svegliata anche per Dani !

    • Avatar

      enea

      31 maggio 2014 at 20:59

      H

      Che tristezza i tuoi commenti.

      Il peggio comunque e che spammi anche su altri siti… bbá… contento te…

      EneA

      • Avatar

        enea

        31 maggio 2014 at 21:27

        é

        EneA

  2. Avatar

    Durim

    31 maggio 2014 at 15:24

    Sai quando la gente sparisce.. e poi tac..una prova andata male e subito li per fare il suo solito, noioso e inutile commento! Per fortuna Rossi va male ogni tanto, sennò non rivedremo le facce di m ee rd a che fa sempre piacere sentire!

  3. Avatar

    catcriscos

    31 maggio 2014 at 15:27

    Tempi vicini in queste qualifiche 10piloti in 0.500 sec , questa volta marquez non e un marziano puo essere battuto pero da chi non si sa ?!
    rossi errore qualifiche ? assetto da gara ?
    cosa pensi ronnie ??

    • Avatar

      Ronnie

      31 maggio 2014 at 17:46

      Ti dirò appena vedo FP4 e Qualifiche oggi ho guardato gli aerei ahah :)

  4. Avatar

    bcs

    31 maggio 2014 at 16:15

    Belle qualifiche, sul giro singolo sono tutti li.
    I distacchi abissali che Marc ha dato a tutti nelle gare passate non si sono visti (forse Marc è stato leggermente più “calmo”, per quanto calmo un po’ essere nel girare in 1 e 47…. Se qualcuno di voi ha girato al Mugello capisce che razza di tempi fanno questi qui e quanto vanno forte).

    Mi aspettavo un po’ di più Rossi (anche se il distacco dalla prima fila è veramente piccolo).
    La 10° posizione di Rossi è frutto di un errore (ha montato una gomma un po’ più morbida all’anteriore convinto di migliorare un po’ in inserimento, ma il miglioramento non c’è stato, anzi… Ha peggiorato la sua M1).

    Domani ci aspetta una gran bella gara.

    • Avatar

      catcriscos

      31 maggio 2014 at 16:29

      quindi questo e stato il errore gomma piu morbida non assetto ..

      • Avatar

        bcs

        31 maggio 2014 at 16:57

        Considera però che sono tutti li’.
        Lorenzo ha girato 2 decimi di secondo più veloce.
        Un distacco grosso sul giro singolo non è così marcato.

        Sono tutti più o meno lì.

        Il problema per sarà quello di dover per forza di cose inseguire e superare quelli davanti a lui.
        E questo è un rischio.

        Vedremo domani cosa succederà.

        Io cmq tutti gli anni, quando leggo i tempi che questi piloti fanno, non posso fare altro che inchinarmi.
        Conosco molto bene il Mugello, è uno pista che adoro e dove ho consumato diverse saponette e treni di gomme (anche qualche carena ad essere onesti :) ).
        Quando leggo certi tempi (avendo un paragone diretto), provo un misto di rispetto e invidia.

        Sono dei mostri!

  5. Avatar

    Ronnie

    31 maggio 2014 at 18:34

    Per ora ho visto solo la FP4 e la vedo davvero male per Rossi che partirà 10 non tanto perchè non ha il passo, ce l’ha eccome perlomeno da quello che ho visto per stare con Lorenzo e forse Pedrosa, ma deve fare mille mila sorpassi e ha un grande T1 e T2, ma le Ducati fanno davvero paura sul Dritto, Marquez non mi era molto chiaro se il 48.000 è il su vero passo oppure va come gli altri.

    Iannone può fare una buona gara ma solo se si prende rischi tipo fare la gara con la morbida, anche con la media va forte ma credo che come il Dovi e Crutchlow poi mollano decimi su decimi sul passo. La Ducati non andava malaccio in frenata ma si muoveva davvero tanto quella di Dovi ogni volta che apriva.

  6. Avatar

    Ronnie

    31 maggio 2014 at 19:17

    Le stupidate le hanno fatte Rossi tirando Iannone, Pedrosa tirando Marquez e Lorenzo tirando P. Espargarò nella prima uscita della Q2.

    Nella Seconda uscita della Q2 stava facendo una cappellata anche Lorenzo tirandosi Iannone che però non c’è stato tentro segno che le Ducati comunque sono davvero davvero al limite anche con il pneumatico più morbido. Pedrosa si è tirato dietro Bradl.

    L’unico vero outsider che ha fatto qualcosa di buomo mi sembra Smith che ha fatto il tempo da solo senza scie e riferimenti di piloti più forti.

    Si Rossi ha usato la morbida all’anteriore ma secondo me anche con la media al massimo avrevve fatto un decimo meglio, forse finiva ottavo, il giro veloce non era nelle sue corde.

    Secondo me sarà molto dura arrivare a podio, quarto si a podio se Pedrosa Lorenzo e Marquez non fanno grossi errori diventa difficile e poi Rossi rischia grosso, come l’anno scorso partendo così indietro e dovendo forzare così tanto per superare. Le premesse non sono di certo a suo favore, rischia di fare una gara molto anonima.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati