Superbike: Alex Lowes ancora a podio al Donington Park

Eugene Laverty è stato invece autore di due cadute in entrambe le gare: solo tre punti iridati per lui.

Superbike: Alex Lowes ancora a podio al Donington ParkSuperbike: Alex Lowes ancora a podio al Donington Park

Al Donington Park, sulla pista di casa, Alex Lowes ha entusiasmato i suoi tifosi con un podio in Gara uno, alle spalle delle imprendibili Kawasaki: per il rookie di tratta del secondo nel suo anno d’esordio in SBK.

Lowes ha poi consolidato la sua prestazione in Gara due con una autorevole rimonta dal fondo fino al nono posto, a seguito di un contatto con Melandri nel corso dei primi giri al Melbourne Hairpin, quando di trovava nelle posizioni di vertice.
Suo infine il giro più veloce della gara, 1’28″554.

Eugene Laverty invece ha avuto due gare decisamente travagliate: nella prima manche é scivolato dopo pochi giri dalla partenza alla Fogarty Esses (curva 9-10) e ha dovuto abbandonare la corsa.
In Gara due, invece, caduto ancora un volta nel corso dei primi giri, questa volta alla Goddards, è riuscito a ripartire in sella alla sua Suzuki GSX-R1000, rimontando dal 22esimo al 13esimo posto e portandosi a casa 3 punti iridati.

“Gara uno è stata buona. Ho faticato un po’alla fine ma é bello per la squadra che nella gara di casa siamo riusciti a salire sul podio, quindi sono molto soddisfatto”- ha detto Alex Lowes– “Sono deluso invece per la seconda gara: la moto è migliorata molto e abbiamo fatto alcuni buoni cambiamenti. Ho avuto un buon ritmo e ho avrei potuto conquistare un altro podio. Ho fatto del mio meglio e ho ottenuto un nono posto, spingendo davvero molto fino alla fine anche se la mia moto era gravemente danneggiata. Guardiamo al prossimo round con fiducia, visto che abbiamo dimostrato che possiamo stare davanti. Le mie partenze sono molto migliorate meglio e ho ottenuto alcuni risultati buoni: ora non vedo l’ora di Sepang!”.

“La corsa é stata dura. In Gara uno andavamo forte ma ho fatto un errore; sulla chicane ho messo il ginocchio nell’erba e questo mi ha sbilanciato dalla moto e sono caduto”- ha detto Eugene Laverty– “Nella seconda gara avevo un buon ritmo, che stavo cercando di mantenere il più possibile dato che avevo bisogno di finire bene e improvvisamente ho perso l’anteriore. E’deludente perché il potenziale è buono”.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati