Superbike: Il punto di Pirelli dopo Imola

Il round all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari analizzato dal punto di vista dei pneumatici

Superbike: Il punto di Pirelli dopo ImolaSuperbike: Il punto di Pirelli dopo Imola

E’ stato un fine settimana all’insegna dei colori Honda quello appena concluso ad Imola: alla Superpole e alla doppietta di Jonathan Rea in Superbike, che ha vinto anche entrambi i Pirelli Best Lap Award, si deve infatta aggiungere la vittoria di Lorenzo Zanetti in Supersport.

Dal punto di vista dei pneumatici, nella classe Superbike si sono registrate buone prestazioni per le soluzioni posteriori morbide della gamma Diablo Superbike, con i piloti che hanno optato all’unanimità per la SC0 di gamma, mentre nella EVO quasi tutti hanno utilizzato la soluzione special a loro dedicata.
All’anteriore invece la nuova SC1 di sviluppo S1699 si conferma nuovamente l’opzione preferita dai piloti.
Ricordiamo che oltre a due nuove mescole all’anteriore, sviluppate per entrambe le classi, la Pirelli ha portato ad Imola due nuove soluzioni al posteriore, differenziate per le moto Superbike e per le Evo.

Pirelli è sempre costantemente concentrata nello sviluppo di nuove soluzioni, con l’obiettivo di rendere il Campionato Mondiale sempre più avvincente e combattuto, aumentando con le loro soluzioni, la competitività in pista.
In occasione della giornata di test, che si è tenuta ieri sempre ad Imola, i piloti hanno infatti avuto la possibilità di provare alcune nuove soluzioni, ancora in fase di sviluppo, messe a disposizione da Pirelli.

“Innanzitutto voglio fare i complimenti ad Honda per l’eccezionale prestazione dimostrata: superpole, doppietta, Pirelli Best Lap Award e vittoria in Supersport. Jonathan Rea ha confermato che il tracciato di Imola è uno dei suoi favoriti, bravo anche Lorenzo Zanetti alla sua prima vittoria in Supersport” commenta Giorgio Barbier, Racing Director Pirelli Moto. “Lato pneumatici il momento per noi più importante in realtà arriva domani con la giornata di test in cui i piloti potranno provare diverse nuove soluzioni che abbiamo sviluppato. Le gare di oggi ci hanno semplicemente confermato quello che già ci aspettavamo, ovvero che in caso di caldo tutti i piloti avrebbero optato per le soluzioni morbide di gamma e per la nuova soluzione EVO nel caso dei piloti della categoria EVO. Circa quest’ultima soluzione siamo abbastanza soddisfatti, il fatto che sia stata scelta praticamente all’unanimità dai piloti EVO per noi non fa che confermarci che per questa classe, almeno su questo circuito, sia più prestazionale rispetto alla gomma morbida di gamma. Senza dubbio ora dovremo vederla in azione in situazioni diverse prima di poterne effettivamente valutare le reali potenzialità. Il Campionato è ancora lungo, stiamo lavorando bene con tutti i team e i piloti, quindi il bilancio della stagione fino a questo momento è sicuramente positivo”.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Superbike

Superbike: Il Campionato che verrà

Prima presentazione della prossima stagione
Condividi su WhatsAppArchiviata in fretta il campionato appena concluso, le squadre si sono concentrate sin da subito sul campionato 2015,