MotoGP: Test Aprilia Mugello, il comunicato dello Iodaracing sulle condizioni di Luca Scassa

Il pilota aretino caduto alla curva 2 ha riportato la frattura scomposta alla testa del femore destro

MotoGP: Test Aprilia Mugello, il comunicato dello Iodaracing sulle condizioni di Luca ScassaMotoGP: Test Aprilia Mugello, il comunicato dello Iodaracing sulle condizioni di Luca Scassa

E’ arrivato il comunicato ufficiale di Iodaracing, che parla della caduta di Luca Scassa, rider aretino che stava provano al Mugello la ART Aprilia, che avrebbe dovuto guidare anche a Le Mans, in sostituzione dell’infortunato Danilo Petrucci. Una caduta che ha avuto pesanti conseguenze. Di seguito il comunicato integrale:

Il pilota toscano che avrebbe dovuto sostituire Danilo Petrucci nel GP di Francia, aveva raggiunto il Team sviluppo Aprilia e i tecnici di Iodaracing per provare la ART in vista della gara di Le Mans. Scassa ha effettuato due uscite da tre giri poi, nella terza uscita ha perso il controllo della moto alla curva 2 (Luco) del circuito toscano.

Immediatamente soccorso dal personale medico del Mugello, Scassa è stato stabilizzato in circuito e poi trasportato all’Ospedale di Borgo San Lorenzo, dove gli è stata riscontrata la frattura scomposta alla testa del femore destro, per la quale dovrà essere operato in serata per ridurre i tempi di recupero.

Il Team Iodaracing è vicino a Luca Scassa e al Team Pedercini che aveva dato al suo pilota il permesso di effettuare questa prova e la successiva gara. In questo momento il Team Iodaracing MotoGP sta valutando se partecipare al GP di Francia di domenica prossima.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    Ronnie

    13 maggio 2014 at 21:31

    Povero Scassa, è durato poco, meglio che migliorino l’elettronica e rapidamente, o chiunque cercherà il limite rischierà di farsi male.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati