MotoGP: Paolo Ciabatti “Al Mugello porteremo una Ducati piena di novità”

Il responsabile racing della rossa inoltre, smentisce i rumors di una trattativa con Jorge Lorenzo

MotoGP: Paolo Ciabatti “Al Mugello porteremo una Ducati piena di novità”MotoGP: Paolo Ciabatti “Al Mugello porteremo una Ducati piena di novità”

Il gran premio del Mugello si avvicina e in casa Ducati si lavora giorno e notte per arrivare al gran premio di casa con importanti novità e come ha dichiarato a Motosprint Paolo Ciabatti, il responsabile del Racing di Borgo Panigale, in Toscana la D16 arriverà con un nuovo telaio ed anche diverse novità nel motore. Ciabatti inoltre parla anche del mercato piloti smentendo una trattativa con Jorge Lorenzo.

“C’è una evoluzione importante per il telaio – ha affermato Paolo Ciabatti – e stiamo facendo il possibile per portarla al Mugello. E’ la gara di casa e davanti ai nostri tifosi ed ai nostri sponsor vogliamo ben figurare. Inoltre con l’attuale versione del telaio siamo ormai arrivati al termine dello sviluppo. Dopo il 2013, anno durissimo è arrivato Gigi Dall’Igna e la sua mano si vede anche se la moto 2014 era gia stata fatta quando è arrivato lui. Ora però dobbiamo migliorare ancora perchè la nostra moto quando cal il grip dell gomme continua a non curvare. (…) Per il 2015 vogliamo confermare i piloti che abbiamo, certo che uno come Jorge Lorenzo sarebbe ipocrita dire che non ci interessa, ma ora non abbiamo nessuna trattativa con lui”

Foto: Alex Farinelli

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

2 commenti
  1. Avatar

    nandop6

    10 maggio 2014 at 07:45

    Sono curioso e direi era ora forza Dall’Igna, trasforma sta zucca.

  2. Avatar

    bcs

    10 maggio 2014 at 11:40

    Speriamo in un recupero ed in miglioramenti costanti.
    Gli altri non stanno di certo ad aspettare.

    Buon lavoro allo staff Ducati.

    La prossima moto non partirà da un foglio bianco, ma verrà usata questa (nel corso dell’anno) per fare continui esperimenti.

    QUindi buon lavoro Ducati!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati