MotoGP: Max Biaggi in sella alla ART Aprilia Open al Mugello

Il pilota romano torna in sella dopo il test del giugno scorso, quando girò con la Ducati Pramac

MotoGP: Max Biaggi in sella alla ART Aprilia Open al MugelloMotoGP: Max Biaggi in sella alla ART Aprilia Open al Mugello

Max Biaggi torna in sella e al contrario di quanto molti avevano ipotizzato non proverà l’Aprilia Superbike, ma la ART (Aprilia Racing Technology), la Open portata in pista quest’anno nel motomondiale dal ternano Danilo Petrucci.

A sciogliere ogni dubbio c’ha pensato proprio il pilota romano che sul suo profilo Twitter ha scritto “Lunedì test Aprilia Open al Mugello. Sarà emozionante salire in sella a quasi 2 anni dall’ultima gara.”

Quel giorno sul circuito toscano ci sarà anche la Ducati, che continuerà lo sviluppo della Desmosedici GP14. Proprio in sella alla Ducati del Team Pramac il rider romano aveva effettuato l’ultimo test, sempre al Mugello. lo scorso giugno.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

14 commenti
  1. Avatar

    bibo

    9 maggio 2014 at 19:46

    sempre il numero uno!!!!!
    grande max!!!!!!!!!!!

  2. Avatar

    nandop6

    9 maggio 2014 at 20:10

    Sono contento forza Biaggi.

  3. Avatar

    enea

    9 maggio 2014 at 20:37

    Grande max… rivederlo in motogp a battagliare con rossi ed i pischelli…

    ….UN SOGNO…!!! :)

    EneA

  4. Avatar

    Titti

    9 maggio 2014 at 21:28

    E a fare brutte figure come ha sempre fatto

    • Avatar

      Lyon66

      9 maggio 2014 at 22:48

      Con tutto il rispetto per Max…

      se si fa il giretto di pista remember MGP/SBK ok sennò meglio che continui a commentare, è anche simpatico: tecnico e parla al 95% per cognizione di causa, veramente bravo e ammirevole.

      Non per sminuirlo, giammai: piloti più vincenti di lui fanno la lingua lunga e… sale su una ART… (AZZ…)

      Se è uno sfizio benvenga, diversamente rischia di far figurette come altri tester,ex piloti nostalgici: tornati e spariti di nuovo nel nulla.

      Come commentatore invece… mitico Max ;-))

  5. Avatar

    Lyon66

    9 maggio 2014 at 22:56

    @Bibo

    Scusa ma… numero uno de che?

    Der bucatino all’amatriciana?

    Pur togliendo Vale, così non polemizziamo, rimane una bella sfilza di piloti superiori “pur avendo vinto meno mondiali”…

    Max, simpatico o meno come tutti i piloti è sicuramente un grande come tanti altri piloti ma, da qui a definirlo il numero uno…

    Con le donne sicuramente: Naomi, la Falchi, la Pedron e tante altre patatine da paura… in moto… tra i più grandi ma… 250 e SBK: non dimentichiamolo. A parte, ok, il mondiale perso per bandiera nera contro Doohan ed è stata una gran porcata, d’accordo con te ;-)))

    • Avatar

      Lem

      10 maggio 2014 at 13:33

      Ahahahah. :) Il mondiale di Biaggi, perso per la bandiera nera. :D
      Battuta fenomenale!

      BTW: http://it.wikipedia.org/wiki/Risultati_del_motomondiale_1998

      • Avatar

        Lyon66

        11 maggio 2014 at 22:24

        Era una battuta infatti…

        Senza togliere nulla a max come pilota che i suoi 6 mondiali li ha vinti e meritati tutti…

        Non gli do l’Oscar simpatia e quand’era in MGP era molto piagnina ma…, onestamente, il pilota non si discute.

        Non avesse incontrato sulla sua strada Doohan, Rossi, ecc. ecc. avrebbe almeno 1/2 mondiali in più… ma questo è lo sport, nel bene e nel male per tutti.

        Opinione personale ovviamente ;-))

  6. Avatar

    nandop6

    10 maggio 2014 at 07:43

    Secondo me se Max non aveva quel carattere di m… almeno un mondiale in MotoGP lo poteva vincere. Comunque come commentatore è molto meglio.

  7. Avatar

    H954RR

    10 maggio 2014 at 10:20

    Anche se non sono un suo tifoso per me il Max è un grande e sono sicuro che a 43 anni a qualche “pischellino” più giovane è ancora in grado di metterselo dietro, alla fine la passione vince sul tempo (età).

  8. Avatar

    bcs

    10 maggio 2014 at 11:37

    Poche storie. Max è stato (ed è) un GRAN pilota.

    Lo si puo’ criticare per il carattere, maggiormente chiuso rispetto ad altri, il che lo fa sembrare un “musone”.

    Ma dai su, Max è gran pilota… Poche storie.

    Quindi, auguri Max e divertiti, sperando in una tua wild card in Sbk!

  9. Avatar

    bibo

    10 maggio 2014 at 19:56

    4 volte campione in 250
    e non scordiamoci che se non fosse stato per quella bandiera nera data (secondo me)ingiustamente avrebbe potuto vincere il mondiale all esordio in 500….
    considerando che ha cominciato a correre gia in età avanzata per essere un pilota è stato un gran campione!!!
    forza max!!!!!
    io da tifoso ,lo sempre sostenuto anche nei momenti bui!!!!!
    e sapete cosa vuol dire tifare biaggi in emilia romagna!!!!!
    cè da prendere sotto da tutte le parti…
    :-)

  10. Avatar

    Lyon66

    11 maggio 2014 at 22:31

    @Bibo

    Vogliamo tutti bene a Max e gli facciamo gli Auguri di cuore: siamo sportivi.

    Il pilota non è discutibile, semmai il carattere.

    Ma in pista conta il carattere e le emozioni che può regalarci, il carattere e simpatie sono mas@tur@ba@zioni mentali inutili.

    Vero “FATMAN”!!!!!!!!!!!???????????!!!!!!!!!!!!!!!?????????????????????!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • Avatar

      Lyon66

      11 maggio 2014 at 22:33

      @Bibo

      Errata Corrige: ma in pista conta “il pilota” e le emozioni che può regalarci…

      Sorry;-))

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati