Moto3 Rio Hondo: Romano Fenati Show, sua la vittoria nel GP d’Argentina!

Sul podio con il pilota della KTM salgono Marquez e Miller, quarto Livio Loi

Moto3 Rio Hondo:  Romano Fenati Show, sua la vittoria nel GP d’Argentina!Moto3 Rio Hondo:  Romano Fenati Show, sua la vittoria nel GP d’Argentina!

Romano Fenati ha vinto un appassionante gara della classe Moto3 a Termas de Rio Hondo, giocata fino all’ultima curva con Jack Miller, Alex Marquez e Livio Loi. Tanti i sorpassi, ma decisivo è stato un “tocco” del pilota dello Sky Racing Team by VR46 all’ultima curva ai danni di Jack Miller, un “tocco” sembrato involontario, ma che i commissari hanno voluto comunque indagare. Per Fenati si tratta della seconda vittoria nella classe Moto3, la prima in sella alla KTM del Team SKY, che nato quest’anno in collaborazione con la VR46 di Valentino Rossi, si porta a casa la vittoria al suo terzo tentativo.

Sul podio con lui lo spagnolo della Honda Marc Marquez e Jack Miller, vincitore delle prime due gare corse in Qatar e negli Stati Uniti. Nella classifica iridata Miller è ora a 66 punti, mentre Fenati si porta a 49 punti, contro i 42 di Vazquez, i 40 di Marquez e i 35 di Rins.

Cronaca di gara

Terzo appuntamento della stagione 2014 per la classe Moto3, che vede Jack Miller comandare a punteggio pieno dopo due gare. Proprio l’australiano del Team KTM Red Bull Ajo ha centrato la pole position del “GP Red Bull de la Republica Argentina”, che si correrà sul nuovo tracciato di Termas de Rio Hondo. Per lui si tratta della seconda pole position consecutiva dopo quella ottenuta ad Austin. In prima fila con lui la Honda di Efren Vazquez (SaxoPrint-RTG) e l’Husqvarna
del britannico Danny kent.

Seconda fila per Jakub Kornfeil (KTM Team Calvo) e i per i nostri Romano Fenati e Francesco Bagnaia, entrambi in sella alla KTM dello Sky Racing Team VR46. Aprirà invece la terza fila il finlandese Niklas Ajo (Avant Tecno Husqvarna Ajo), che avrà accanto a se la Honda del Team Estrella Galicia 0.0 di Alex Rins e la Kalex KTM del giovanissimo belga Livio Loi, che oggi compie 17 anni.

Gli altri italiani sono Alessandro Tonucci, decimo con la Mahindra, Niccolò Antonelli quindicesimo, il suo team-mate nello Junior Team GO&FUN Enea diciassettesimo, Andrea Locatelli ventiduesimo e Matteo Ferrari ventitreesimo, quest’ultimi due in sella alle Mahindra del San Carlo Team Italia. Tutto pronto, ventuno i giri da percorrere per 100.926 km, 22° nell’aria 21° sull’asfalto. Si spengono i semafori, al via il più veloce è Jack Miller, ma alla prima curva al comando c’è Efren vazquez, seguito da Miller, Fenatie Kent. Si toccano Bagnaia e Kornfeil, con quest’ultimo che ha la peggio e cade.

Si porta in testa il nostro Romano Fenati, partito fortissimo, mentre c’è la caduta di Karel Hanika e del nostro Andrea Locatelli, che si sono toccati. Il rider del San Carlo Team Italia è dolorante ad una mano, mentre il campione 2013 della Rookies Cup cerca di tornare in pista.

Si chiude il primo giro, Fenati è sempre davanti a Miller, Vazquez, Kent, Bagnaia, McPhee, Loi, Rins, Ajo mentre Antonelli è già decimo. Grande bagarre davanti tra Fenati e Miller che si scambiano più volte la posizione, mentre perde qualche posizione Bagnaia, ora ottavo.

I primi tre hanno messo già un buon gap sul quarto, Danny kent, in sella all’Husqvarna. Due KTM al comando quindi e una Honda a seguire. Dopo un terzo di gara le prime dieci posizioni sono le seguenti: Miller, Fenati, Vazquez, Rins, Kent, McPhee, Antonelli, Marquez, Vinales e Livio Loi. Continua a perdere posizioni Bagnaia (ora undicesimo), che rispetto a Fenati ha montato una gomma più dura.

Scivolata per John McPhee, che come detto era in sesta posizione, peccato per il pilota britannico che stava disputando una bella gara. Dodicesimo giro da dimenticare per i colori italiani. Fermi sia Francesco Bagnaia che Niccolò Antonelli. Il primo con la moto spenta, il secondo scivolato mentre era in grande rimonta.

Davanti i primi tre continuano a dare spettacolo con sorpassi mozzafiato tra Fenati, Miller e Vazquez, ma questo sembra avvantaggiare gli inseguitori. In quarta e quinta posizione ora ci sono le Honda del Team Estrella Galicia 0,0 di Alex Marquez e Alex Rins. Proprio il fratello di Marc (campione in carica della MotoGP), sta cercando di riportarsi sotto ai primi per cercare di inserirsi nella lotta per il podio. A metà gara le due Honda del Team spagnolo cercano quindi di riportarsi sotto alle due KTM e alla Honda di Vazquez.

Riaggancio avvenuto, ora sono in cinque a giocarsi la vittoria. C’è già un primo attacco di Marquez su Fenati, che però resiste e che anzi riesce a riportarsi in testa sfruttando il gioco delle scie. Buona intanto la gara di Enea Bastianini e Alessandro Tonucci, rispettivamente in decima e undicesima posizione. Intanto arrivano cattive notizie dalla clinica mobile, sembra infatti esserci la frattura dello scafoide per Andrea Locatelli.

Marquez si porta in terza posizione, mentre Fenati cerca l’allungo; il pilota dello Sky Racing Team by VR46 cerca la prima vittoria in sella alla KTM. Allungano i primi tre, con Miller ora davanti a Fenati e Marquez, mentre Vazquez paga già oltre nove decimi. Ottimo intanto il sesto tempo di Livio Loi, che oggi festeggia il suo 17° compleanno e che addirittura si porta in quarta posizione.

Davanti intanto Fenati e Marquez si sono portati davanti a Miller, con Loi che fa addirittura registrare il miglior crono! Tre giri al termine, Fenati e Miller ai ferri corti, con Marquez incollato agli scarichi delle KTM. Sarà un finale di gara tutto da vivere con i colori italiani grandi protagonsti.

Continuano a cambiare le posizioni, ora c’è Marquez in testa davanti a Fenati, Miller e Livio Loi. Inizia l’ultimo giro, sono in quattro a giocarsi la vittoria! Fenati è in testa e cerca la sua seconda vittoria nella classe Moto3. Attacco di Miller e Marquez! Ultime curve, i piloti si toccano, Fenati ne approfitta e va a vincere una pazza gara davanti a Marquez, Miller e Loi!

Moto3 Gara Portimao - GP Portogallo - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap

Risultati non ancora disponibili.


Portimao - GP Portogallo - Risultati Gara

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Leggi altri articoli in Moto3

Lascia un commento

2 commenti
  1. Avatar

    enea

    27 Aprile 2014 at 17:01

    Che garone… comunque il mio preferito rimane miller… un pazzo!!! :D

    EneA

  2. Avatar

    Ronnie

    27 Aprile 2014 at 21:33

    E’ stata una bellissima gara e anche Loi ha fatto un recupero pazzesco.

    Dispiace un po’ per Miller che incolpevole è stato tirato in mezzo da una forzatura dirie più di Marquez che di Fenati, che è stato costretto a mollare i freni un attimo per non finire per terra, ma ci sta è l’ultima curva e si arriva tutti assieme e si sta comunque lottando per vittoria e podio.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati