Superbike: Giugliano ancora davanti nel terzo turno di libere

Sessione interrotta due volte per l'olio in pista, alle spalle del pilota Ducati c'è il duo Kawasaki Sykes e Baz

Superbike: Giugliano ancora davanti nel terzo turno di libereSuperbike: Giugliano ancora davanti nel terzo turno di libere

Terza sessione di libere un po’ complicata per i piloti Superbike questa mattina ad Assen, interrotta ben due volte per le bandiere rosse esposte a causa dell’olio in pista alla curva 1, la prima dopo pochi minuti dall’inizio, la seconda a pochi minuti dalla fine, probabilmente per un eccesso di prudenza da parte dei commissari.

In generale molti piloti si sono lamentati delle non buone condizioni dell’asfalto rispetto a ieri, nonostante le temperature fossero buone e non sia arrivata la tanto attesa pioggia.

Le notizie della mattinata sono due: un grandissimo Niccolò Canepa che con la sua Althea Ducati EVO ottiene il settimo tempo e accede direttamente alla seconda sessione della Superpole; mentre l’altra faccia della medaglia sono Marco Melandri e Chaz Davies , che dovranno giocarsi l’accesso alla SP2 nella prima sessione di qualifiche.

Davanti a tutti troviamo ancora una volta la Panigale 1199 di Giugliano, che domina praticamente tutta la sessione nonostante sia apparso molto nervoso in pista: la sua non è stata una guida pulita, al contrario la moto si muoveva molto e Davide faticava a tenerla in traiettoria, forse per dei piccoli problemi causati dopo la scivolata di ieri a fine FP2.
Alle sue spalle il Sykes e Baz: la Kawasaki sembra essere il team che sta lavorando meglio con entrambi i piloti e che ha già trovato il set up giusto per affrontare con successo le gare di domani e l’impegnativo tracciato di Assen.

In quarta posizioni troviamo Jonathan Rea, frenato da una scivolata a inizio sessione, come il suo compagno di team Haslam, poco prima che venissero esposte le prime bandiere rosse.

Appuntamento nel pomeriggio con la Superpole, le previsioni dicono pioggia dalle 14:00.

Di seguito la classifica dei piloti che accedono direttamente al secondo turno di qualifiche:

1. Davide Giugliano ITA Ducati SBK 1199 Panigale R 1m 35.396s
2. Tom Sykes GBR Kawasaki Racing ZX-10R 1m 35.716s
3. Loris Baz FRA Kawasaki Racing ZX-10R 1m 35.759s
4. Jonathan Rea GBR PATA Honda CBR1000RR 1m 35.880s
5. Sylvain Guintoli FRA Aprilia Racing RSV4 1m 35.902s
6. Eugene Laverty IRL Voltcom Crescent Suzuki GSX-R1000 1m 36.026s
7. Niccolo Canepa ITA Althea Ducati 1199 Panigale R 1m 36.074s (E)
8. Toni Elias ESP Red Devils Roma Aprilia RSV4 1m 36.176s5
9. Alex Lowes GBR Voltcom Crescent Suzuki GSX-R1000 1m 36.178s
10. Leon Haslam GBR PATA Honda CBR1000RR 1m 36.316s

Dei piloti che invece dovranno giocarsi l’accesso nella SP1:

11. Chaz Davies GBR Ducati SBK 1199 Panigale R 1m 36.365s
12. Marco Melandri ITA Aprilia Racing RSV4 1m 36.417
13. Leon Camier GBR BMW Italia S1000RR 1m 36.955s (E)
14. Ayrton Badovini ITA Bimota Alstare BB3 1m 37.129s (E)
15. David Salom ESP Kawasaki Racing ZX-10R 1m 37.157s (E)
16. Claudio Corti ITA MV Agusta RC F4RR 1m 37.189s
17. Christian Iddon GBR Bimota Alstare BB3 1m 37.214s (E)
18. Jeremy Guarnoni FRA MRS Kawasaki ZX-10R 1m 37.301s (E)
19. Luca Scassa ITA Pedercini Kawasaki ZX-10R 1m 37.423s (E)
20. Sheridan Morais RSA IRON BRAIN Kawasaki ZX-10R 1m 37.320s (E)

Dei piloti che non prenderanno parte alla Superpole di oggi:

21. Michel Fabrizio ITA IRON BRAIN Kawasaki ZX-10R 1m 37.648s (E)
22. Fabien Foret FRA MAHI Kawasaki ZX-10R 1m 39.038s (E)
23. Alessandro Andreozzi ITA Pedercini Kawasaki ZX-10R 1m 39.771s (E)
24. Kervin Bos NED Winterb Honda CBR1000RR 1m 39.860s (E)
25. Imre Toth HUN Team Toth BMW S1000RR 1m 40.464s
26. Aaron Yates USA Team Hero EBR 1190RX 1m 41.502s
27. Geoff May USA Team Hero EBR 1190RX 1m 42.889s
28. Peter Sebestyen HUN Team Toth BMW S1000RR 1m 42.580s (E)

Record ufficiali WSBK Assen.
Giro veloce: Jonathan Rea GBR HANNspree Ten Kate Honda CBR1000RR 1m 34.944s (2010)
Giro veloce in gara: Tom Sykes GBR Kawasaki Racing ZX-10R 1m 35.893s (2013)

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati