Superbike: Baz si prende Superpole e record della pista

Nell'ultima parte delle qualifiche arriva la pioggia e molti piloti sono costretti ai box. Dietro al francese Guintoli e Tom Sykes.

Superbike: Baz si prende Superpole e record della pistaSuperbike: Baz si prende Superpole e record della pista

Alla fine la pioggia tanto attesa è arrivata e a scombussolato l’ultima parte delle qualifiche, costringendo i piloti in pista ad abortire i loro giri veloci e a rientrare ai box, senza avere però il tempo sufficiente per uscire di nuovo.

La Superpole di Assen porta la firma della Kawasaki dell’enfant terrible Loris Baz, che piazza un giro fantastico prendendosi non solo la prima posizione, e la prima pole della carriera, ma anche il record della pista, che apparteneva a Rea dal 2010.
Il giovane francese di sta dimostrando davvero un osso duro per il suo compagno di squadra, Tom Sykes, terzo al termine, senza però avere la possibilità di montare le gomme da qualifica.
Il miglior tempo con i pneumatici da gara è di Sylvain Guintoli, a sorpresa viste le libere di ieri e stamattina, anche lui impossibilitato dalla pioggia a montare le coperture da gara.

Ottimo il tempo di Marco Melandri, subito alle spalle di Tom Sykes, mentre grande è stato il disappunto di Davide Giugliano e Jonathan Rea che non hanno potuto migliorare i loro tempi con gomme supersoft, sempre causa meteo.

Da sottolineare la grande prestazione di Niccolò Canepa che con la sua Ducati EVO è riuscito a tenersi dietro entrambe le Suzuki, Leon Haslam e Chaz Davies: domani partirà dalla settima casella in griglia.

Di seguito la classifica:

1. Loris Baz FRA Kawasaki Racing ZX-10R 1m 34.357s
2. Sylvain Guintoli FRA Aprilia Racing RSV4 1m 34.845s
3. Tom Sykes GBR Kawasaki Racing ZX-10R 1m 35.311s
4. Marco Melandri ITA Aprilia Racing RSV4 1m 35.333s
5. Jonathan Rea GBR PATA Honda CBR1000RR 1m 35.361s
6. Davide Giugliano ITA Ducati SBK 1199 Panigale R 1m 35.476s
7. Niccolo Canepa ITA Althea Ducati 1199 Panigale R 1m 35.500s (E)
8. Eugene Laverty IRL Voltcom Crescent Suzuki GSX-R1000 1m 35.646s
9. Alex Lowes GBR Voltcom Crescent Suzuki GSX-R1000 1m 35.684s
10. Toni Elias ESP Red Devils Roma Aprilia RSV4 1m 36.203s
11. Leon Haslam GBR PATA Honda CBR1000RR 1m 36.284s
12. Chaz Davies GBR Ducati SBK 1199 Panigale R 1m 36.288s

Posizioni determinate dopo le SP1:

13. Leon Camier GBR BMW Italia S1000RR 1m 36.434s (E)
14. Ayrton Badovini ITA Bimota Alstare BB3 1m 36.547s (E)
15. David Salom ESP Kawasaki Racing ZX-10R 1m 36.749s (E)
16. Christian Iddon GBR Bimota Alstare BB3 1m 36.772s (E)
17. Claudio Corti ITA MV Agusta RC F4RR 1m 36.888s
18. Jeremy Guarnoni FRA MRS Kawasaki ZX-10R 1m 37.141s (E)
19. Sheridan Morais RSA IRON BRAIN Kawasaki ZX-10R 1m 37.280s (E)
20. Luca Scassa ITA Pedercini Kawasaki ZX-10R 1m 37.343s (E)

Posizioni determinate dopo le FP3:

21. Michel Fabrizio ITA IRON BRAIN Kawasaki ZX-10R 1m 37.648s (E)
22. Fabien Foret FRA MAHI Kawasaki ZX-10R 1m 39.038s (E)
23. Alessandro Andreozzi ITA Pedercini Kawasaki ZX-10R 1m 39.771s (E)
24. Kervin Bos NED Winterb Honda CBR1000RR 1m 39.860s (E)
25. Imre Toth HUN Team Toth BMW S1000RR 1m 40.464s
26. Aaron Yates USA Team Hero EBR 1190RX 1m 41.502s
27. Geoff May USA Team Hero EBR 1190RX 1m 42.889s
28. Peter Sebestyen HUN Team Toth BMW S1000RR 1m 42.580s (E)

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Superbike

Superbike: Sykes rafforza la sua leadership ad Assen

Il campione del Mondo è stato autore di due buone gare, mentre Loris Baz è parso in difficoltà in condizioni di pista variabile. La Kawasaki non sembra comunque imbattibile sul bagnato.
Condividi su WhatsAppAnche per la Kawasaki quello di Assen è stato un round a due velocità, in cui uno solo