MotoGP Rio Hondo: Stefan Bradl “Caduta inspiegabile, domani in gara posso ancora dire la mia”

Nono tempo per il tedesco del Team LCR

MotoGP Rio Hondo: Stefan Bradl “Caduta inspiegabile, domani in gara posso ancora dire la mia”MotoGP Rio Hondo: Stefan Bradl “Caduta inspiegabile, domani in gara posso ancora dire la mia”

Qualifica caratterizzata da una brutta caduta quella di Stefan Bradl in Argentina, dove domani è in programma la terza tappa del motomondiale 2014. Il rider tedesco del Team LCR è caduto per un high-side nel suo secondo giro lanciato e non è poi più tornato in sella a causa della brutta botta. Ora sembra star meglio, a lui la parola.

“Prima di tutto mi sono molto meglio ora e questa è la cosa più importante. Sono caduto alla seconda curva ma non sappiamo ancora il perché visto che il traction control funzionava a dovere e un high-side così è davvero insolito per la MotoGP. Ho preso una bella botta sull’asfalto e quando sono tornato al box non mi sentivo benissimo quindi abbiamo preferito finire il turno lì. I dottori della Clinica Mobile mi hanno rimesso a nuovo e con una notte di riposo andrà tutto meglio. Partire dal nono posto non è un disastro e visto che lì davanti siamo in molti con lo stesso passo, forse posso ancora dire la mia.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    fatman

    27 Aprile 2014 at 12:23

    …peccato per la caduta…hai regalato la seconda fila al geriatra…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati