Superbike: Lowes nella top four dei tempi delle libere

Ad Assen la Suzuki sembra avere un buon ritmo e tiene il passo dei primi

Superbike: Lowes nella top four dei tempi delle libereSuperbike: Lowes nella top four dei tempi delle libere

Il team Voltcom Crescent Suzuki è atteso a una prova convincente nella Cattedrale della Velocità di Assen, su una pista sulla carta favorevole, dopo le deludenti prestazioni dello scorso round.

In particolare il rookie Alex Lowes ha dimostrato di avere un ritmo nelle due sessioni di oggi, riuscendo a mantenere costantemente il contatto con i primi e chiudendo al quarto posto, con un crono di 1’36 .219 le seconde libere, mentre nella mattinata aveva chiuso con il quinto tempo subito dietro al suo compagno di squadra.
Per lui anche un piccolo incidente negli ultimi due minuti delle FP2, per fortuna senza conseguenze.

Eugene Laverty ha chiuso la giornata con un giro veloce di 1’36 0,467, ottenendo il settimo crono del pomeriggio dopo che nella mattinata aveva fermato il cronometro sul quinto tempo.
Il pilota irlandese è comunque fiducioso che le modifiche apportate alla Suzuki GSX-R1000 dopo Aragon gli permetteranno di essere molto competitivo per la Supepole di domani e per le due gare di domenica.

“Sono abbastanza soddisfatto, oggi abbiamo fatto alcune stint più lunghe e poi uno più corto che sembrava abbastanza buono, ma c’è da migliorare”- ha dichiarato Alex Lowes– “E ‘bello essere su una pista che conosco, e per questo posso rilassarmi un po’ e divertirmi molto di più. E’stato un buon primo giorno e non siamo troppo lontani dai primi. Non vedo l’ora di fare un paio di modifiche e anche migliorare la mia performance per domani”.

“Nelle FP1 eravamo andavamo davvero forte, non così nella sessione del pomeriggio, più calda, quindi abbiamo ancora bisogno di migliorare”- ha detto Eugene Laverty al termine delle FP2- “Sto lottando sull’entrata in curva, ma la Suzuki GSX-R ha decisamente migliorato rispetto ad Aragon, io sono molto soddisfatto e penso che possiamo essere davvero forti qui ed essere in lizza per il podio”.

“Il primo giorno qui ad Assen è stata molto positivo, anche perchè la pioggia prevista non è arrivata ed è stata una piacevole giornata in questa fantastica pista”- ha detto Paul Denning, Team Manager Voltcom Crescent Suzuki- “Il team ha fatto un ottimo lavoro per arrivare a ottenere un bel cambiamento fondamentale per la GSX-R dopo Aragon, che ha dato a entrambi i piloti più feeling con l’anteriore. Bagnato o asciutto non vediamo l’ora di essere competitivi in tutto il weekend”.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati