Superbike: La Suzuki vuole dimenticare le ultime gare

Laverty e Lowes ad Assen vogliono ritornare protagonisti.

Superbike: La Suzuki vuole dimenticare le ultime gareSuperbike: La Suzuki vuole dimenticare le ultime gare

Il Team Voltcom Crescent Suzuki arriva ad Assen con l’obiettivo dichiarato di risalire la china dopo l’impegnativa, e non certo ricca di soddisfazioni, trasferta di Aragon, cui si sommano la sfortunata rottura di Laverty in Gara 2 e l’ancor più sfortunato infortunio di Lowes a Phillip Island

Alla luce di questo, ben si comprende la voglia di Eugene Laverty di ritornare ad ottenere, su un tracciato sulla carta favorevole alle Suzuki GSX-R1000 piazzamenti di alto livello, anche alla luce della prestazione maiuscola del 2013, quando vinse davanti a Tom Sykes una Gara 2 semplicemente perfetta.

Ottimi ricordi in terra d’Olanda anche per Alex Lowes, autore l’anno passato della pole e vincitore di Gara 1 nel round BSB di Assen.
Il Campione in carica della Superbike britannica è alla ricerca di un risultato di livello in WSBK dopo le ottime performance nei test invernali, per cambiare decisamente rotta in questa stagione da rookie nella competizione.

Di seguito le dichiarazioni dei due piloti:

“Sapevamo che quella di Aragon sarebbe stata una trasferta difficile, seguita però da tre eventi su piste più congeniali per le nostre GSX-R. Assen è un circuito fantastico ed il mio obiettivo qui è quello di tornare sul podio”- ha detto Eugene Laverty– “Sono molto fiducioso, visto il duro lavoro messo in piedi dalla squadra per migliorare ulteriormente la moto. Lo scorso round abbiamo imparato molto, le situazioni difficili servono come lezioni per il futuro”.

“Guardo con attesa a questo fine settimana. Questo è il primo tracciato della stagione sul quale ho già corso in passato, e questo mi darà l’opportunità di trovare più in fretta il giusto feeling con la moto”- ha dichiarato Alex Lowes– “Mi sono allenato duramente e mi sento bene, quindi non vedo l’ora di scendere in pista”.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati