Superbike: Tom Sykes in volata vince anche Gara 2

Gran bagarre negli ultimi giri tra il duo Kawasaki e Melandri per la vittoria, male la Ducati.

Superbike: Tom Sykes in volata vince anche Gara 2Superbike: Tom Sykes in volata vince anche Gara 2

Gran finale in Gara 2 al Motorland di Aragon, con le temperature che si alzano e la scelta delle gomme che diventa fondamentale: Tom Sykes azzarda la dura all’anteriore, a differenza di quasi tutti i suoi colleghi, e soffre specialmente nel finale, dove resiste da campione all’assalto di Loris Baz e Marco Melandri e bissa il successo in Gara 1.

L’italiano della Aprilia, totalmente trasformato dopo un’opaca mattinata, è il più scatenato dei tre di testa, sempre a contatto con i primi, negli ultimi giri va a prendere il duo Kawasaki e lotta fino alla fine per la vittoria: due piccole sbavature lo costringono ad accontentarsi del terzo gradino del podio, anche perchè la Ninja sembra averne di più della RSV4.
Il suo compagno di squadra, che oggi lascia la leadership della classifica iridata al Campione in carica, giunge quarto al traguardo con un distacco di oltre 5 secondi.

Delusione al box Ducati, Giugliano dopo essersi visto sfumare un possibile podio in Gara 1, ha iniziato alla grande la prima parte della seconda manche, salvo poi sparire, forse a causa delle gomme, sul finale e doversi accontentare del settimo posto.
Davies invece è stato autore di una scivolata al quarto giro che lo ha messo fuori dai giochi: per lui un weeekend decisamente al di sotto delle aspettative.

Cade anche Lowes, dopo appena un giro, concludendo in questo modo un weekend negativo per lui: la Suzuki si salva grazie a Laverty, sesto, dopo aver patito all’inizio gli stessi problemi di Gara 1, con una brutta partenza e difficoltà a trovare il ritmo con il pieno di benzina.

Grande prova infine di Toni Elias, nono al traguardo davanti allo spagnolo David Salom, prima EVO, che precede Niccolò Canepa e Leon Camier, il quale dimostra di meritare un posto nel mondiale.

Ayrton Badovini porta anche in Gara 2 la sua Bimota a ridosso della top ten: per la casa italiana davvero un ottimo weekend d’esordio che fa ben sperare per il futuro, peccato solo che non possa prendere punti iridati in attesa dell’omologazione effettiva.
Peccato anche per Christian Iddon che si è dovuto arrendere a un problema tecnico.

Tanta sfortuna per Claudio Corti che dopo la rottura in Gara 1 è rimasto vittima di una caduta nelle prime fasi di Gara 2.

Di seguito la classifica finale di Gara 2:

1. Tom Sykes GBR Kawasaki Racing ZX-10R 17 laps
2. Loris Baz FRA Kawasaki Racing ZX-10R +0.338s
3. Marco Melandri ITA Aprilia Racing RSV4 +0.470s
4. Sylvain Guintoli FRA Aprilia Racing RSV4 +5.429s
5. Jonathan Rea GBR PATA Honda CBR1000RR +8.861s
6. Eugene Laverty IRL Voltcom Crescent Suzuki GSX-R1000 +15.986s
7. Davide Giugliano ITA Ducati SBK 1199 Panigale R +18.206s
8. Leon Haslam GBR PATA Honda CBR1000RR +25.513s
9. Toni Elias ESP Red Devils Roma Aprilia RSV4 +25.823s
10. David Salom ESP Kawasaki Racing ZX-10R +38.949s (E)
11. Niccolo Canepa ITA Althea Ducati 1199 Panigale R +39.413s (E)
12. Leon Camier GBR BMW Italia S1000RR +41.486s (E)
13. Sheridan Morais RSA IRON BRAIN Kawasaki ZX-10R +1m 02.587s (E)
14. Luca Scassa ITA Pedercini Kawasaki ZX-10R +1m 09.720s (E)
15. Fabien Foret FRA MAHI Kawasaki ZX-10R +1m 14.046s (E)

16. Alessandro Andreozzi ITA Pedercini Kawasaki ZX-10R +1m 14.233s (E)
17. Aaron Yates USA Team Hero EBR 1190RX +1m 35.195s
18. Imre Toth HUN Team Toth BMW S1000RR +1m 37.781s
19. Peter Sebestyen HUN Team Toth BMW S1000RR +1m 54.547s (E)
20. Geoff May USA Team Hero EBR 1190RX +1m 57.166s

Ayrton Badovini ITA Bimota Alstare BB3 (E) *
Christian Iddon GBR Bimota Alstare BB3 (E) *

* non prendono punti iridati (Badovini giunge 12th, Iddon non classificato)

Non classificati

21. Michel Fabrizio ITA IRON BRAIN Kawasaki ZX-10R 13 giri completati (E)
22. Jeremy Guarnoni FRA MRS Kawasaki ZX-10R 9 giri completati (E)
23. Claudio Corti ITA MV Agusta RC F3RR 5 giri completati
24. Chaz Davies GBR Ducati SBK 1199 Panigale R 3 giri completati
25. Alex Lowes GBR Voltcom Crescent Suzuki GSX-R1000 1 giro completato

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    nandop6

    13 aprile 2014 at 15:01

    Disastro Aprilia in gara 1 con in più l’errore della scelta gomme per Melandri che si riscatta alla grande in gara 2. Belle gare combattute, Melandri si deve velocizzare per non perdere terreno nel mondiale.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati