Superbike: Domenica si correrà per la ventisettesima volta in Spagna

Il weekend di Aragon segna anche il venticinquesimo anno del campionato WSBK in Spagna

Superbike: Domenica si correrà per la ventisettesima volta in SpagnaSuperbike: Domenica si correrà per la ventisettesima volta in Spagna

Tutti gli appassionati sanno che la gara inaugurale della prima edizione del Campionato Mondiale ENI FIM Superbike si è corsa il 3 aprile 1988 al Donington Park, ma i tifosi spagnoli hanno dovuto aspettare due anni per vedere dal vivo i migliori piloti delle Derivate di serie.

Dal 1990 in poi il Campionato ha avuto almeno un appuntamento spagnolo in ogni stagione: domenica ad Aragon si correrà la ventisettesima gara e si festeggerà il venticinquesimo anno di WSBK in Spagna.

Spulciando negli annali si scopre che curiosamente la prima e l’ultima edizione spagnola del Campionato, almeno fino al round di domenica prossima, si è corsa sul circuito di Jerez de la Frontera.
Nel 1990 si aggiudicò entrambe le gare il francese Raymond Roche con la Ducati 851, che si sarebbe poi laureato Campione con 8 vittorie e 17 podi totali, regalando alla Casa di Borgo Panigale il primo titolo piloti della sua storia.
Più di vent’anni dopo, nel 2013, è Eugene Laverty ad aggiudicarsi i due round, con Toni Elias miglior spagnolo (4º in gara 2).

Dal 1992 al 1999 per ben otto edizioni si corre sul tracciato di Albacete: l’annata da ricordare è quella del 1993 con il primo titolo della Kawasaki, grazie alle 5 vittorie e 17 podi di Scott Russell con la ZXR 750 R.
In Spagna però a dominare entrambe le gare è Carl Fogarty su Ducati, che si aggiudicherà poi il campionato per due anni consecutivi, 1994 e 1995.
Il 1997 vede la doppia vittoria dell’ex campione del mondo 250 John Kocin e un primato da consegnare alla storia: il pilota Honda è stato infatti il primo a riuscire a vincere in WSBK dopo essere stato campione del mondo di velocità.

Il record di edizioni consecutive spetta al circuito Ricardo Tormo di Valencia, che ospita il campionato dal 2000 al 2010.
Dal 2000 al 2002 a spartirsi vittorie e campionati sono Troy Corser (Aprilia), che vanta ben tre successi a Valencia, Troy Bayliss (Ducati) campione del mondo nel 2001 e vittorioso in entrambe le gare nel 2002, anno in cui Colin Edwawds (Honda) bissa il titolo del 2000.

2003 e 2004 sono gli anni della Ducati, che sbancano sia le gare valenciane che il campionato mondiale con Neil Hodgson prima e il giovane James Toseland l’anno successivo: Noriyuki Haga a ribadire la supremazia della Casa di Borgo Panigale con la vittoria in gara 2.
Nel 2005 è invece la Suzuki a trionfare, sia a Valencia, con la doppietta di Troy Corser, sia in classifica generale: l’australiano con 8 vittorie e 18 podi le regala il primo titolo in WSBK.
Nel 2006 Bayliss e Ducati si riprendono la doppia vittoria e il campionato mondiale a fine stagione.
Nel 2007 arriva il primo successo spagnolo per mano di Ruben Xaus, ma Gara 2 è territorio di James Toseland, che si laureerà poi campione con la Honda CBR1000RR Fireblade.
L’anno successivo (2008), con Bayliss campione per la terza volta, le vittorie saranno invece per l’italiano Lorenzo Lanzi (Ducati) e per il giapponese Noriyuki Haga (Yamaha).
Le ultime due annate “valenciane” WSBK vedono nel 2009 la doppia vittoria di Noriyuki Haga (Ducati), con Spies che regala il primo titolo piloti alla Yamaha, e nel 2010 i trionfi di Suzuki con Leon Haslam e di Ducati con Carlos Checa.
Il titolo sarà però di Bax Biaggi su Aprilia.

Il circuito di MotorLand Aragon, che questo fine settimana ospiterà il primo round europeo 2014, è già stato lo scenario di tre edizioni.
Il 2011 è tutto tricolore con le vittorie di Marco Melandri su Yamaha e Max Biaggi con Aprilia: a fine anno però il titolo andrà allo spagnolo Carlos Checa.
L’anno successivo (2012) sono ancora Biaggi (Aprilia) e Melandri (BMW) i protagonisti di entrambe le gare.
L’anno scorso, che segna anche il ritorno per la prima volta dal 1992 al doppio appuntamento spagnolo (Aragon e Jerez) in tutti e due i round ha trionfato Chaz Davies con BMW.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Superbike

Superbike: Omologazione Bimota entro fine luglio

La casa motociclistica italiana dovrà necessariamente adeguare la produzione entro fine luglio, pena l'esclusione da un campionato in cui già non sta prendendo punti.
Condividi su WhatsApp Nonostante stia raccogliendo ottimi risultati in pista dal suo esordio, a stagione iniziata, nel round di Aragon,
MotoGP

MotoGP e Superbike divise tra Sky e Mediaset

Da quest'anno Sky trasmetterà in esclusiva la MotoGP, confermata per Mediaset la Superbike
Condividi su WhatsApp Con il via dei test, è partita ufficialmente la stagione 2014 del Motomondiale ed è tempo per