MotoGP: Marc Marquez “Vincere è difficile, ma ripetersi lo è di più”

Il rider della Honda si aggiudica il Laureus Breakthrough of the Year Award

MotoGP: Marc Marquez “Vincere è difficile, ma ripetersi lo è di più”MotoGP: Marc Marquez “Vincere è difficile, ma ripetersi lo è di più”

Marc Marquez è stato premiato a Kuala Lampur ai “Laureus World Sports Awards“, massimo onorificenza riservata ai personaggi sportivi che si sono distinti nel corso dell’anno. A votarli una delle giurie più prestigiose, quella della Laureus World Sports Academy, formata da 46 leggende dello sport

Il rider del Repsol Honda Team, vincitore domenica scorsa della gara d’apertura del motomondiale corsa in Qatar, è stato premiato con il Laureus Breakthrough of the Year Award, premio ricevuto per aver vinto il mondiale della classe MotoGP (2013) a 20 anni e 266 giorni ed essere diventato ad Austin il più giovane vincitore di un GP della Top Class, record che apparteneva a Freddie Spencer.

“E’ difficile spiegare quello che provo. Questo è uno dei premi più importanti che abbia mai ricevuto. Spero di vincerne ancora in futuro.”

Parlando poi dell’inizio del mondiale ha sincerato “Domenica non pensavo di vincere, è stata una sorpresa anche per me. Il mio obiettivo era il podio, visto il mio infortunio (frattura del perone) e aver saltato gli ultimi test pre-season. Tutti si aspettano molto da me, tutti mi spingono a difendere il titolo, ma confermarsi è più difficile di vincere.”

Un pensiero poi alle vittime del volo della Malaysia Airlines, scomparso nell’oceano indiano.

“Voglio inviare le mie condoglianze a tutte le persone colpite dal disastro aereo.”

Tra i vincitori anche Sebastian Vettel, rider Red Bull F1, quattro volte campione del mondo più giovane della storia (26 anni) che è stato invece nominato Laureus World Sportsman of the Year. Di seguito tutti i vincitori.

Laureus World Breakthrough of the Year: Marc Márquez
Laureus World Sportsman of the Year: Sebastian Vettel
Laureus World Sportswoman of the Year: Missy Franklin
Laureus World Team of the Year: Bayern Monaco
Laureus World Comeback of the Year: Rafael Nadal
Laureus World Sportsperson of the Year with a Disability: Marie Bochet
Laureus World Action Sportsperson of the Year: Jamie Bestwick

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

7 commenti
  1. Avatar

    nandop6

    27 marzo 2014 at 08:05

    Con questa moto e te sopra sarà facile ripetersi.

  2. Avatar

    maxjalo

    27 marzo 2014 at 10:10

    il ragazzo è intelligente, perché sa mantenere la giusta dose di modestia ed è il vero erede di rossi, visto che come lui ha ottenuto una laurea ad onorem :)))

    • Avatar

      TONYKART

      27 marzo 2014 at 11:19

      Oltre a rossi in Italia hanno dato una laurea anche a balotelli…fai te

      • Avatar

        nandop6

        27 marzo 2014 at 16:35

        Ma a Balottelli che laurea si può dare?????
        Del cattivo esempio da non seguire.

      • Avatar

        fatman

        27 marzo 2014 at 19:14

        …che insulto per quelli che si son fatti un mazzo tanto per laurearsi…se pensiamo che anche la Gelmini e durim sono andati a Cosenza per prendere il pezzo di carta possiamo pero’ consolarci, sono sicuramente peggio di balotelli e del geriatra!!!

    • Avatar

      bibo

      27 marzo 2014 at 13:06

      fino a ora ha fatto meglio di rossi!!!

  3. Avatar

    H954RR

    27 marzo 2014 at 14:56

    Vai Marcolino che sei un grande, i fenomeni quelli veri si vedono subito !

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati