MotoGP Qatar, Prove Libere 1: Aleix Espargarò porta in vetta la Open, Rossi è settimo

Bene Andrea Iannone, quarto, mentre soffrono Dovizioso e Crutchlow

MotoGP Qatar, Prove Libere 1: Aleix Espargarò porta in vetta la Open, Rossi è settimoMotoGP Qatar, Prove Libere 1: Aleix Espargarò porta in vetta la Open, Rossi è settimo

I piloti della classe MotoGP hanno aperto la stagione 2014 con il primo turno di prove libere al Losail International Circuit, dove domenica scatterà il motomondiale 2014. Sotto le luci artificiali (si corre in notturna) sono scesi in pista 23 piloti, divisi tra Factory, Open e quella che è stata definita Factory 2, con la quale corrono le Ducati.

La sessione della durata di 45 minuti ha visto primeggiare Aleix Espargarò, rider spagnolo del Forward Racing. Il pilota #41 che utilizza una Yamaha FTR Open ha girato in 1’55″201 (giro effettuato con gomma extra-soft), crono che gli ha permesso di battere per 34 millesimi la Honda Factory di Alvaro Bautista.

Terzo tempo per la Yamaha del Team Tech 3 di Bradley Smith, che precede il primo dei piloti italiani, l’abruzzese della Ducati Andrea Iannone. Il pilota del Team Pramac che ha girato in 1’55″996 precede Pol Espargarò (con la seconda Yamaha del Team Tech 3 e reduce dall’operazione alla clavicola) e la Honda Repsol di Dani Pedrosa.

Valentino Rossi è settimo, ma ad oltre un secondo. La Yamaha Factory qui sembra avere problemi, infatti anche Jorge Lorenzo ha faticato molto, scuotendo più volte il capo e chiudendo in nona posizione.

Il rientrante Marc Marquez (campione in carica) è undicesimo e subito dietro alla Honda Open di Nicky Hayden, rider del Team Aspar, In difficoltà le Ducati di Crutchlow e Dovizioso, che terminano le prove in tredicesima e quattordicesima posizione a quasi due secondi. Davanti a loro la Honda di Stefan Bradl, rider tedesco del Team LCR. Danilo Petrucci, con la ART dello Iodaracing ha invece chiuso in 21esima posizione ad oltre 4 secondi.

Da segnalare nei minuti iniziali la caduta di Yonny Hernandez, che ha riportato escoriazioni al ginocchio e alla spalla.

MotoGp Prove Libere 1 Losail - GP Qatar - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap
1 46 Valentino Rossi Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp 1:55.048
2 99 Jorge Lorenzo Honda Repsol Honda Team 1:55.127 0.079
3 93 Marc Marquez Honda Repsol Honda Team 1:55.164 0.116
4 4 Andrea Dovizioso Ducati Ducati Team 1:55.217 0.169
5 9 Danilo Petrucci Ducati Ducati Team 1:55.267 0.219
6 12 Maverick Vinales Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp 1:55.312 0.264
7 21 Franco Morbidelli Yamaha Petronas Yamaha Srt 1:55.324 0.276
8 43 Jack Miller Ducati Alma Pramac Racing 1:55.396 0.348
9 42 Alex Rins Suzuki Team Suzuki Ecstar 1:55.409 0.361
10 30 Takaaki Nakagami Honda Lcr Honda Idemitsu 1:55.496 0.448
11 20 Fabio Quartararo Yamaha Petronas Yamaha Srt 1:55.509 0.461
12 44 Pol Espargaro Ktm Red Bull Ktm Factory Racing 1:55.620 0.572
13 41 Aleix Espargaro Aprilia Aprilia Racing Team Gresini 1:55.778 0.730
14 36 Joan Mir Suzuki Team Suzuki Ecstar 1:55.828 0.780
15 29 Andrea Iannone Aprilia Aprilia Racing Team Gresini 1:55.828
16 63 Francesco Bagnaia Ducati Alma Pramac Racing 1:55.835 0.787
17 35 Cal Crutchlow Honda Lcr Honda Castrol 1:55.869 0.821
18 88 Miguel Oliveira Ktm Red Bull Ktm Tech 3 1:56.061 1.013
19 5 Johann Zarco Ktm Red Bull Ktm Factory Racing 1:56.206 1.158
20 17 Karel Abraham Ducati Reale Avintia Racing 1:56.249 1.201
21 53 Tito Rabat Ducati Reale Avintia Racing 1:56.289 1.241
22 55 Hafizh Syahrin Ktm Red Bull Ktm Tech 3 1:57.181 2.133
23 38 Bradley Smith Aprilia Aprilia Factory Racing 1:57.189 2.141

Losail - GP Qatar - Risultati Prove Libere 1

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

6 commenti
  1. Avatar

    Ronnie

    20 marzo 2014 at 19:14

    Per ora valori sfalsati dall’ultimo test, Pedrosa, Marquez, Rossi, Lorenzo, Dovizioso e Crutchlow non avevano girato, perchè qualche giorno prima erano in Australia a Phillip Island.

    Per questo gli altri che avevano già provato sono ancora così avanti, con 3 giorni hanno già messo a posto molte cose, specie chi come Bautista, Smith, Espargarò P, ha già capito con i 20 litri dove si può dare benzina e potenza bisogna tagliarla.

    Di sicuro la Ducati di Iannone era messa molto bene in rettilineo teneva in modo agevole la Honda Ufficiale, certo Iannone ha un bel vantaggio sul set up per ora.

    Herndandez ha già assaggiato l’asfalto, il cancello GP13 non è cambiato molto, sempre più evoluta della GP11 e GP12 ma con la stessa capacità di buttare a terra i piloti in ingresso curva i 24 litri e la gomma morbida non danno sto grande vantaggio su quella moto. La GP14 invece sembra meglio Iannone teneva Bautista.

    I piloti del TechIII che avevano già setup rodati, mi sembrava che avessero una Yamaha molto più scorbutica più simile alla Honda 2013, mentre la Honda di Bautista mi sembrava molto più simile ad una Yamaha per la sua stabilità.

    Per quanto rigurarda gli ufficiali HRC e Yamaha è presto per tirare conclusioni hanno comunque fatto il tempo con la media e non hanno il test di 2 sett fa alle spalle su questo circuito, mentre Aleix Espargaro’ ha montato un pneumatico Soft per fare il tempone, forse nuovo.

    • Avatar

      fatman

      20 marzo 2014 at 20:05

      …se scrivi cosi’ tanto per l’FP1 mi aspetto una pagina HTML intera a fine gara!

      • Avatar

        Ronnie

        20 marzo 2014 at 20:25

        aspetta ligera :) eh va be’ è la prima FP della stagione, ci sono molte cose da dire, ho scritto lo stretto necessario :)

        Non ho nemmeno dato un’occhiata ai tempi sul passo credo che fino alle fine della FP3, ci sarà ancora differenza tra i factory che non hanno girato qui 2 sett fa e coloro che invece hanno fatto molti più giri.

        Bisogna poi capire come gestirà il penumatico Aleix Espargaro’ i suoi tempi sono buoni per ora per stare con i primi, vedremo come andrà Domenica.

      • Avatar

        fatman

        20 marzo 2014 at 21:53

        …sbagliero’ ma vedo tutta la prima fila factory…

      • Avatar

        Ronnie

        20 marzo 2014 at 22:30

        Può darsi dipende da quanto rende la extra soft, sembravano plafonare i tempi nell’ultimo test, e ora la pista è sicuramente un po’ più lenta, dipende da quanto grip guadagnano e da che problemi riescono a risolvere, ma la extra soft può essere un grande vantaggio se la pista non migliorerà in modo significativo.

  2. Avatar

    Dario

    21 marzo 2014 at 14:39

    Parlano tanto di questa gomma morbida ma Bautista allora? Avra’ anche provato di piu’ ma lui la gomma morbida non ce l’ha..Sono tutti gli altri che devono sveglairsi o no? Vediamo nelle prossime prove se troveranno gli assetti giusti.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati