MotoGP: Bridgestone pronta al primo appuntamento del motomondiale 2014

In Qatar debutterà il nuovo sistema di riconoscimento degli pneumatici

MotoGP: Bridgestone pronta al primo appuntamento del motomondiale 2014MotoGP: Bridgestone pronta al primo appuntamento del motomondiale 2014

La Bridgestone si appresta ad iniziare la sesta stagione come fornitore ufficiale di pneumatici per classe regina del motomondiale, la MotoGP.

A Losail saranno 23 i piloti che si schiereranno al via di quella che dovrebbe essere una della stagioni più importanti dal punto di vista dei regolamenti. Al via infatti ci saranno sia moto Open che moto Factory, per un’annata che almeno sulla carta si preannuncia molto interessante.

Ci saranno delle novità anche per la stessa Bridgestone, che per la prima volta utilizzerà diverse colorazioni per far riconoscere le proprie gomme. La mescola extra-soft avrà una banda di colore verde, quella morbida una banda bianca, quella media senza banda e quella dura una banda rossa.

Tre fattori rendono il circuito di Losail uno dei più scivolosi del calendario della MotoGP; le temperature della pista sempre fresche, la sabbia trasportata dal vento sulla pista e gli alti livelli di umidità dopo il tramonto. Il circuito ha dieci curve a destra e solo sei curve a sinistra, quindi al posteriore sarà disponibile una slick asimmetrica con gomma più dura sulla spalla destra. I piloti della classe Open avranno a disposizione le mescole morbide e medie al posteriore (asimmetriche), mentre i piloti Factory avranno a disposizione una media e una hard sempre asimmetriche. All’anteriore saranno disponibili mescole soft e hard.

“La stagione 2014 sarà la sesta per la Bridgestone come fornitore ufficiale di pneumatici per la MotoGP e sin dal primo anno quella del Qatar è stata la gara d’apertura – ha detto Hiroshi Yamada, Manager Bridgestone Motorsport Department – Questo week-end vedrà anche il debutto del nuovo sistema di riconoscimento degli pneumatici, che aiuterà i fan a riconoscere le mescole scelte dai piloti. Dopo un pre-season intenso tutti in Bridgestone sono felici di iniziare una stagione con i nuovi pneumatici 2014. Abbiamo fatto un grande sforzo per produrli ed è grazie agli sforzi dei piloti e team nel corso degli ultimi due mesi di test che arriviamo alla prima gara in Qatar pienamente preparati.”

“Il Qatar è l’unica gara in notturna del calendario e di conseguenza le temperature sono di solito piuttosto basse – ha detto Shinji Aoki, Manager Bridgestone Motorsport Tyre Development Division – Queste suggerirebbe di utilizzare mescole più morbide, ma la sabbia portata dal vento rende l’asfalto molto abrasivo e quindi la durata diventa una priorità. Questa combinazione di fattori rende molto difficile la scelta delle gomme. Anche i pneumatici anteriori hanno bisogno di stabilità sufficiente viste le pesanti frenate  di questo circuito. Questo fine settimana debutterà il pneumatico 2014 e sono sicuro che farà bene sia nella classe Open che nella Factory.”

Bridgestone, mescole slick disponibili:
Anteriore: soft e hard
Posteriore: Soft, Medium & Hard (asimmetrico)

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati