MotoGP: In Qatar in pista tutti i Team assenti a Phillip Island

Ci sarà il debutto di Danilo Petrucci sulla ART dello Iodaracing

MotoGP: In Qatar in pista tutti i Team assenti a Phillip IslandMotoGP: In Qatar in pista tutti i Team assenti a Phillip Island

Da venerdì 7 marzo tutti i Team della MotoGP assenti al test organizzato dalla Bridgestone a Phillip Island, saranno in pista a Losail, in Qatar, per un test della durata di tre giorni.

I test si svolgeranno dalle 16:00 alle 23:00 ora locale (14:00-21:00 italiane) e vedranno protagonisti con lo status di “Factory” Alvaro Bautista (GO & FUN Honda Gresini), Stefan Bradl (LCR Honda MotoGP), Bradley Smith e Pol Espargaro (Monster Yamaha Tech3), mentre per le “Open” Aleix Espargaro e Colin Edwards (NGM Forward Racing), Nicky Hayden e Hiroshi Aoyama (Drive M7 Aspar) e Scott Redding (sempre col team GO&FUN Gresini).

Finalmente in pista anche Danilo Petrucci con la ART dello IodaRacing, Michael Laverty e Broc Parkes (PBM Motorsport) e Karel Abraham, pilota del team Cardion AB Motoracing.

Per la Ducati saranno presenti Andrea Iannone e Yonny Hernandez, entrambi rider del Team Pramac. L’abruzzese avrà a disposizione la Desmosedici GP14, la stessa utilizzata da Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow, mentre il colombiano sarà in sella alla GP13. Iannone ha quindi il compito di portare avanti lo sviluppo della nuova GP14 Open, un compito arduo ma apprezzato dal rider italiano.

Assenti quindi  Marc Marquez (ancora alle prese con il recupero dall’infortunio causatogli mentre si allenava con una moto da Dirt Track) e i rider presenti a Phillip Island, Dani Pedrosa, Jorge Lorenzo, Valentino Rossi, Andrea Dovizioso e Cal Crutchlow.

Programma test Qatar (Losail) 7-8-9 marzo 2014

Venerdì 7 Marzo 16:00-23:00 ora locale (14:00-21:00 italiane)

Sabato 8 Marzo 16:00-23:00 ora locale (14:00-21:00 italiane)

Domenica 9 Marzo 16:00-23:00 ora locale (14:00-21:00 italiane)

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

3 commenti
  1. Avatar

    nandop6

    6 marzo 2014 at 13:40

    Avete sentito l’ultima?
    In pratica se Ducati (o una delle altre Open, NDR) otterrà dei risultati importanti (tre terzi posti, due secondi o una vittoria, NDR) verranno introdotte delle restrizioni: da 24 litri la capacità del serbatoio passerà a 22,5 e i motori diminuiranno da 12 a 9. Ma quello che lascia più perplessi è che il regolamento venga cambiato in corsa.

    • Avatar

      H954RR

      6 marzo 2014 at 15:34

      Bè è un po come nel 2012 che a moto fatte finite e pronte poco prima di iniziare il campionato cambiarono il regolamento sul peso minimo della moto alzandolo di 5 kg.
      Dorna e carmelo = m….

    • Avatar

      maxjalo

      7 marzo 2014 at 08:39

      tutto ciò a seguito delle polemiche innescate da livio suppo e dalla honda …… è una questione di dimini ……eszpeleta …. honda … Repsol ….. spanish rayders …..

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati