Superbike: Una caduta frena Sykes

Nonostante la terza fila in griglia c'è tranquillità nel team in vista delle gare

Superbike: Una caduta frena SykesSuperbike: Una caduta frena Sykes

Phillip Island sembra proprio non portare bene al Campione in carica e al team Kawasaki: questo pomeriggio la prima Superpole dell’anno era alla sua portata quando una caduta durante il giro veloce ha fermato la sua corsa all’ottavo posto in griglia.

Fortunatamente Sykes è uscito illeso e sarà regolarmente al via del warm up e della gara.

Loris Baz sta prendendo sempre più confidenza con la moto, dopo le cadute nei test, e oggi ha ottenuto un buon settimo posto, davanti al compagno di squadra.
Anche lui ha staccato il suo miglior tempo con le Pirelli da qualifica

Sul versante EVO, c’è grande soddisfazione per la prestazione di David Salom, che è riuscito a qualificarsi per la SP2, piazzandosi poi in dodicesima posizione.

Un’altra bella qualifica in casa Kawasaki, sempre per la EVO, è stata quella di Fabien Foret (Kawasaki Mahi Racing Team India), che si è aggiudicato la quindicesima casella in griglia nella SP1.
Subito alle sue spalle ci sono altri tre piloti Kawasaki: Alessandro Andreozzi (Kawasaki Team Pedercini), Jeremy Guarnoni (MRS Kawasaki) e Sheridan Morais (Iron Brain Kawasaki).

Di seguito le dichiarazioni rilasciate a fine SP2 da Sykes, Baz e Salom:

“Siamo ancora sicuri della scelta delle gomme per iniziare la gara”- ha dichiarato un comprensibilmente rammaricato Tom Sykes– “quando abbiamo messo le gomme da qualifica avevo un’ottima andatura e la moto era molto buona. Quando sono arrivato all’inizio di Lukey Heights e anche se sapevo di essere sicuro qui, evidentemente non lo ero abbastanza. Come sono arrivato in cima alla collina,il vento è arrivato di traverso alla moto.Ho cercato di rimediare ma ho perso di nuovo la moto quando ho cercato di recuperare. E’stato un peccato, ma è cosi che vanno le corse. Sono dispiaciuto, avrei potuto far segnare un tempo intorno all’ 1’29. Domani è un altro giorno e sono pronto. La nostra andatura è buona e abbiamo lavorato sodo, siamo pronti per la gara. L’unica cosa è che abbiamo perso posizioni in griglia ma spero che saremo bravi abbastanza da recuperare nelle gare”.

“Siamo andati sempre meglio oggi, e sono riuscito a superare le cadute di lunedì, ma è stata dura ritrovare il feeling con la moto” – ha detto un moderatamente soddisfatto Loris Baz– “Ho fatto il mio miglir tempo nei primi tre giri, ma con le gomme da qualifica non mi sento a mio agio, come se non avessi grip in curva, quindi devo entrare facendo attenzione e poi spingere forte in uscita. Ho fatto del mio meglio, ma volevo essere più avanti e invece sono settimo in griglia. La gara sarà diversa dalle qualifiche e dai test quindi devo provare a ottenere il miglior risultato possibile domani. L’andatura non sembra male e so di essere più veloce in gara che in qualifica, quindi penso che domani si possa fare bene”

“Prima della S1 pensavo che la seconda manche non fosse alla mia portata, perchè c’erano della Superbike al via”- ha dichiarato un soddisfatto David Salom– “Con le gomme da qualifica ho fatto davvero un buon giro e sono riuscito a farcela. Nella SP2 non era necessario spingere fino in fondo, perché i piloti davanti a noi erano troppo distanti. Siamo abbastanza soddisfatti nel team riguardo ai due giorni di test, alle prove libere e alle qualifiche, per cui domani c’è la possibilità di finite in una buona posizione nelle due gare”.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Superbike

Superbike: Il calcio d’inizio del round di Imola

Grande festa allo stadio Romeo Galli di Imola con i protagonisti del mondiale WSBK per una serata all'insegna dello sport e della beneficenza
Condividi su WhatsApp Il Media Event del quarto round della stagione è andato in scena allo stadio Romeo Galli di
Superbike

Superbike: Il punto di Pirelli dopo Assen

Il fornitore ufficiale WSBK commenta in maniera molto positiva il debutto dei pneumatici da bagnato e lo sviluppo dei Pirelli Diablo Superbike da qualifica
Condividi su WhatsApp Quello sul circuito di Assen è stato un round fortemente condizionato dalle condizioni metereologiche e che ha
Superbike

Superbike: Sykes rafforza la sua leadership ad Assen

Il campione del Mondo è stato autore di due buone gare, mentre Loris Baz è parso in difficoltà in condizioni di pista variabile. La Kawasaki non sembra comunque imbattibile sul bagnato.
Condividi su WhatsApp Anche per la Kawasaki quello di Assen è stato un round a due velocità, in cui uno