MotoGP Lucio Cecchinello compie 20 anni

L'ex pilota, ora manager, festeggia i vent'anni dall'esordio nel motomondiale

MotoGP Lucio Cecchinello compie 20 anniMotoGP Lucio Cecchinello compie 20 anni

Oltre al settimo posto in campionato di Stefan Bradl, il team LCR festeggia un altro traguardo importante con il weekend di Valencia: il ventennale dell’esordio di Lucio Cecchinello nel panorama del motomondiale.
Vent’anni che lo hanno visto esordire nel 1993 con la Gazzaniga, per poi proseguire con Honda, fino a fondare la propria squadra nel 1996 e proseguire la doppia carriera di manager e pilota fino al 2003, quando ha appeso il casco al chiodo.

Da allora di acqua (e di piloti) ne sono passati tanti sotto i ponti.
Primo tra tutti Ueda, per poi proseguire con, tra gli altri, Checa, De Puniet, Locatelli (entrambi terzi nella classifica iridata in 250cc e 125cc nel 2004), De Angelis, Eugene Laverty (oggi vice campione del mondo della Superbike con Aprilia).

A lui dobbiamo anche la scoperta di Casey Stoner (cosa di cui non gli saremo mai abbastanza grati), che ha regalato al team LCR il titolo di vice campioni del mondo della 250cc dietro a Dani Pedrosa nel 2005, prima di proseguire poi la sua vittoriosa carriera conclusasi al termine del 2012.

Il 2006 è stato l’anno della svolta: il team debutta in MotoGP per la prima volta, con Casey Stoner su Honda. Oggi, sette anni dopo il team ha chiuso settimo la classifica piloti e sesto nella classifica dei team.

Oggi l’obiettivo di Lucio Cecchinello è quello di collaborare con Honda alla ricerca di nuovi talenti a cui far fare esperienza nella speranza di forgiare i campioni del futuro.

“Il mio primo anno nel paddock è stato il 1993 e oggi, al termine di questo campionato, festeggio 20 anni di corse e sono felice di farlo con Stefan.” ha dichiarato Cecchinello al termine della gara di Valencia “La nostra stagione insieme è stata una delle più esaltanti sino ad ora perché abbiamo ottenuto diversi risultati positivi e soprattutto il podio di Laguna Seca. Abbiamo aiutato Stefan a crescere professionalmente e sono felice di continuare con lui anche il prossimo anno perché è un pilota di talento ed ha una personalità straordinaria”.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati