MotoGP Valencia: Marc Marquez è nella storia! E’ il più giovane Campione del Mondo!

La gara è stata vinta da un grande Jorge Lorenzo, che fino all'ultimo ha fatto il suo dovere

MotoGP Valencia: Marc Marquez è nella storia! E’ il più giovane Campione del Mondo!MotoGP Valencia: Marc Marquez è nella storia! E’ il più giovane Campione del Mondo!

Marc Marquez è entrato di diritto nella storia del motociclismo. Il pilota della Honda nell’ultima gara corsa a Valencia si è infatti laureato Campione del Mondo della MotoGP nella sua stagione d’esordio, il più giovane vincitore di un titolo nella Top Class.

In gara si è limitato a controllare, infatti un quarto posto (nel caso di successo di Lorenzo) gli sarebbe bastato a laurearsi Campione e alla fine ha chiuso terzo, proprio dietro al pilota della Yamaha e al suo team-mate Dani Pedrosa.

Numero spaventosi quelli di Marquez, che quest’anno si era già preso i record di più giovane rider a centrare una vittoria nella Top Class (ad Austin) e il giorno prima quello di poleman.

Cronaca di gara

Ultima e decisiva gara del motomondiale a Valencia, dove Marc Marquez e Jorge Lorenzo si giocheranno il titolo. Ardua l’impresa del campione in carica della Yamaha, che dovrà recuperare 13 punti al connazionale della Honda, a cui basterà un quarto posto (in caso di successo di Lorenzo) per diventare il più giovane vincitore di un mondiale nella Top Class. A partire dalla pole sarà proprio il #93, che ieri ha preceduto lo stesso Lorenzo e Pedrosa. Tutto pronto, 120.000 appassionati sulle tribune e sui prati del circuito Ricardo Tormo, trenta i giri da percorrere per 120.15 km.

Sale la tensione, si spengono i semafori, partenza a fionda di Lorenzo, subito inseguito dalle due honda di Pedrosa e Marquez in seconda e terza posizione. Fine del primo giro. Rettilineo ed è subito bagarre tra lorenzo e pedrosa! staccata del 26 al rettilineo, a cui il 99 risponde la curva successiva! è di nuovo davanti! terzo e un pelo più staccato Marquez, mentre dietro è lotta tra Bautista e Rossi seguiti dalle Yamaha del Team Tech 3 di Smith e Crutchlow.

Di nuovo Pedrosa al comando, ma va largo e Lorenzo è di nuovo davanti intanto è Bradl il più veloce in pista dall’ottava posizione. 27 giri alla fine e di nuovo è lotta tra Lorenzo e Pedrosa. Botta e risposta di nuovo tra i due spagnoli.

A 26 giri dalla fine il gruppo è ancora compatto con Lorenzo a comandare e Rossi a chiudere il quintetto dietro a Bautista, come se Lorenzo volesse tenere il gruppo unito. Piccolo rischio caduta per marquez che perde per un attimo il piede dalla pedana, mentre Pedrosa di nuovo lo riattacca, ma il maiorchino non cede.

Tempi sull’1’32 per tutti più o meno da inizio gara Pedrosa passa in testa, ma solo per poche curve. Lorenzo lo passa di “forza”. Lotta serratissima tra 99 e 26 ma senza scorrettezze. Ennesimo tentativo d’attacco per Pedrosa, Lorenzo risponde e costringe il pilota della Honda ad andare largo e a perdere posizioni fino alla sesta.

Ne approfitta Marquez, che passa al comando. Dietro Rossi scavalca Bautista mentre Pedrosa è in recupero. Lorenzo però non ci sta e vuol dimostrare di essere comunque il più forte visto che la Yamaha non sembra all’altezza delle Honda. Recupera, attacca Marquez e si riporta al comando. Va comunque bene al pilota della Honda, che ha la quinta posizione (quella che lo costringerebbe alla resa) lontana.

Pedrosa intanto ha ripassato Rossi, mettendosi alla caccia di Marquez. Dieci giri al termine della gara, Lorenzo comanda su Marquez, che finendo così sarebbe Campione del mondo nella stagione di debutto nella MotoGP. Dietro Pedrosa precede Rossi, a sua volta davanti alle Honda di Bautista e Bradl. Buona la gara di Bradley Smith, settimo e davanti alle Ducati di Hayden, Dovizioso e Iannone.

Pedrosa passa Marquez, non senza rischi. A Marquez va comunque bene, a breve potrebbe essere nella storia della Top Class come più giovane vincitore. Ultimi giri, Lorenzo percorre le ultime curve, vince la sua ottava gara della stagione, ma il titolo va a Marquez, terzo dietro a Pedrosa. Marquez è quindi il più giovane Campione del Mondo della classe regina, questo nella sua stagione d’esordio. Numeri da fenomeno quelli del #93 che però ha dovuto lottare fino alla fine con un grande Jorge Lorenzo.

Foto: Alessandro Giberti

Gara Sepang - GP Malesia - I tempi

Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap
1 93 Marc Marquez Honda Repsol Honda Team 40:32.372
2 42 Alex Rins Suzuki Team Suzuki Ecstar +1.898
3 5 Johann Zarco Yamaha Monster Yamaha Tech 3 +2.474
4 25 Maverick Vinales Yamaha Movistar Yamaha Motogp +4.667
5 26 Dani Pedrosa Honda Repsol Honda Team +6.190
6 4 Andrea Dovizioso Ducati Ducati Team +11.248
7 19 Alvaro Bautista Ducati Angel Nieto Team +15.611
8 43 Jack Miller Ducati Alma Pramac Racing +19.009
9 9 Danilo Petrucci Ducati Alma Pramac Racing +22.921
10 55 Hafizh Syahrin Yamaha Monster Yamaha Tech 3 +26.919
11 41 Aleix Espargaro Aprilia Aprilia Racing Team Gresini +29.503
12 21 Franco Morbidelli Honda Eg 0,0 Marc Vds +30.933
13 6 Stefan Bradl Honda Lcr Honda Castrol +35.322
14 30 Takaaki Nakagami Honda Lcr Honda Idemitsu +37.912
15 38 Bradley Smith Ktm Red Bull Ktm Factory Racing +39.675
16 12 Thomas Luthi Honda Eg 0,0 Marc Vds +41.820
17 10 Xavier Simeon Ducati Reale Avintia Racing +43.978
18 46 Valentino Rossi Yamaha Movistar Yamaha Motogp +58.288
19 45 Scott Redding Aprilia Aprilia Racing Team Gresini +1:00.191

Sepang - GP Malesia - Risultati Gara

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

MotoGP Valencia: Marc Marquez è nella storia! E’ il più giovane Campione del Mondo!
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

39 commenti
  1. Mefistio

    10 novembre 2013 at 14:54

    Grande Marquez … mentre il vostro caro Va..lentino oggi si è fatto un casello un caffè l’ammazza caffè e il dolce ….. 10.579 dal compagno con stessa moto …….

  2. andrea20

    10 novembre 2013 at 15:06

    MI SPIACE PER TE PIRLA DI NOME MEFISTIO CHE IL GRANDE VALENTINO ROSSI ABBIA 34 ANNI PERCIO MUTOOOOOOOOOOO OK

    E POI VOI TIFOSI DELLA DOMENICA VI DIMENTICATE QUELLO CHE HA FATTO IL GRANDE E RIPETO IL GRANDE VALENTINO ROSSI LEGGITI LA STORIA DELLA MOTO GP OK

    • Mefistio

      10 novembre 2013 at 15:08

      vero hai detto bene LA STORIA…….

    • Mefistio

      10 novembre 2013 at 15:10

      anzi guarda ti do un pollice verde perché mi piace quello che hai scritto ….

    • fatman

      10 novembre 2013 at 15:52

      …ma inpara a scrivere, ricchi@n@!!!

      • Mefistio

        10 novembre 2013 at 16:06

        forse ti riferisci al do :-) , Crusca Crusca …..

      • fatman

        10 novembre 2013 at 16:14

        …infatti mefistio…mi riferivo a don crisca andrea20…mi piacerebbe tirargli un calcio nelle p@ll@ con la rincorsa!!!

  3. Veronica:-)

    10 novembre 2013 at 15:26

    Mi pareva strano che non dovesse centrare anche vale….:-)
    Vabbe’…..I campioni di oggi sono due: Marc, che ha stravinto, ed Jorge che ha dato il massimo e ha disputato una gara fantastica!
    Solo 4 i punti di distacco…dimostra che sono entrambi ad un livello altissimo! Bravi!!!!
    Congratulazioni a Marc!
    Peccato che sia finitaaaaaaaaaa!!! Dovremmo attendere un po per rivederli in pista!! :'( :'(
    Ciao a tutti!!!! :-) :-) :-)

    • Mefistio

      10 novembre 2013 at 15:33

      beh dai , questa settimana ci sono i test e ci saranno nuovi spunti . Sia tecnici che di piloti .
      La Ducati che deve svegliarsi che oltre tutto ha un nuovo pilota, l’arrivo di Dall’igna . La Yamaha che sicuramente vorrà mostrare subito qualcosa .
      Certo non sono gare ma l’interesse può rimanere sempre alto. Spero che Iannone , Dovi possano almeno dire la loro . Non è facile 2 secondi a giro sono tanti. però l’anno che verrà inizia tra qualche giorno ;-)

      • Ronnie

        10 novembre 2013 at 16:08

        Si ma si comincia con le stesse cose di quest’anno con piccoli update! Non cambierà nulla fino a febbraio, a quel punto Honda e Yamaha porteranno avanti il loro lavoro e la Ducati… si anche loro si beccheranno dai 5 ai 2 secondi al giro comunque.

      • Ronnie

        10 novembre 2013 at 16:09

        0.5 ai 2 secondi, secondo me non hanno chance in questo momento.

      • Mefistio

        10 novembre 2013 at 16:24

        sicuramente non siamo messi bene , pero si spera sempre. Anche perché a me la storia di Aprilia che torna in MotoGp dopo che Dall’igna è passato in Ducati fa pensare. Spero di vedere un Mondiale con due moto Italiane competitive . Se Ducati non dovesse uscire dalla crisi , avere una Aprilia più forte sarebbe disastroso a livello di immagine.

  4. testoner

    10 novembre 2013 at 16:08

    onore a marquez un gran manico. ma onore sopratutto a lorenzo che con una moto di un gradino sotto ha fatto cose mostruose. e senza l’infortunio che ha avuto saremmo qui a parlare di jorge campione. e poi nn ha mai avuto la fortuna che il suo compagno si mettesse tra lui e marc… a differenza di marc che in pedrosa ha trovato un ottima seconda guida e spesso e’ stato davanti a jorge.

    • Ronnie

      10 novembre 2013 at 16:11

      Vedremo l’anno prossimo in cui si presume che le moto avranno su per giu’ gli stessi gadget opzionali. Spero che Yamaha riesca a sfruttare bene un nuovo seamless completo a livello di Honda e che metta a posto la frenata e che entrambi non trovino qualche nuova diavoleria riguardo ai 20 litri si benzina, perchè credo che sarà proprio li che si giocheranno il prossimo mondiale, sui consumi di benzina e di motori.

    • fatman

      10 novembre 2013 at 16:18

      …dai, testoner…pensa al geriatra quarto e primo dei normali…proprio lui che doveva spaccare il mondo…bbuuuaaahhhhhhahahahahahahah!!!

  5. bcs

    10 novembre 2013 at 16:40

    Complimenti al più giovane vincitore (e rookie) della classe regina!!!!

    Ragazzi, Marc ha 20 anni!!!!

    Mamma mia, che fenomeno!

    Ultima gara che rispecchia al 100% il mondiale di quest’anno… Ovvero FANTASTICO!
    Erano anni che non si vedeva un Mondiale così!

    Marc entra nella storia!

    Quello che a me ha impressionato di più, non è stato il talento (che si sapeva), ma la forza mentale e la capacità di ragionamento che questo ragazzo posside… Un fenomeno!

    Certo, la sua Honda è un pelino più performante della Yamaha, ma la si deve saper portare!!!

    I piloti più forti vincono sui mezzi migliori…!

    Onore a Marc e a tutto il suo staff (ex Stoner)!

    L’anno prossimo 3 elementi chiave (che a sentir molti spesso lo hanno salvato) verranno sostituiti con 3 uomini di Marc… Vedremo cosa succederà, il risultato non è scontato!

    Jorge.. Anche lui merita il titolo per quanto ha fatto vedere… Si è infortunato, è tornato subito in sella, si è infortunato nuovamente, ed ha combattutto con una moto inferiore e meno performante rispetto alle Honda!

    Che carattere e forza! Attualmente è il miglior pilota in Motogp!

    Pedrosa… Si è perso, era il grande favorito di questo Mondiale, ma niente da fare…
    Adesso il suo tempo è passato?
    Credo di si…

    Rossi. Il primo dei normali. Vedremo se con l’addio di Jeremy riuscirà a lottare almeno per il 3 posto… Anche se, personalmente, non credo che sia possibile… Come per Pedrosa, il suo tempo è passato dopo il 2009, ma nonostante questo ci crede ancora.
    Vedremo cosa riuscirà a fare…

    Cal nelle ultime gara ha la testa in Ducati. Complice anche l’infortunio all’avambraccio e qualche guaio tecnico (TROPPI problemi ha avuto Yamaha quest’anno con i motori, mentre Honda non ha fatto una piega in questo senso, sia a livello di consumi che di durata…. Come disse Rossi: “Loro possono fare un’intera stagione con un motore”… Ovvio è una provocazione, ma rende l’idea di cosa Honda è riuscita a fare, e gran parte di questo successo è anche del Dovi!), lo hanno spento…

    Ovvio, poi come sostiene qualcuno è stato sabotato da Yamaha ahahhahaha!.

    Discreta stagione per Bautista, mentre delude Bradl, che con una moto semi ufficile in tutto, non ha raccolto molto (vedere le dichiarazioni di Cecchinello in proposito…. Ha confermato queste cose che io vado scrivendo da inizio stagione…… Ma io sono un parolaio, vero???? Ihihiihih espertoni).

    Ducati…Deve riscattarsi. Ci sono stati nuovi innesti (oltre che a monociglio), e i miglioramenti devono avvenire in fretta, altrimenti “ciao ciao PM!”.

    Devi riscattarsi, speriamo ci riesca!

    COMPLIMENTI A MARC!
    Bellissimo Campionato quello appena trascorso, speriamo che il prossimo sia altrettanto divertente, magari con l’aggiunta in qualche gara di Rossi, e perchè no, di Ducati).

    L’anno prossimo si avrà un idea più chiara anche per quanto riguarda di Suzuki… Scadranno tutti i contratti dei big (e quindi molto fermento), e chissà che alla fine del 2014 non vi sia un gran ritorno di un australiano che tanto manca in questa motogp….

    Si vedrà!
    I temi sono tanti!

    Grande Marc!

    • Ronnie

      10 novembre 2013 at 18:10

      bcs che centra il Dovi?? Dai adesso che sia la ciclistica o la meccanica del cambio o il motore, il Dovi non è più in Honda da anni non è suo il merito della moto che c’è ora, lui avrà fatto il suo lavoro, come lo ha fatto in Yamaha e in Ducati, ma dire che è anche o merito del Dovi mi sembra un po’ troppo, non è che con Pedrosa e Stoner o con Marquez le cose siano peggiorate anzi…

      • bcs

        10 novembre 2013 at 18:49

        Leggere dichiarazioni di Nakamoto, fatte anche pochissimo tempo fa….
        Poi capirai cosa c’entra il Dovi….

        Se hai seguito il motomondiale e le notizie relative a questo sapresti già cosa ha dichiarato Nakamoto in merito al Dovi…

        Perdonami Roll, ma in questo ultimo periodo non ti informi molto… Sembri quasi che tu voglia scrivere tanto per scrivere…..

      • Ronnie

        10 novembre 2013 at 19:58

        ahah bcs non ti sarai bevuto le storielle di nakamoto, è un furbacchione quello. Segui un attimo il ragionamento, una pedina fondamentale tu te la tieni stretta o la passi alla tua diretta concorrente :)?? Se fosse stato così bravo e utile e necessario, se lo sarebbero tenuti oppure l’avrebero pagato per starsene a casa, che non spendevano un capitale visto quello che il Dovi prendeva in Tech III :), o lo appioppavano a uno dei team satellite.

        Diciamo che Dovizioso è un buon pilota, per il resto non è Pedrosa, non è Stoner e non è Marquez e con questo credo di aver aggiunto abbastanza per chiarire che il Dovi non è stato la chiave di volta per migliorare la Honda, anche perchè credo che abbiamo capito che per fara andare forte una moto e farla sviluppare sui punti giusti, bisogna andare forte o non si trovano i problemi veri che ti permettono di andare poi piu’ forte ancora.

        In Ducati è un anno che hanno Dovizioso e hanno avuto Rossi per 2 e anche Hayden, ma la moto non è divetata performante nè quanto Yamaha nè quanto Honda, non credo che sia colpa o sia solo colpa dei piloti, per andare bene devi avere sia i piloti che le persone giuste nel racing team e in quello di sviluppo e risorse a sufficienza, ma ora come ora credo che tutti i piloti e dico tutti sappiano dire, guarda io non sto con quelli perchè qui non va la moto li non va la moto e così via. Il problema è avere i tecnici che sanno tramutare quello in un miglioramento, il pilota puo’ dare tutte le indicazioni del mondo e credo che lo sappiano fare un po’ tutti se no non sarebbero in moto gp, il grande problema è avere chi ti traduce tutto cio’ in risultati positivi sulla moto.

      • bcs

        12 novembre 2013 at 19:51

        Ronnie
        Quello che crede alle storielle sei tu, e perdonami ma hai scritto parecchie castronate sul conto del Dovi…

        Ovvio, il Dovi non è come Jorge/Marc/Pedrosa, ma adesso, con una buona moto potrebbe giocarsela tranquillamente con chi arriva 4…

        Errato.. Caro il mio Ronnie…

        DOVI LO VOLEVANO TENERE e girarlo al team Gresini (con trattamento da ufficiale), ma Dovi RIFIUTO’, voleva stare nel team ufficiale… Per quello scelse Yamaha, sperando di entrare nel team ufficiale l’anno successivo…

        In quel posto (per una serie di ragioni) tornò Valentino, e lui scelse Ducati… Appunto per essere al centro di un progetto… Cal ha fatto la stesse identica cosa….

        Ma forse segui il motomondiale da qualche anno o queste cose non le ricordi…

        Per fare una moto competitiva servono difersi fattori, non solo il pilota….

        Caro il mio Ronnie… Guarda le novità avute in questa stagione dal Dovi…

        ____

    • bibo

      10 novembre 2013 at 19:16

      ok bcs
      adesso ti faccio una domanda
      stoner quando ha vinto in ducati aveva il mezzo migliore???

      • bcs

        12 novembre 2013 at 19:53

        bibo
        Si quella del 2007 era la moto più performante del lotto… Grazie ad un progetto indovinato alla perfezione ed un pilota in grado di sfruttare questa moto…

        Ti ricordo che nel 2006 solo la sfortuna ha impedito a Capirex di vincere il titolo con Ducati…

        Ed infatti anche Stoner per ri-vincere il titolo è dovuto andare su una moto più performante rispetto alla D16….

        Chissà come mai ha scelto Honda al posto di Ducati….

  6. mugello

    10 novembre 2013 at 16:56

    lorenzo
    “Prima della gara abbiamo deciso di cambiare strategia e provare a rallentare il gruppo, ma gli altri erano troppo lenti di 1″ per restare con noi tre, quando mi sono girato ho visto bautista e rossi lontani è ho deciso di andare a vincere – ha replicato Lorenzo – Con Dani, al quale ho chiesto scusa per il contatto, e Marc ho fatto battaglia, ma non è servito a molto. Congratulazioni a Marquez, il campione è lui”

    lorenzo sicuramente un combattente ma non mi è piaciuto il suo comportamento in pista , nel parco chiuso abbastanza ruffiano o paracul@ , oggi la yamaha di lorenzo contro le due honda giocava come il gatto con il topo .

    la rivincita del 46 sul 99 non vale la pena di essere presa in considerazione i venditori di fumo o imbonitori tale sono e tale rimarranno ………..almeno per gli sportivi.

    • Ronnie

      10 novembre 2013 at 18:13

      Ahah mugello oggi Lorenzo ha il mezzosecondo nel polso e ha fatto una gara alla Rossi, ma non gridi allo scandalo, oggi Jorge ha fatto quello che faceva Rossi, dava spettacolo nei primi giri e poi se nè andato :), certo Marquez e Pedrosa avevano il passo anche loro ma uno ha pensato al mondiale l’altro è stato sbatutto fuori :).

      Comunque non mi semrba che gridi allo scandalo sul fatto che sia raccomandato o che ha gommine speciali, è solo che ora è il tempo di Lorenzo e non più quello di Rossi.

      • bibo

        10 novembre 2013 at 19:26

        l unica cosa sicura di oggi è che marquez ha vinto il mondiale e jorge lo ha perso
        e non mi dispiace visto i comportamenti antisportivi tenuti da lorenzo ultimamente per cercare di innervosire marc
        nessuno sà come sarebbe finita se marquez non avesse avuto in ballo il mondiale…

      • Ronnie

        10 novembre 2013 at 20:00

        bibo Jorge ha fatto quello che doveva e non è stato nemmeno irregolare quanto marquez qualche volta quest’anno, le gare come i primi giri di oggi sarebbero fantastiche da vedere ad ogni week-end credo che abbiamo visto più sorpassi oggi dei tre spagnoli che in tutta la stagione messa insieme??? Ti rendi conto?? Più oggi che in tutta la caxxo di stagione ho reso l’idea??

    • bibo

      10 novembre 2013 at 19:22

      lorenzo ha fatto l unica cosa che poteva fare,cioè cercare di rallentare per raggruppare gli inseguitori,solo per questo dani riusciva a superarlo,unico appunto, è stato troppo duro con pedrosa,l avesse fatto marc sarebbe stato criticato…

    • testoner

      10 novembre 2013 at 23:21

      @mugello. sei un grande con le poesie. ma dire che la yamaha e’ meglio o ha livello della honda e’ una fesseria. scusa ma l’odio verso rossi che hai (e ho….) nn puo’ farti dire queste minki@te. onore a marquez…. ma onore sopratutto a lorenzo che con una moto meno performante ha fatto miracoli. il pilota piu’ completo di tutti.(i tempi) marquez dovra’ ripetere cio’ che ha fatto quea’ anno e nn sara’ facile….. la fortuna(e per fortuna intendo che nn puo’ andargli sempre bene…) nn puo’ essere sempre dalla sua parte. cmq fenomeno lo e’. al debutto ha fatto cose straordinarie!!!!!!!!!!

      • mugello

        11 novembre 2013 at 09:18

        non ho un grande odio verso il 46 , sono realista . ma veramente qualcuno pensa che yamaha sia inferiore a honda ? o veramente qualcuno pensa che lorenzo ha 0,5″ nel polso ?
        la yamaha è di gran lunga meglio di telaio , quindi trazione ecc. ecc.
        qualcuno pensa che lorenzo sappia fare partenze a razzo ? pensa ci riesce anche il 46 , motegi non vi ha insegnato nulla?
        buona giornata testoner.

      • bcs

        15 novembre 2013 at 17:22

        Pensa un po’ marco, che Puig ha AMMESSO che Honda ha un vantaggio tecnico…

        Mamma mia mugello…
        Va bene tutto, ma prima di continuare a scrive le solite cagat* bisognerebbe informarsi un pochino…

        Già…Ma sai, vieni sabotato…

        mugello, informati un po’….

  7. Durim

    10 novembre 2013 at 16:56

    Oh ma è finita la stagione!! il podio degli haters motogranprix non lo fa?

    1. Posizione FATMAN
    Dopo una stagione dura, ma con esperienza alle spalle e tanta voglia di mettersi in mostra e sempre in mezzo alle palle, si riconferma, ancora una volta campione FATMAN!! Titolo più che meritato. Non c’è stato post, foto e starnuto di Rossi che FATMAN non abbia commentato! Grande!! :D

    2. Posizione TESTOSTONER
    Anche se ormai il suo amato stoner non c’è, lui c’è ancora!! La sua dedizione e il suo impegno è pari a quello di fatman, ma gli impegni di una vita sociale, se pur triste, lo hanno tenuto occupato e non gli hanno permesso di battersi per il primo posto

    3. Posizione H456565
    Ultimo, ma non meno rompiballe e rosicone. Nel terzo posto la lotta è ardua, tra ligeria,mugello e H. In alcni momenti ho pensato di dare il premio a mugello, ma con un colpo d’orgoglio e tanti pianti, H si guadagna, meritatamente, il terzo posto tra gli Haters di Rossi.

    Spero Motogranprix pubblichi questa mia classifica in prima pagina. Merita davvero! Siete stati dei grandi a tenere duro per un’intera stagione. Complimenti ai vincitori! :D

    • fatman

      10 novembre 2013 at 18:06

      …visto? Io son primo per gradimento e tu stasera mangerai il solito piattone di m@rd@ in trettoria in compagnia di blohm…io mi ubriachero’ pensando al tittolo di Sykes e tu ti m@sturb@rai con la carta vetrata…vite parallele le nostre….bbbuuuuaaahhhhahahahahahah!!!

    • Ronnie

      10 novembre 2013 at 18:15

      Secondo me H e mugello se si meritano il podio piu’ di testoner :), comunque è stato un mondiale molto combattuto ahhahahahha

      • testoner

        10 novembre 2013 at 23:42

        @ronnie. molto combatuto come succede dal 2007 a oggi. da quando ci sono piloti di una certa categoria….ne e’ uscito uno e ne e’ entrato un altro.

      • Ronnie

        11 novembre 2013 at 09:08

        testoner hai frainteso non mi riferivo al mondiale MotoGP ma al mondiale Troll ahah :)

    • testoner

      10 novembre 2013 at 23:40

      @durim. forse sara’ dura la vita sociale di qualcun altro. io pur senza stoner guardo le gare e sono obiettivo. tu il giorno che si ritirera’ il tuo pilota voglio proprio vedere che fine fai. io ho una splendida famiglia e una vita felice anche senza il mio pilota…… infatti nn ho mai offeso nessun utente qui dentro. a differenza tua che metti nomi. in una sola parola, poverino.

      • blohm

        11 novembre 2013 at 02:28

        Tu saresti quello obiettivo? MA VAI A33ANQLO!!!!! Vi saluto Troll speriamo che se l’ anno prossimo non ci vediamo più sia per colpa vostra. Durante le vacanze penserò a quel grassone di Fatman che và in moto, sempre se riesce ancora a salirci, consumando il triplo della benzina e dritto come un fuso perchè con la sua massa sposta il baricentro e se piega cade come una m3rd4 ahahahahahahah!!!!!

  8. Fabio89

    10 novembre 2013 at 20:03

    Campionato finito, è tempo di bilanci…Marquez strepitoso. Lorenzo, sconfitto con onore, non ne esce minimamente ridimensionato. Pedrosa eterno incompiuto, trova sempre qualcuno che ha un qualcosa più di lui sebbene si esprima su livelli altissimi. Purtroppo per Vale il voto è negativo ( da lui ci si aspetta ben altro ). la gara di oggi è emblematica. Era impiccato quando gli altri andavano si e no all’ 80 per cento. Ducati no comment, mai competitiva sebbene la buona volontà del Dovi e di Nicky.

  9. Stonami77

    12 novembre 2013 at 11:14

    Complimenti a Marquez, ha compiuto un impresa figlia del suo talentom velocità e bravaura, lo dico da supporter di jorge il quale si è dimostrato il pilota più completo e coriaceo, perdere un mondiale per soli 4 punti dà ancor più fastidio, forse senza l’infortunio alla clavicoca avrebbe potuto limare i 4 punti nelle gare di Assen e giocarsi l’ultima gara in volata..ma 13 punti a favore di Marquez hanno permesso il 93 di marcarare bene il passo a Valencia ..ma con i se e con i ma..
    Marquez si è dimostrato un talento puro e prototipo del pilota moderno capace di dominare per i prossimi anni.
    Jorge è il pilota perfetto, punto e basta.
    Dani sempre alle prese con antipaciti infortuni o sfighe stranissime (cavo traction control)ma mai capace di metterci quella giusta cattiveria e determinazione che solo i campioni hanno.
    Vale, sulla via di un dignitoso tramonto,non più veloce per lottare per la vittoria.
    Dovizioso, deve solo tenere duro e sperare che la Ducati esca fuori dal limbo tecnico che la caratterizza da troppo tempo ormai.
    Hayden. Grazie di cuore e buona fortuna per la prossima avventura.
    Cal, in bocca al lupo
    Honda: Complimentoni per aver costruito forse la miglior moto del lotto
    M1: Un pelino meno performante della Honda ma sempre una moto con i controcoxxxxni, e se riescono a mettere appunto meglio il cambio…
    Ducati: Buio..speriamo che con l’arrivo del nuovo Ing si possa riuscire a innescare un provesso di crescita tecnica.
    Complimenti a tutti i piloti per le emozioni che ci avete regalato, ci vediamo l’anno prossimo!!..magari con Casey in pista per il campionato più bello di sempre!!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati